BUCCINASCO: EMENDAMENTI AL BILANCIO. LE PROPOSTE DI “UNITI PER BUCCINASCO”

Il Comune di Buccinasco non ha ancora approvato il bilancio di “previsione 2008”, lo deve fare entro il 31 marzo pena il commissariamento. La Giunta ha depositato lo “schema” di bilancio per l’approvazione in Consiglio comunale. Tutti i consiglieri comunali possono proporre delle variazioni. Di seguito quelli che ho presentato io come capo-gruppo della lista “Uniti per Buccinasco“. Alcuni emendamenti sono “parlanti”, cioè si capisce lo scopo e la modalità d’intervento, altri necessitano di una piccola spiegazione. Il concetto che abbiamo seguito è quello delle priorità di spesa. Vedremo se la maggioranza vorrà accogliere o meno le nostre proposte.

BILANCIO POLIZIA LOCALE
1) Incremento di 5.000 euro del capitolo nr.3135 “Protezione Civile”, decurtando di 5.000 euro il capitolo nr.5200 “Manifestazioni culturali”.

2) Incremento di 5.000 euro del capitolo nr. 3090 “Progetti di educazione stradale”, decurtando di 5.000 euro il capitolo nr.5200 “Manifestazioni culturali”.

BILANCIO SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA
3) Incremento di 42.000 euro del capitolo nr. 10330 “Progetto giovani”, decurtando di 42.000 euro il capitolo nr.4100 “Sussidi Scuole Parificate”. Riteniamo che i giovani debbano avere particolare attenzione, cosa che ancora non avviene. Per “Sussidi Scuole Parificate” s’intendono gli oltre 500.000 mila euro che il Comune, tutti gli anni, eroga alla Scuola Parrocchiale (unico caso in Italia), in pratica quasi tutte le spese della Scuola vengono sostenute dal Comune a fronte di una utenza di bambini che provengono anche da altri comuni, ci è sembrato giusto, quindi, decurtare leggermente i contributi per favorire dei giovani di Buccinasco.

4) Incremento di 20.000 euro del capitolo nr.10610 “Interventi crisi abitativa”, decurtando di 20.000 euro il capitolo nr. 9300 “Manutenzione ordinaria rete fognaria”. Ci è sembrato importante, in questo periodo di crisi, aiutare ulteriormente i nostri concittadini che non riescono a pagarsi l’affitto. Togliere danaro dalla “Manutenzione ordinaria rete fognaria” non è un grosso problema visto che dal 2006 se ne deve occupare una società pubblica (TASM S.p.A.) a cui il Comune ha delegato questo compito… forse il Sindaco e la Giunta non se ne sono ancora accorti.

5) Incremento di 30.000 euro del capitolo nr. 10480 “Politiche per gli anziani”, decurtando di 30.000 euro il capitolo nr. 9090 “Luminarie natalizie”. Pensiamo che i nostri anziani siano più importanti delle luminarie natalizie che durano solo un paio di settimane e costano moltissimo.

6) Incremento di 3.500 euro del capitolo nr. 10640 “Politiche per la famiglia”, decurtando di 3.500 euro il capitolo nr. 5170 “Animazione del territorio”. Si parla spesso del sostegno alla famiglia senza poi fare nulla, forse qualche rinfresco in meno ed un aiuto in più alle famiglie gioverebbe alla nostra comunità.

7) Incremento di 20.000 euro del capitolo nr. 10540 “Assistenza domiciliare”, decurtando di 20.000 euro il capitolo nr. 9100 “Incarichi professionali”.

8 ) Incremento di 50.000 euro del capitolo nr. 10530 “Sostegno portatori Hand. Scuole”, decurtando di 50.000 euro il capitolo nr. 9290 “Manutenzione ordinaria del verde”.

9) Incremento di 50.000 euro del capitolo nr. 10320 “Progetti per disabili”, decurtando di 50.000 euro il capitolo nr. 9290 “Manutenzione ordinaria del verde”.

10) Incremento di 10.000 euro del capitolo nr. 10325 “Servizio inserimento lavoro”, decurtando di 10.000 euro il capitolo nr. 5260 “Patrocinio manifestazioni sportive T.L.”.

11) Incremento di 10.000 euro del capitolo nr. 10360 “Sportello lavoro”, decurtando di 10.000 euro il capitolo nr.5200 “Manifestazioni culturali”.

12) Incremento di 8.000 euro del capitolo nr. 10570 “Integrazione affitti”, decurtando di 8.000 euro il capitolo nr. 5180 “Comunicazione istituzionale”.

Rino Pruiti
www.rinopruiti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.