A Buccinasco il progetto “Scuole sicure”

La Giunta comunale ha deciso di accedere al fondo statale per la sicurezza urbana messo a disposizione dal Ministero dell’Interno per attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici

Buccinasco (9 settembre 2021) – Incontri nelle scuole con ragazze e ragazzi di terza media, serate dedicate ai genitori, attività di controllo nei pressi delle fermate degli autobus maggiormente frequentate dagli studenti, nuove apparecchiature per l’analisi degli stupefacenti. 

Ieri mattina la Giunta comunale ha deciso di accedere al fondo statale per la sicurezza urbana messo a disposizione dal Ministero dell’Interno per avviare il progetto “Scuole sicure” a cura della Polizia Locale per attività di contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. Il contributo previsto per il Comune di Buccinasco è pari a 17.135,25 euro, si attende ora l’approvazione del progetto da parte del Ministero tramite la Prefettura di Milano.  

“Grazie alle risorse destinate al nostro Comune – dichiara il sindaco Rino Pruiti – la nostra Polizia Locale svolgerà interventi informativi nelle scuole per illustrare ai nostri studenti i rischi connessi al consumo di droghe, purtroppo diffuse anche tra i giovanissimi. I primi contatti spesso avvengono proprio alle scuole medie, riteniamo quindi molto utile il dialogo diretto con i ragazzi. In parallelo sarà intensificata l’attività di controllo, con operatori anche in abiti civili sia nei pressi delle scuole sia nei parchi prima e dopo le lezioni o alle fermate degli autobus, impiegando anche unità cinofile e nuove apparecchiature acquistate con i fondi ministeriali”. 

In particolare, nell’ambito del progetto “Scuole sicure”, sarà acquistata un’apparecchiatura digitale portatile di analisi di sostanze stupefacenti (e relativi accessori), in grado di analizzare superfici, sostanze e saliva (narcotest), in modo da verificare sia l’eventuale assunzione di droga sia di effettuare accertamenti qualitativi e quantitativi sulle sostanze sequestrate. La dotazione strumentale del Comando sarà integrata anche con l’acquisto di una telecamera ricollocabile per effettuare in modo agile il telecontrollo di aree potenzialmente interessate da consumo e spaccio di stupefacenti. Il Comando ha inoltre avviato le procedure per formare una unità cinofila per la ricerca di stupefacenti che sarà operativa nel 2022. Intanto continua la collaborazione con il Comune di Milano con cui la Polizia Locale ha stipulato una convenzione già ad aprile di quest’anno proprio per l’impiego di unità cinofile antidroga. 


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.