“Mafia male Comune”, incontro pubblico a Buccinasco

Contrastare le infiltrazioni mafiose investendo nelle comunità locali. A Buccinasco il think tank di giovani Orizzonti Politici organizza un workshop sabato 20 novembre alla Cascina Robbiolo dalle ore 9.30

Buccinasco (17 novembre 2021) – Contrastare le infiltrazioni mafiose investendo nelle comunità locali. Orizzonti Politici, Think tank di studenti e giovani professionisti, in collaborazione con Gorgia, ha lanciato una campagna volta all’elaborazione di una proposta di legge per il contrasto della criminalità organizzata nei comuni italiani e propone una giornata di riflessione e confronto a Buccinasco. 

Con il patrocinio del Comune, sabato 20 novembre alla Cascina Robbiolo di via Aldo Moro 7 si terrà il workshop “Mafia male Comune” rivolto a studenti, cittadini, accademici e studiosi del tema, amministratori, politici, attivisti e realtà che operano nel settore dell’antimafia. La partecipazione è gratuita previa iscrizione su eventbrite.it.  

Al mattino avrà luogo un confronto pubblico sul tema delle infiltrazioni mafiose nei comuni a cui seguiranno alcune testimonianze. Nel pomeriggio i partecipanti potranno confrontarsi con i relatori in modo orizzontale attraverso tavole rotonde. 

“La nostra Amministrazione – dichiara l’assessora Rosa Palone – è onorata che sia stato scelto il nostro Comune per una iniziativa antimafia che ha un respiro metropolitano. Un seminario sui rapporti tra mafie e comuni che cercherà di mettere in rete buone pratiche alla presenza di esponenti parlamentari della commissione antimafia”. 

“L’obiettivo della campagna Mafia male Comune – dichiara Federico Pozzi di Orizzonti Politici – è identificare strumenti di contrasto alle mafie più efficaci di quelli attuali, per supportare la creazione di un contesto politico, economico e sociale a sostegno dei giovani e delle comunità locali e di uno Stato forte, in grado di prevenire le infiltrazioni mafiose”. 

Al workshop interverranno Rosa Palone, assessora alla Cultura antimafia del Comune di Buccinasco, Paolo Lattanzio, deputato in Commissione antimafia, Pierpaolo Romani, coordinatore di Avviso Pubblico, Elia Minari, coordinatore dell’Osservatorio legalità dell’Università di Parma, Giuseppe Linares, direttore del Servizio centrale anticrimine della Polizia di Stato. Modera Federico Pozzi (Orizzonti Politici). Seguirà la testimonianza di Alice Zeni e Francesca D’Angelo, attiviste di Libera e la visita al bene confiscato di via Tobagi. Nel pomeriggio tre tavole rotonde a cui parteciperà anche Gianmarco Daniele, ricercatore all’Università degli Studi di Milano ed Executive Director di CLEAN Crime: law and economic analysis (Università Bocconi). 

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

ore 9.30 – Ritrovo e accreditamento
ore 9.45 – Intervento di apertura e saluti istituzionali

ore 10 – Contrastare le infiltrazioni mafiose investendo nelle comunità locali
               Intervengono: 

    • Rosa Palone, assessora alla Cultura antimafia Comune di Buccinasco 
    • Paolo Lattanzio, deputato in Commissione antimafia
    • Pierpaolo Romani, coordinatore Avviso Pubblico
    • Elia Minari, coordinatore Osservatorio legalità Università di Parma
    • Giuseppe Linares, direttore del Servizio centrale anticrimine della Polizia di Stato
 
 Modera: Federico Pozzi, Orizzonti Politici 

ore 12 – Testimonianza 

    • Alice Zeni e Francesca D’Angelo, attiviste di Libera

ore 12.15 – Visita al bene confiscato di via Tobagi (a pochi passi dalla Cascina Robbiolo). 
         Guida: Rosa Palone, assessora alla Cultura antimafia Comune di Buccinasco

ore 15 – Inizio dei lavori del pomeriggio. Tavole rotonde: 

    • La mafia nei comuni, cause e metodi di contrasto. Interviene Rosa Palone, assessora alla Cultura antimafia Comune di Buccinasco
    • Le politiche nazionali antimafia, problemi e soluzioni. Intervengono: Gianmarco Daniele, ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano e Executive Director CLEAN Bocconi, Paolo Lattanzio, deputato in Commissione antimafia

    • Cosa non funziona nel contrasto alle infiltrazioni mafiose nelle comunità locali, il ruolo dell’attivismo antimafia. Interviene Elia Minari, coordinatore Osservatorio legalità Università di Parma


Ufficio stampa Comune di Buccinasco 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.