#Buccinasco : Appello ai proprietari di cani

canepadroneL’Amministrazione ricorda ai cittadini che quotidianamente portano a passeggio i propri animali che sono tenuti a raccoglierne le deiezioni con i mezzi propri. Per eventuali dimenticanze o necessità inattese dei padroni dei cani, il Comune mette a disposizione contenitori di sacchetti.L’assessore Pruiti: “Non abusatene e aiutateci nel controllo del territorio sensibilizzando anche gli altri padroni di cani

Buccinasco (27 settembre 2013) – “Lanciamo un appello ai proprietari di cani: aiutateci nel presidio del territorio, sensibilizzando anche altri padroni di animali, voi per primi potete tutelare le aree cani e verificare eventuali abusi”: l’assessore all’Ecologia Rino Pruiti si rivolge così a chi quotidianamente porta a passeggio i propri animali nelle aree del territorio.

Il Comune mette a disposizione dei contenitori per i sacchetti delle deiezioni, da utilizzare solo in caso di dimenticanze o necessità inattese. La raccolta delle deiezioni, con i propri mezzi, spetta infatti ai padroni dei cani: purtroppo l’abuso di alcuni che prelevano come scorta anche cinque o dieci sacchetti alla volta porta qualche volta ad uno svuotamento repentino dei contenitori che vengono riempiti con una frequenza di circa 7-10 giorni.

Negli ultimi tempi, ma solo in via provvisoria, i contenitori sono stati riempiti direttamente dall’operaio del Comune, in sostituzione dell’operatore della cooperativa che effettuava il servizio fino allo scorso luglio. A partire dalla settimana prossima il compito spetterà invece ad AMSA che dal primo ottobre gestirà il servizio di igiene urbana.

“Tempo fa – precisa Pruiti – abbiamo lanciato la campagna ‘Adotta un incivile’, più di una provocazione, un vero e proprio appello ai cittadini di prendersi carico, anzi a cuore, il territorio, invitando chi, consapevolmente o no, lo deturpa a cambiare atteggiamento. I proprietari dei cani più di altri vivono le strade, i parchi, le aree destinate agli animali e hanno la possibilità di verificare e segnalare atti di inciviltà e sono chiamati a vivere in modo responsabile senza abusare dei beni comuni. Da parte nostra, come Amministrazione, verificheremo eventuali inadempienze”.

Ad aprile è stata sostituita d’ufficio la Società Aimeri Ambiente per inadempienze e fino a lunedì 30 settembre opera in via d’emergenza la società Econord, che si occupa non solo della raccolta dei rifiuti e della pulizia delle strade, ma anche di interventi d’emergenza come il diserbo di viali e marciapiedi.

Da martedì 1 ottobre prenderà servizio AMSA, che ha vinto la gara svolta tra giugno e luglio, e che provvederà in via prioritaria a risanare ogni situazione non ancora sanata.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

8 commenti

  • peppe

    puo’ essere rischioso far notare,come è capitato a me,che i monitor non vanno buttati nel cassonetto dell’indifferenziato.La mia fisicità mi aiuta a dissuadere violenti ,ma è comunque dura,figuriamoci per una signora matura far presente certe inciviltà.Ho avvisato chi usa il cassanetto la risposta è stata che i vigili sono al corrente che lì arrivano da ogni parte a depositare oggetti da discarica.La mia coscienza è a posto,ma la sensazione che ho di quasi inutilità contro l’indifferenza.Scusate mi sono perso in chiacchiere.Volevo sapere se era possibile avere le locandine per le sanzioni riguardanti l’art.44 del regolamento comunale da poter affiggere nella mia zona per ricordare ai padroni sporcaccioni di raccogliere i bisogni dei loro amici animali.

  • Peppe, devo cominciare ad ammettere i miei limiti umani, non riesco ad occuparmi di tutto e tutti ed ho sempre di più la sensazione di “essere solo”, è solo una sensazione umana, probabilmente la realtà è molto diversa ed io sono pessimista.

    Metteremo dei cartelli nei parchi ben visibili e ristamperemo dei volantini in A5 con il regolamento e la potenziale sanzione. O meglio , io dirò di farlo, poi vediamo se si farà veramente…

  • peppe

    puoi metterli qui cosi’ chi vuole se li stampa?

  • federica

    Ho avuto delle esperienze negative con alcuni proprietari di cani che permettevano ai propri animali di sporcare impunemente non nelle zone a loro dedicate ma sui marciapiedi o sulle aiuole ovviamente senza poi raccogliere le deiezioni. Alla mia protesta le risposte più gentili che ho ricevuto sono le seguenti :: “anche gli umani cagano per strada” oppure “non faccia delle polemiche stupide”. Quindi propongo al comune di istituire un corso obbligatorio sul comportamento da tenere dedicato ai proprietari di cani. Grazie per l’attenzione..

  • Federica, i proprietari dei cani sanno benissimo cosa è lecito fare e cosa non lo e’

  • roberta

    Scrivo qui spero che vada bene.
    Stamattina mentre portavo il mio cane in fondo a via morandi nel tratto del percorso ciclabile , ho visto arrivare un camioncino della nettezza (possono passare così tranzuillamente sulla pista ciclabile, anche ad una bella velocità?), sono scesi due operatori che hanno svuotato i cestini. Peccato che finito il mio giro e sono arrivata alla fine della pista ciclabile, all’altezza dei panettoni di via morandi, e il cestino sulla strada è non pieno ma di più! volevo fotografarlo perchè era incredibile!!! ma mi sono persa un attimo a guardare la via morandi…oggi giornata di pulizia della strada. Tralasciando l’inciviltà delle persone che parcheggiano nonostante il divieto (tanto la multa non me la danno) la strada è tutta sporca! ma, vedendo una strisciata lunga di acqua, sembra siano passati a pulire. Oggi forse fare un giretto in via morandi potrebbe aiutare a “tirare un po’ di orecchie”!!!
    cari saluti e grazie per il lavoro!

  • Anonimo

    In via Gobetti non lavano e puliscono neanche a pagarli: cosa si deve fare ? Io ho una piccola ideuzza, però la riservo come ultima spiaggia …

  • Via Gobetti sarà pulita domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.