BUCCINASCO: DIPENDENTI FANTASMA

Come avevo promesso, comincio ad occuparmi della situazione dei dipendenti del Comune di Buccinasco. Ho deciso di farlo perchè non se ne sta occupando nessuno (nemmeno il sindacato) e, soprattutto, perchè si stanno consumando delle vere e proprie ingiustizie. Ci sono persone che hanno alle spalle anni ed anni di contratti a termine, di collaborazioni, di “stages” ed aspettano, invano fin ora, un contratto a tempo indeterminato, una “stabilizzazione”… una speranza! Comincio con due casi: Daniela Lagonia e Antonio Martella (cliccando sul nome aprirete il documento pdf con la storia lavorativa), entrambi hanno chiesto di essere “stabilizzati” il 29 gennaio 2008, ad oggi nessuna risposta. Nel bilancio di previsione 2008, approvato recentemente in Consiglio, non sono stati stanziati fondi aggiuntivi per il personale.
Io penso che queste due persone abbiamo tutti i diritti di essere assunte, come Amministrazione glielo dobbiamo, sia per come si sono comportati, sia per tutto il tempo della loro “precarietà”. La finanziaria 2008 approvata da Prodi concede ai comuni questa possibilità. Sarebbe ora che il nostro Sindaco e la Giunta si rendessero conto che i dipendenti comunali sono la risorsa più importante, sono loro che determinano il buon funzionamento di un’amministrazione.

Rino Pruiti

www.rinopruiti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.