PER FORZA O PER AMORE… AVANTI A SINISTRA!

Sinistra l'arcobalenoC’era una volta chi l’unità delle sinistre la voleva a tutti i costi, c’era chi pensava che le differenze ideologiche e le specificità fossero troppo grandi per unirsi, c’era chi auspicava una federazione dei partiti. Bene, oggi per amore o per forza la Sinistra si è dovuta unire e si presenterà unita e compatta alla prossima competizione elettorale. Il PD ha deciso per tutti. Però la sinistra non è capace di fare un semplice cartello elettorale, non ci riusciremmo nemmeno impegnandoci, noi abbiamo bisogno di ideali, di programmi, di prospettive e soprattutto di SOGNARE! Dice Veltroni che con la Sinistra Arcobaleno ci sono “grandi distanze” sui temi programmatici. Ma perchè, cosa propone mai questa Sinistra Arcobaleno di così “distante”? Rivoluzioni armate? Espropri proletari? Mi pare di no. Mi pare che invece proponga, sintentizzando, cose semplici come queste:

-Attuare una Redistribuzione, a favore dei ceti meno abbienti e dei lavoratori
-Attaccare la precarietà, per far si che i giovani possano avere un lavoro più sicuro
-Affrontare con forza l’emergenza Ambientale, dicendo i giusti si ed i giusti no
-Fare una Politica Estera di Pace, come peraltro è stato fatto in quest’anno e mezzo
-Estendere i Diritti Civili, combattendo tutte le discriminazioni

Da queste semplici cose, naturali per ogni schieramento Progressista, Veltroni si sente tanto distante? E allora qual’è la sua idea, su Pace, Ambiente, Lavoro, Diritti? Parlare di Pace ma poi tenersi sempre pronti all’intervento militare? Dirsi ambientalisti ma poi dire sempre di si ad ogni cosa che per l’Ambiente possa essere minacciosa? Non affrontare l’emergenza-salari e l’emergenza-precarietà? Dire si ai diritti ma poi, quando si tratta di estenderli, “poi si pensa”?

Perchè il fatto che lui si dica così distante da chi fa queste semplici proposte, vuol dire una cosa sola: che vuole una Politica che non affronti questi nodi. Ma è questo che vogliono davvero, iscritti ed elettori del PD?

E’ essenziale, allora, dare forza a chi invece questi nodi li vuole affrontare: la Sinistra Arcobaleno, che è sempre stata la forza più leale al Governo (nessuno, nella Sinistra Arcobaleno, ha votato contro la fiducia al Governo, come invece ha fatto una certa Senatrice del PD sul decreto-sicurezza… E manco l’hanno espulsa). L’unica forza di Sinistra vera, di dimensioni accettabili (che non debba aver paura di sparire causa sbarramenti del 4% alla Camera e dell’8% regionale al Senato), che vuole affrontare queste tematiche, che rappresenta la Sinistra nella sua pluralità, facendo convivere Socialisti, Comunisti e Ambientalisti per un unico progetto, e che al Centro-Sinistra è sempre stata leale e per la ricostruzione del Centro-Sinistra tornerà, appena possibile, a lavorare.

E’ questo l’unico “voto utile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.