Comunicato stampa dei sindaci di Buccinasco, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio

cropped-fiaccolata.jpg24 ottobre 2016 – Le Amministrazioni comunali di Buccinasco, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio, accettando l’invito del sindaco di Corsico Filippo Errante, domani sera parteciperanno alla fiaccolata promossa dal Comune di Corsico.

Fare fronte unico per l’affermazione della Legalità e contro ogni forma di invadenza mafiosa è dovere delle istituzioni democratiche in particolare in un territorio come quello del sud ovest milanese contrassegnato negli ultimi decenni dalla ingombrante presenza della ‘ndrangheta che ha pervaso tanto la società civile quanto la vita politica-amministrativa con la sua inaccettabile cappa di condizionamenti.

Le nostre comunità desiderano liberarsi per sempre di un fardello che ha cercato di soffocarle facendo tesoro della storia e delle esperienze vissute. La lotta al malaffare è quindi per noi l’obiettivo che deve trovare sempre la massima condivisione istituzionale.

I sindaci Giambattista Maiorano, Simone Negri e Fabio Bottero esprimono tuttavia grande rammarico per la mancata presa di distanza immediata da parte delle massime espressioni dell’Amministrazione corsichese dai fatti incresciosi verificatisi nell’aula consiliare del Comune di Corsico e per non aver saputo prevedere e provvedere, in quella occasione, a richiamare la presenza delle forze dell’ordine.

I sindaci rinnovano quindi la propria solidarietà e vicinanza ai Consiglieri di minoranza di Corsico fatti oggetto di inequivocabili minacce da parte di quel pubblico non solo intollerante, ma apertamente schierato con gesti e dichiarazioni con il malaffare e invitano l’Amministrazione corsichese a fare altrettanto. Noi saremo presenti anche al presidio di giovedì sera promosso da Libera, ci auguriamo un’ampia partecipazione, a partire dall’Amministrazione corsichese.

Giambattista Maiorano

Sindaco di Buccinasco

Simone Negri

Sindaco di Cesano Boscone

Fabio Bottero

Sindaco di Trezzano sul Naviglio

11 commenti

  • el pret de ratanà

    Fiaccolata si! Ma senza “inchino!”

    Ebbene “Stringiam’ci a Coorte” contro l’ndrangheta e le altre mafie
    Ma occhio alle scarpe con le stringhe di chi sta in prima fila. sindaci ed assessori, ….è un attimo!
    El pret de Ratanà (Cimitero Monumentale della città, campo 20, tomba 93 lato ovest)

  • Se posso permettermi di fare un appunto al comunicato dei sindaci: va espressa solidarietà anche ai quei “semplici” cittadini presenti tra il pubblico che sono stati, ripetutamente, minacciati. Io l’ho fatto nel mio scritto ed anche a voce con una di loro.

  • Pingback: Comunicato stampa dei sindaci di Buccinasco, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  • http://www.ilgiorno.it/sud-milano/cronaca/corsico-stocco-perrotta-1.2626620

    cantava VASCO…..

    Cosa succede, cosa succede in città….c’è qualche cosa qualcosa che non va……

  • Robertooooo il tuo amico Nando Uggeri è andato in regione per parlare dei problemi di Cors…nooo di Buccinasco!!! Siamo su scherzi a parte…

    http://www.mi-lorenteggio.com/news/49014

  • Io son figlio unico ed ho solo nemici……. soprattutto tra gli “amici “…….!!!!!

  • ….ho letto……..”A Buccinasco bisogna tenere alta l’attenzione per fronteggiare la microcriminalità e i furti, soprattutto in vista del periodo invernale dove statisticamente i ladri colpiscono con maggiore intensità.”

    ……A parte che le statistiche che ho io dicono che i ladruncoli rubano di più quando finiscono le scuole e prima dell’inizio delle stesse….direi che di questi tempi bisogna stare attenti ai furti delle proprie Banche……dicono i giornali…….che hanno una frequenza ben superiore e per tutto il periodo dell’anno…..altro che microcriminalità invernale…………!!!!!!

  • Nando

    Roberto… Non ti riconosco più! Anche perchè potresti mettere il tuo simpatico faciun sul blog! Tu non hai nemici fra gli amici… ma hai amici fra i nemici… ooops fra gli avversari politici! Perciò calmati, fai un respirone e torna a lavorare per Buccinasco! Lascia stare Corsico e le scivolate della sua Amministrazione che già ci pensa Rino! Tu pensa ai furti negli appartamenti e nelle auto che la gente ormai non denuncia più e che è per questo che lui non si ritrova! Alla mafia ci deve pensare la Magistratura condannando pesantemente quei politici corrotti che l’hanno fatta più grande di quello che è! E’ vero che alla fine ci vanno di mezzo gli imprenditori seri… ma il problema è sempre stato creato dai politici ingordi!

  • Te capì Robè che dice la lega nord di Buccinasco? ” Alla mafia ci deve pensare la Magistratura ” …

  • Ciao Nando….mi sa che hai ragione …farò un bel respirone e tornerò a lavorare Per Buccinasco o per Noi di Buccinasco…….!!!

  • el pret de ratanà

    Poco meno di 300 persone cita la cronaca alla fiaccolata d’Errante. Un pò pochine per una città di 35000 anime
    Vista così, non c’è stata la partecipazione della popolazione, erano più persone venute da fuori (a far numero) più per solidarietà ad Errante che per la mafia
    La figura è magra per il sindaco. La gente non gli ha creduto, e se un sindaco perde credibilità da parte dei suoi cittadini i suoi giorni sono contati,
    Già si notano le prime avvisaglie d’una crisi, le prime crepe. con le dimissioni della vicesindaca esponente della Lega Nord Flavia Perrotta.
    Stasera si terrà la manifestazione contro l’ndrangata e mafie di Libera e Sinistre, l’ex sindaca Ferrucci, ha comunque invitato Errante a presenziare, malgrado non abbia il sindaco “nell’infuocata riunione” preso le distante dai facinorosi.
    Ci sarà??

    Che ci faceva il sindaco Maiorano alla fiaccolata senza il “Moccolo”?
    Mah!

    Intanto Pruiti gongola, dell’autogol dei suoi avversari storici, tutta acqua che scorre, verso il suo “Molino,” affilando le armi per la sua candidatura a primo cittadino.

    Cè nell’aria, un forte odore di contrappasso!

    El pret de Ratanà (Cimitero Monumentale della città, campo 20, tomba 93 lato ovest)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.