#BUCCINASCO : MIGLIORA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA, MA SI DEVE FARE DI PIU’

Buccinasco ha raggiunto la percentuale di 61,37 ma l’obiettivo e’ migliorare e ridurre sempre di piu’ i rifiuti indifferenziati, dannosi per l’ambiente e costosi da smaltire. E’ questa una delle finalità del nuovo appalto per il servizio di igiene urbana, appena bandito con gara europea

Buccinasco (18 settembre 2018) – Progetti di educazione ambientale nelle scuole, campagne di informazione e comunicazione con manifesti, incontri pubblici, diffusione a tutte le famiglie di un’Ecodizionario e opuscoli informativi. Posizionamento sul territorio 2 di macchine compattatrici per la raccolta di bottiglie in PET, lattine di alluminio e contenitori in acciaio. Una maggiore presenza sul territorio comunale del centro ambientale mobile, servizio utile ai cittadini che devono smaltire olio usato o rifiuti elettronici.

E l’attivazione di un sistema di misurazione puntuale della frazione indifferenziata dei rifiuti, quella non riciclabile e piu’ costosa da smaltire. Nell’ottica di un sistema di tariffazione altrettanto puntuale e soprattutto di una drastica diminuzione della spazzatura da inviare all’inceneritore.

Queste sono alcune novità contenute nel nuovo appalto per il servizio di igiene urbana – che comprende sia la raccolta dei rifiuti che la pulizia delle strade – bandito nei giorni scorsi con gara europea. L’obiettivo e’ offrire un servizio di alta qualita’ alla cittadinanza e aumentare in modo deciso la percentuale di raccolta differenziata.

“I dati dello scorso anno – spiega il sindaco Rino Pruiti – rivelano un miglioramento della raccolta differenziata, siamo al 61,37%. Bene. Non abbastanza. Con il nuovo appalto abbiamo l’ambizione di raggiungere e superare non solo il 65%, che e’ un obiettivo europeo, ma fare anche molto di piu’. Lo dobbiamo ai nostri figli, all’ambiente e alle nostre tasche, quelle di tutti, dei cittadini e dell’Ente: smaltire i rifiuti indifferenziati e’ molto costoso per il Comune oltre che dannoso per la salute, occorre quindi ridurre il volume del ‘secco’ prestando piu’ attenzione alle nostre abitudini, evitando gli sprechi, riutilizzando quel che si puo’ e gettando nei contenitori giusti i rifiuti che possiamo differenziare”.

“Per raggiungere questi obiettivi – continua il sindaco – ci muoveremo principalmente su due binari. Chiederemo a chi vincera’ il nuovo appalto, cosi’ come abbiamo previsto dal capitolato pubblicato sul nostro sito, di predisporre massicce campagne di comunicazione. E attiveremo la raccolta puntuale: saranno distribuiti sacchi e contenitori dotati di un dispositivo (tag o trasponder) che permettera’ di controllare in modo preciso come vengono conferiti i rifiuti. In questo modo avremo la possibilita’ anche di attivare un sistema di tariffazione puntuale del servizio: vogliamo premiare chi si impegna, vogliamo che i nostri figli ci insegnino a differenziare in modo corretto. Ma tutti noi dobbiamo anche comprendere la necessita’ di evitare gli sprechi e riutilizzare il piu’ possibile”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.