MORTI SUL LAVORO: CHE OGNUNO BATTA UN COLPO

Ci riuscite voi? Ci riuscite a vivere dignitosamente in un Paese dove è “normale” morire sul lavoro? Anzi morire per il lavoro diventa addirittura una “tradizione di famiglia” come per il portuale di Genova!!! Riuscite a dormire voi la notte? Riuscite voi a TOLLERARE che una DONNA, una commessa dell’Esselunga venga picchiata per ritorsione dopo aver denunciato i suoi PADRONI perchè non gli permettevano di andare in bagno? Riuscite voi ad indignarvi prendendo atto che nella nostra società OCCIDENTALE è tornato a farsi così pesante lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo? Io non riesco ad accettare tutto questo passivamente, non è umano, non è giusto… allora che ognuno batta un colpo, come a dire che ci siamo anche noi in questa lotta per la vita.

Rino Pruiti
www.rinopruiti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.