Le vostre interviste: gli aiuti per il commercio e l’imprenditoria a Buccinasco

Per la rubrica Le vostre interviste: Giorgio, 57 anni, commerciante, vuole sapere quali sono gli aiuti per l’imprenditoria locale

 

Avete pensato a qualche forma di aiuto economico o pratico per i commercianti e gli imprenditori?

Innanzitutto abbiamo ridotto le tasse comunali, quali Imu, Tasi e Tari, per le imprese che si trasferiscono o che aprono la loro attività a Buccinasco.  Poi abbiamo creato lo Sportello Telematico polifunzionale per aziende e professionisti con lo scopo di semplificare la burocrazia: ora le pratiche si possono effettuare anche on-line. Inoltre è stato appena creato il Distretto del commercio per poter ottenere finanziamenti regionali a fondo perduto per i negozi di vicinato.

Per chi come me fa anche commercio on-line o per chi deve movimentare grandi quantità di merci, c’è un problema di spazi: cercherà di risolverlo?

Di recente abbiamo proprio messo all’asta dei terreni per creare parcheggi e aree destinate alla logistica, e quindi per facilitare le imprese nel trasporto e nello stoccaggio di beni e merci.

Quali altre iniziative ha in mente di realizzare per il nostro settore?

Vogliamo avviare una collaborazione con le principali associazioni di categoria per poter favorire le attività commerciali e ottenere nuovi finanziamenti.  Un’altra cosa interessante che abbiamo in mente è quella di realizzare una sorta di incubatrice di imprese, nella quale le start-up di giovani imprenditori possano trovare gratuitamente spazi e sinergie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.