Insulti al Comune MA a Buccinasco le regole si rispettano

La Polizia Locale ha multato la società Alidav Sas di Davenia Felice dopo aver verificato che gli spazi esterni del negozio venivano utilizzati per la vendita senza autorizzazione. Durante il sopralluogo è stata insultata una funzionaria comunale

Buccinasco (5 gennaio 2021) – Anche durante le feste, i settori strategici del Comune hanno continuato a lavorare ed eseguire controlli e sopralluoghi presso gli esercizi commerciali del territorio, a tutela della legalità e del rispetto della normativa vigente. 

Nei giorni scorsi il Settore Commercio e la Polizia Locale hanno verificato che gli spazi esterni del negozio di proprietà della società Alidav Sas di Davenia Felice di via della Resistenza venivano utilizzati per la vendita, pur non avendone l’autorizzazione. Per questo, la Polizia Locale ha multato la proprietà con una sanzione di circa 5 mila euro

La sanzione, per altro, segue ad altri provvedimenti comminati nei mesi scorsi per l’utilizzo a fini commerciali di locali aventi altra destinazione urbanistica e varie difformità negli immobili di via Lomellina, via Piemonte e via della Resistenza. 

Durante il sopralluogo una funzionaria del Comune è stata insultata e minacciata: “Insultare un dipendente comunale, che è un pubblico ufficiale – commenta il sindaco Rino Pruiti – significa insultare la stessa Istituzione e tutta la comunità che il Comune rappresenta, oltre ad essere un fatto gravissimo perché lesivo di una persona, una donna, che stava svolgendo il proprio lavoro.

Alla nostra funzionaria va la piena solidarietà di tutta l’Amministrazione comunale, con la fiducia e il ringraziamento per l’impegno nel fare il proprio dovere. Insieme all’assessora al Personale Grazia Campese, l’ho accompagnata personalmente a sporgere denuncia ai Carabinieri di Buccinasco, davanti al comandante Vincenzo Vullo”. 

Il sindaco Pruiti continua: “Deve essere chiaro un messaggio: con i settori strategici del Comune (Polizia Locale, Commercio, Urbanistica) continueremo con i controlli, anche grazie alle segnalazioni di cittadini e amministratori. Le minacce e gli insulti non ci faranno arretrare di un passo, a Buccinasco le regole devono valere per tutti


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

2 commenti

  • sax

    Ritengo che un ottimo esempio di vera solidarietà può essere quello di recarsi a fare la spesa altrove per un po’.
    Facile da fare e di sicuro impatto.
    Io lo faccio

  • Anonimo

    Più che “per un pò” io ho scelto “mai”, e non specifico le ragioni della mia scelta, che per alcuni abitanti di Buccinasco credo sia ovvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.