BUCCINASCO: MA QUALE CRISI ECONOMICA? LORO SE NE FREGANO!

Il Ministro Tremonti ci ricorda tutti i giorni che l’Italia è messa male e che sarà un anno di crisi economica senza precedenti. L’ANCI (l’Associazione nazionale dei Comuni italiani) ci ricorda che i Comuni hanno bilanci traballanti e chiede al Governo di cambiare i vincoli per il “patto di stabilità. L’Europa ci invita – addirittura – ad innalzare l’età pensionabile delle donne a 65 anni per avere più risorse pubbliche disponibili per i disoccupati, cassa-integrati, famiglie in difficoltà e per fronteggiare la crisi.A fronte di questa situazione congiunturale il Comune di Buccinasco cosa fa? Semplice: “romanamente” se ne frega! Continuando nella sua politica di sperpero del poco danaro che abbiamo.

Infatti, l’Amministrazione comunale ha appena deliberato lo stanziamento di 40.000,00 euro per implementare la comunicazione istituzionale attraverso il sito internet, il periodico comunale e il nuovo Buccinasco Channel, pure un canale TV satellitare si sono fatti !!! (clicca QUI).

Mentre la famosa pista di sci di fondo artificiale, pagata interamente dal Comune, che avrebbe dovuto chiudere i battenti l’8 marzo, sarà funzionante per un altro mese, quindi altri sei o settemila euro buttati nel cesso.Tutto questo si somma ai precedenti errori amministrativi, all’inutile saldo dei vecchi mutui e a tutte le amenità deliberate in questi 20 mesi di Giunta Cereda.
Avete capito? Care famiglie di Buccinasco che non riuscite ad arrivare a fine mese, cari disoccupati e precari senza più lavoro, care mamme sole che non riuscite a pagare l’asilo nido per i vostri figli, cari giovani che vorreste un po’ di aiuto per diventare una famiglia… il messaggio del Comune è uno solo: sono solo cazzi vostri! Rassegnatevi !
Rino Pruiti
www.rinopruiti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.