Buccinasco Sindaco Rino Pruiti : mia risposta consiliare al consigliere Carbonera (PD) sul valore delle associazioni e su quello che stiamo facendo

La richiesta – clicca QUI  pdf – del capogruppo del Partito Democratico Matteo Carbonera mi ha stupito, non pensavo che gli mancassero informazioni così importanti per la vita associativa del nostro comune, visto che siede in consiglio da almeno 8 anni ed ha sempre, anno dopo anno, approvato tutti i documenti di programmazione previsti, motivando anche il suo voto favorevole nel merito delle proposte. Preso atto di questa “lacuna” lo ringrazio perchè mi permette di esternare meglio la nostra azione politico amministrativa e di ricordare a tutti quello che serve e quello che vorremmo realizzare in questo mandato.

  • Ad oggi sono iscritte al Registro comunale delle associazioni di Buccinasco circa 100 associazioni di promozione sociale, culturali e del tempo libero e circa 50 associazioni sportive dilettantistiche;

  • Negli anni molte di queste associazioni hanno sondato gli uffici e la Giunta per capire se ci ci fossero spazi a disposizione per poter svolgere la propria attività, in diversi casi non si è arrivati nemmeno alla richiesta, perchè, l’evidente mancanza di ore/palestra o la possibilità di avere uno spazio culturale/associativo dedicato, non ha permesso nemmeno di iniziare l’istruttoria necessaria, quindi i contatti si sono fermati all’incontro con gli amministratori o con il sindaco;

  • Il sottoscritto, appena eletto sindaco a luglio 2017, vista l’urgenza di trovare nuovi spazi per chi li chiedeva, preso atto che il presidente di “Agis” Angelo Gottani (che gestisce le palestre scolastiche per conto del comune), non aveva altre ore a disposizione ed anzi, ne chiedeva altre per le proprie associazioni sportive, ha deciso insieme alla giunta di trasformare il salone seminterrato del nuovo centro civico di robarello a palestra. Così hanno, finalmente, potuto svolgersi li i corsi di ginnastica antalgica per anziani, tai chi chuan, balli di gruppo, danze popolari, taekwon-do, karate e difesa personale femminile per un totale di n. 7 associazioni sportive e ricreative coinvolte;

Bisogna però prendere atto e rendersi conto che il salone seminterrato del centro civico robarello NON E’ UNA PALESTRA e non dispone delle necessarie dotazioni, è quindi una soluzione emergenziale, che comunque non ha risolto le necessità comunali, ad esempio l’associazione sportiva Scuola Kung Fu Feng Huang (Xuan Long) ha ufficialmente formalizzato la richiesta di spazi per svolgere la propria attività sportiva e, dopo aver effettuato un sopralluogo presso il salone/palestra del Centro Robarello, ha rinunciato perché ha ritenuto inadeguata la struttura proposta; Così come non si può soddisfare la richiesta di spazio del gruppo ASEMI Scout della Comunità cristiana di Buccinasco.

  • presso le palestre comunali gestite dall’associazione AGIS (1° Maggio, Robbiolo, Mascherpa, Alpini, Tiziano, Emilia) svolgono la propria attività sportiva n. 10 associazioni sportive.

Altre associazioni sportive non hanno ufficialmente formalizzato la richiesta, ma hanno espresso la necessità di avere uno spazio idoneo oppure più ore per lo svolgimento della

  • propria attività sportiva, queste richieste non possono oggi essere soddisfatte, questo l’elenco dei sodalizi insoddisfatti:

  • s.d. Studio Danza e Oltre
  • s.d. Do Jang Hwarang
  • s.d. New Evergreen
  • s.d. Olympia Volley Buccinasco
  • s.d. Benny’s Band
  • s.d. Shoshin Shitõryû Karatedõ
  • s.d. Fenice Volley
  • Yoga e Pilates.

Si ritiene opportuno far presente al Consigliere comunale che la fascia oraria più richiesta dalle associazioni sportive è quella dalle ore 17.30 alle 19.30 (quella rivolta ai bambini/ragazzi), e che presso le palestre comunali gestite dall’associazione AGIS risulta libera solo la fascia oraria dalle ore 23 alle 24 che, ovviamente, non è richiesta da alcuna associazione.

Cosa intende fare la mia amministrazione per dare risposta a queste evidenti e lodevoli necessità? Prima di tutto mettere a posto in maniera ottimale gli spazi palestra e civici, come sapete queste ristrutturazioni sono in corso, ma ovviamente non basta, si è infatti deliberato di costruire un nuovo palazzetto dello sport, l’istruttoria è in corso, ma i ritardi e le mutate necessità economiche di questo comune, dovute all’emergenza covid-19, mettono a rischio questo obbiettivo per gli anni 2020 e 2021. Di fatto si sono persi 6 mesi del 2020 per l’emergenza e servono comunque delle cifre importanti in parte corrente per avviare il leasing in costruendo, la situazione sarà più chiara dopo l’estate, ma intanto passerà altro tempo prezioso.


Per colmare, almeno in parte il gap attuale di spazio sportivo e permettere di avere uno spazio di appoggio per ristrutturare le palestre, si è deciso di costruire entro il 2020 (gara e cantiere) una tensostruttura/palestra autonoma di spogliatoi e servizi, presso le strutture scolastiche di via liguria. Questa struttura moderna e leggera darà una prima risposta multidisciplinare per gli sport al chiuso, visto che avrà un campo da gioco regolare per gli allenamenti di diversi sport.

E’ in corso la costruzione di un campo sintetico presso il centro sportivo manzoni, mentre nel 2021 si cercherà di realizzare analogo campo presso il centro sportivo Scirea.

Ma non può bastare, alcune associazioni hanno esigenze specifiche ed esclusive, penso ad esempio al lavoro che svolge sul nostro territorio l’associazione di Patrizia Cribiori, A.s.d. Studio Danza e Oltre, che fa “danzare” tutti, normodotati e diversamente abili, insieme con una volontà di inclusione che ha del miracoloso, una vera eccellenza locale che il mondo ci invidia e alla quale, ad oggi, non abbiamo dedicato nessuna risorsa importante, per questo, insieme alla Giunta e all’ufficio urbanistica stiamo studiando una soluzione che possa vedere il comune patner del privato sociale, così come già avvenuto in passato per altre realtà importanti del territorio come gli scout CNGEI allo Scirea.

Anche le numerose associazioni di arti marziali di Buccinasco ambirebbero ad avere uno spazio idoneo ed esclusivo, anche per consolidare i successi raggiunti a livello nazionale e internazionale, anche per loro si potrebbe ipotizzare una sorta di “costruzione e gestione” su terreno pubblico con un mutuo sportivo a tasso zero garantito dalle istituzioni sportive federali e dal comune.

Per quanto riguarda gli spazi “teatro”, oggi possibili solo presso l’auditorium scolastico di via Tiziano, la cosa si complica, anche alla luce delle normative e dei vincoli attuali e futuri, è impossibile un ampliamento di quella struttura, che comunque andrà ammodernata, non è fattibile che il comune possa costruirsi un nuovo teatro ex novo.

Quello che si può fare e che tenteremo di fare è avere una sinergia pubblico/privato nel contesto del redigendo PGT, infatti, una società immobiliare ha già proposto informalmente la possibilità di cedere un grande immobile post industriale in via resistenza delle dimensioni di 1500 mq, un edificio utile a soddisfare molteplici esigenze di spettacolo, di mercato coperto o aggregative. Vedremo se la proposta si formalizza ed a quali condizioni e con che costi per il comune.


Vedremo cosa ci riserverà la storia.


Cordiali saluti

Buccinasco, 25 maggio 2020

 

Rino Pruiti

Sindaco Buccinasco


2 commenti

  • Marco

    Il nostro Sindaco ci ha chiaramente spiegato cosa è stato fatto, cosa si sta facendo e cosa si prevederà di fare in favore delle associazioni del nostro territorio.
    Mi sembra un quadro completo ed esaustivo con un approccio di base che condivido.
    Speriamo che molti dei validi progetti riescano a concretizzarsi nel breve periodo.
    Avanti così ! Grazie.

  • Fabrizio

    sindaco grazie di esistere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.