Giornata mondiale del diabete, screening gratuito a Buccinasco

Domenica 14 novembre alla Cascina Robbiolo dalle 8.30 alle 13 sarà possibile effettuare compilare un questionario e misurare valori utili per l’individuazione precoce della malattia. Dalle 11 alle 12 incontro con la dott.ssa Maria Elena Malighetti, diabetologa ed endocrinologa

Buccinasco (8 novembre 2021) – Oltre un miliardo di persone in più di 160 paesi soffre di diabete. Una malattia diffusa anche a Buccinasco: nel 2020 risultavano affetti da diabete 1371 pazienti, oltre il 5% della popolazione e il 27% in più rispetto al 2010. 

In occasione della Giornata mondiale del diabete, domenica 14 novembre il Comune di Buccinasco propone un convegno alla Cascina Robbiolo (via Aldo Moro 7) per approfondire il tema e offrire la possibilità di un primo screening gratuito. Dalle 8.30 alle 13, grazie alla collaborazione dei volontari dell’associazione Croce Verde Soccorso, i cittadini potranno compilare un questionario e richiedere la misurazione di valori utili all’individuazione precoce della malattia. 

Dalle 11 alle 12 in programma anche l’incontro con la dott.ssa Maria Elena Malighetti, diabetologa ed endocrinologa. 

“Una maggiore conoscenza – dichiara Grazia Campese, assessora alla Politica per la promozione della salute e per la prevenzione – può aiutare le persone con diabete a gestire meglio la malattia e la propria condizione di vita. In occasione della Giornata mondiale del diabete riteniamo importante accendere i fari su una patologia sempre più diffusa e offrire ai nostri cittadini la possibilità di effettuare uno screening: i cambiamenti ambientali e di stile di vita, oltre all’invecchiamento della popolazione, hanno portato negli ultimi decenni a un rapido aumento globale della prevalenza del diabete di tipo 2. Dieta scorretta, inattività fisica e comportamenti sedentari sono i principali fattori di rischio”. 

“La crisi sanitaria che stiamo vivendo – aggiunge l’assessora Campese – ci ha fatto capire l’importanza della prevenzione. In ogni ambito prevenire è meglio che curare e ci consente di vivere bene e più a lungo, può salvare la vita impedendo l’insorgenza di una malattia o ritardandone l’evoluzione, evitando anche sofferenza e utilizzo di farmaci spesso debilitanti. Promuovere la salute è un investimento sociale e il nostro Comune vuole fare la sua parte”.  


Ufficio stampa Comune di Buccinasco 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.