#Buccinasco: ennesima bugia della LEGA per voce del consigliere comunale Manuel Imberti

Questa è la cattiva politica, quella che ci rovina tutti, l’odio per chi governa e fa cose CONCRETE è distruttivo. Ecco l’ennesima menzogna della LEGA (quella di Matteo Salvini) di Buccinasco, il consigliere comunale di minoranza Manuel Imberti (detto gnè gnè perchè piagnucola sempre in consiglio) SPARA L’ENNESIMA clamorosa bufala.

Deve essere veramente disperato per arrivare ad inventarsi un mutuo di 3 milioni di euro!!! Racconta balle  invece di gioire per la costruzione del nuovo palazzetto dello sport (basket, pallavolo, pallamano, concerti etc) con 500 posti a sedere e della costruzione del nuovo campo sintetico a 11 presso il centro sportivo Scirea.

NON ABBIAMO FATTO E NON FAREMO NESSUN MUTUO PER COSTRUIRE LE OPERE. NON FAREMO NESSUN PROJECT FINANCING .

Quello che faremo è un “leasing in costruendo“, cosa molto diversa, che NON indebita il comune ma scarica tutti i rischi sull’operatore privato (banca e costruttore), mentre il comune pagherà un canone annuale che comprende utilizzo e la manutenzione sia ordinaria che straordinaria per 20 anni.

Stiamo attenti a questi personaggi, sono deleteri per il nostro comune. Teniamoli lontani dal governo della nostra città, fanno già abbastanza danni a Roma.

2 commenti

  • gattamelata

    Ragazzo prodigio leghista riconosce Rino Pruiti per strada.

  • el pret de ratanà

    A proposito di mutui

    E allora Armando Siri??
    Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti della Lega.

    Quel mutuo da 585mila euro erogato al sottosegretario dalla Banca Agricola Commerciale di San Marino, con l’assenza di garanzie reali per la banca per comprarsi una palazzina?
    Che viola qualsiasi procedura corretta di analisi del rischio e del buon senso e nella capacità di rimborso.
    Si; perché nella dichiarazione dei redditi del 2017 assegna a Siri un imponibile di 25mila euro e poco più (porello)
    Perfino sulla credibilità della persona ci sarebbe qualche dubbio!

    “Nel 2014 patteggia una condanna a un anno e otto mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta in seguito al crack di “MediaItalia”, società da lui presieduta, indebitata per oltre 1 milione di euro. Oltre a tale ammanco, si aggiunge un’elusione fiscale per un valore di centosessantaduemila euro.”

    E’ chiaro che ora essendo eletto senatore dalla primavera del 2018 ha svoltato sul piano economico, con l’indennità da parlamentare.
    Ma si sa una carica parlamentare è quantunque aleatoria; come sta per succedere, ed una seria banca non potrebbe rischiare tanto.

    Vuol dire che costui ha dei “santi in paradiso” e non solo; e in “Calabria Saudita?
    Mah!

    Lui ripete:

    “Non ho fatto niente di male, non mi dimetterò dal governo”.

    E’ chiaro con questo mutuo da pagare… e quando mai darà le dimissioni!

    Nevvero L’Imberti?

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.