L’ACQUA DI #BUCCINASCO? E’ MIGLIORE DI 50 ACQUE MINERALI, BEVIAMOLA!

Buccinasco pesca la propria acqua da diversi pozzi che la convogliano nell’acquedotto cittadino, i controlli sono severissimi e vengono fatti sia dall’ASL che dalla società pubblica che si occupa della gestione.
Possiamo quindi stare tranquilli ma c’è di più: nel 2006 è stato fatto un confronto tra la nostra acqua e una cinquantina di acque minerali vendute sul territorio.

DATI OTTOBRE 2014 CLICCA PER INGRANDIRE E LEGGERE

DATI OTTOBRE 2014 CLICCA PER INGRANDIRE E LEGGERE

Il CAP (Gruppo Unico Acqua Potabile Holding spa), fornisce i risultati riguardanti le analisi semestrali sull’Acquedotto di Buccinasco; il testo che segue è tratto da una delle comunicazioni: “…L’acqua erogata dall’acquedotto del Comune di Buccinasco è di ottima qualità e rispetta i severi limiti della normativa comunitaria, recepita in Italia dal DLgs 31/2001. […] Il confronto con i valori di una cinquantina di acque minerali consente, infatti, di rilevare come l’acqua del rubinetto non abbia nulla da invidiare rispetto alle acque imbottigliate; i dati analitici dell’acqua del rubinetto mostrano una composizione di sali minerali equilibrata, intermedia tra gli estremi delle acque minerali, che sono nate con funzione terapeutica e che rispondono a parametri normativi diversi da quelli dettati per l’acqua potabile…

Dal risultato ottenuto si evince come la nostra acqua del rubinetto non abbia nulla da invidiare alle acque imbottigliate; i dati analitici mostrano una composizione equilibrata dei sali minerali, una purezza assoluta e una qualità superiore.

Perchè quindi spendere un sacco di soldi per acquistare l’acqua in bottiglia, creando rifiuti e inquinamento? Non ha senso, è stupido! Beviamo la nostra acqua.

Come sapete nel 2007 abbiamo fatto istallare unacasa dell’acqua” che eroga sia acqua “liscia” che “gassata” gratuitamente, l’iniziativa ha avuto un grande successo e continua ad essere una delle cose più usate e amate dai Cittadini di Buccinasco.

Come era ‘prevedibile’ l’utilizzo dell’acqua pubblica ha fatto scendere notevolmente la vendita di acqua minerale sul nostro territorio, con il conseguente calo di introiti per chi la vende. Questo porta a sprecare meno energia, un minore inquinamento e un risparmio per le nostre tasche.

Certo, inevitabilmente qualcuno scontento c’è: chi vende l’acqua minerale in bottiglia.

Quindi mi raccomando : bevete la vostra acqua!

Rino Pruiti
Vice Sindaco
Assessore
Buccinasco MI

15 commenti

  • Mauro

    Rino come mai allora tra genitori girano queste voci poco edificanti sulla qualità dell’acqua? Grazie per quello che fai.

  • Mauro, ho sentito anche io. Purtroppo girano un sacco di panzane su molti argomenti, la causa spesso è l’ignoranza e la naturale paura per la tutela dei propri cari, anche se non escludo la malafede, come ho scritto nel post: ‘qualcuno che ci ha rimesso c’è’, quindi si può presumere che non sia molto contento…

  • Mauro

    Grazie Rino! Preciso ed esaustivo come sempre, adesso capisco tante cose ;-)

  • Bigbamboo

    Vicedelsindaco, se l’acqua della “Casetta” è la stessa che esce dai nostri rubinetti, ( che non ha nulla da invidiare alle rinomate acque minerali, vendute nei supermercati),
    che senso ha avuto costruire le “casette” ??
    E già, perchè il nostro vicedelsindaco, ne vorrebbe costruire una terza.

    Chi sta “Ciurlando per il manico”?? IL Vicedelsindaco, o le rinomate case d’acque minerali?
    A saperlo??
    Sia lodata la BIRRA!!
    Sempre sia lodata

  • RobeNORD

    Rino va bene , bravi. Problema: come regolamentiamo/limitiamo il consumo pro capite acqua della casetta? Ti ricordi ne avevamo già parlato. Al NORD da dove vengo la casetta (sono 2) c’è da molti più anni che a Bucci. Si usa il tesserino comunale (si chiama CartaPiù, pensata per i vari servizi che verranno aggiunti in futuro, ovvero quando morirà il famoso patto di stabilità che mette i Comuni in ginocchio) di accesso discarica (anche queste 2). A proposito come mai qui a Bucci non c’è? Vengono dagli altri comuni senza controllo e scaricano quello che gli pare tanto la TARI la paghiamo noi? Risposta grazie. Tornando alla casetta: bisogna accedere con tesserino, se non quello della discarica (che non c’è) con quello ASL (addirittura la CRS) che avevi proposto tu. Altrimenti chi vende acqua potrebbe prenderla da li….a ettolitri alla volta, non essendoci controllo e te la rivende come naturale, marca X/Y, facendoci un guadagno iperbolico, avendo speso ZERO e senza limite di quantità. Facendo il serio: bisognerà stabilire quanti litri/persona-famiglia possono essere prelevati a settimana. Magari di + in estate che in inverno, tanto è solo un problema di implementazione SW, lo sai meglio di me. Prendili solo come suggerimento per migliorare e CONTROLLARE, non dirmi di tornare al NORD come fa Roberto, per favore ! Risposta, grazie. Ciao.

  • Casetta è una sola (ne facciamo un’altra). Eroga acqua gassata. Dal rubinetto non esce acqua gassata. Faremo con la crs/tessera solo per residenti con limitazione prelievo giornaliero.

  • si Roberto, e non ci sono più le mezze stagioni… e mogli e buoi dei paesi tuoi… e rosso di sera bel tempo si spera… chi non vuole può stare a casa sua, così risparmiamo pure

  • Roberto, ma chi ha mai detto che acqua della casetta è migliore di quella del rubinetto? Forse qualche caso umano locale, non io. Poi renditi conto che non tutti sono benestanti come te, avere acqua gassata gratis forse può aiutare il bilancio familiare no? Io ad esempio uso quella del rubinetto e mi sono comprato gasatore casalingo.

  • Quindi solo in macchina si deve andare alla casa dell’acqua? A piedi o in bici no… sei un po troppo pregiudizievole. Il gasatore casalingo sarà pure una boiata ma è ecologico, fa risparmiare e soprattutto funziona. Che poi l’acqua gassata faccia male è ovvio

  • Bigbamboo

    Cui prodest hoc horribile bellum?
    A saperlo.

    http://www.ecohysteria.net/?p=6169

  • Bigbamboo che sommatoria incredibile di cazzate in un solo articolo… pensa con la tua testa, pensa a chi veramente ci perde ;-)

  • RobeNORD

    Scusate Signori, non pensavo di scatenare un casino così….diciamo che il livello di intolleranza, anche sulle piccole cose (casetta acqua) ha passato la soglia di sopportazione! Incredibile anche per me scoprire ciò. Ovvio che è lungi da me pensare di avere fatto da provocatore. FYI: al NORD il limite settimanale per Cittadino Residente è 6 litri acqua naturale + 6 litri di gasata e purtroppo non cambia tra inverno/estate. Anche al NORD facciamo cazzate….ma si può sempre migliorare, sennò che ci stiamo a fare? Rino: NON mi hai risposto sul controllo alla discarica, scusa PIATTAFORMA ECOLOGICA DI BUCCINASCO, che , correggimi se sbaglio, mi risulta vicino campo SINTI. Chi controlla chi entra da un altro Comune, visto che NOI paghiamo il servizio con la TARI che dobbiamo saldare entro 1 Dic ? Grazie, ciao.

  • RobeNord si vede che non sei mai andato in piattaforma… ti chiedono carta identità

  • RobeNORD

    Sbagliato caro Rino, ci sono andato e parecchie volte: non me l’hanno MAI e dico MAI chiesta. Dimmi se io pago la TARI e il servizio della piattaforma anche per Cittadini che non risiedono a Bucci. Se la regolamentazione vuol dire chiedere CI a chi entra, fatelo ESEGUIRE sempre. Grazie.

  • RobeNORD, a me hanno sempre chiesto. Perchè non hai segnalato?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.