#Buccinasco non perde IL FILO DELLA MEMORIA

Da sabato 20 gennaio all’ingresso dell’Auditorium Fagnana una mostra per non dimenticare la tragedia della Shoah. Dedicati alla Giornata della Memoria anche un incontro a scuola mercoledì 24, il cineforum venerdì 26 e il concerto sabato 27

Continua a leggere

#BUCCINASCO, GIORNATA DELLA MEMORIA 2016, CONOSCERE PER RICORDARE E NON RIPETERE

1328192910163Memoria_11a_590pxLo sterminio nazista causò in pochi anni quindici milioni di morti, appartenenti alle categorie ritenute dal regime nazista “indesiderabili”. Fra questi circa 6 milioni di ebrei e oppositori politici e comunisti, prigionieri di guerra, Testimoni di Geova, disabili e malati mentali, omosessuali, lesbiche e transessuali, ma anche rom e sinti. A questi ultimi il Comune di Buccinasco, in collaborazione con l’A.N.P.I sezione di Buccinasco “Fulvio Formenti”, ApertaMente e altre associazioni, dedica quest’anno il Giorno della Memoria che ricorre ogni anno il 27 gennaio. Tre giornate con balli popolari, musica, riflessioni e la commemorazione con i ragazzi delle scuole per non dimenticare. Continua a leggere

Una gonna un po’ più lunga. Se fossi stata io al suo posto?

di Marika Borrelli – Vi racconto una storia. Si chiama Meryem (il nome è di fantasia. La storia no). È una ragazza nordafricana. Ho incrociato la sua vita per lavoro. Mentre aspetta fuori, ogni volta che le passo davanti (per colpa del mio rapporto conflittuale Continua a leggere

AMIR

[di Rino Pruiti] Amir vive a Milano in zona “barona“. Amir ha due figli piccoli, una bimba di tre anni e un ragazzo di sette, tutti e due sono nati in Italia. Amir lavora da sempre, paga le tasse, paga l’affitto, paga le bollette. Amir arriva dal Marocco ma non c’è più tornato. Oggi Amir fa il muratore per 900 euro al mese, aveva il permesso di soggiorno, aveva tutto in regola finchè la ditta dove lavorava Continua a leggere

Povera Italia: adesso i medici potranno denunciare i clandestini

Continua a leggere

Comunicato sull’omicidio di Abdul

AbdulAbdul è morto poche ore fa, a 19 anni, ucciso a colpi di spranga. Era semplicemente uno dei tanti ragazzi che ieri sera hanno trascorso o concluso il loro sabato sera allo spazio pubblico Leoncavallo.
Lui non ci è arrivato.

Continua a leggere

Comunicato sull’omicidio di Abdul

AbdulAbdul è morto poche ore fa, a 19 anni, ucciso a colpi di spranga. Era semplicemente uno dei tanti ragazzi che ieri sera hanno trascorso o concluso il loro sabato sera allo spazio pubblico Leoncavallo.
Lui non ci è arrivato.

Continua a leggere