#Buccinasco: CANTO PER CHERNOBYL IL 26 APRILE

cernobilA 30 anni dal disastro nucleare musiche, parole e immagini all’Auditorium Fagnana alle ore 21, a cura degli allievi e dei maestri della Scuola civica di musica Alda Merini e di Messinscena Teatro, con una raccolta fondi a favore del Comitato Pro Bambini Bielorussi Onlus

Buccinasco (20 aprile 2016) – Lo spettro di Chernobyl è ancora lì, tra gli alberi delle foreste bielorusse. Dopo trent’anni dal disastro nucleare (26 aprile 1986) nelle zone contaminate i livelli di radiazioni sono ancora altissimi e nel silenzio generale le popolazioni che lì vivono continuano a mangiare, bere, utilizzare il legno. E si ammalano. Continua a leggere

Carlo Rubbia: “Geotermico: energia sicura e subito”

Carlo Rubbia Premio NobelCarlo Rubbia, Nobel per la fisica, torna a parlare di energie rinnovabili indicando come fonte potente e immediata quella geotermica. Nell‘intervista rilasciata a La Repubblica spiega che prima che le rinnovabili brillino per produzione sono necessari ancora 10-15 anni.
Continua a leggere

La Sardegna boccia il nucleare Superato il quorum: sì al 98%

CAGLIARI I cittadini sardi dicono no al nucleare. Il 97,64 per cento dei votanti non vuole centrali nucleari in Sardegna. E’ il risultato del referendum consultivo sul nucleare nell’isola. Oltre ogni previsione la percentuale dei votanti: il 59,34%. Continua a leggere

FACCIAMO CHIAREZZA SUI REFERENDUM E SULLA TRUFFA BERLUSCONIANA

Si è creata ad arte molta confusione nell’opinione pubblica in relazione al referendum antinucleare già indetto per domenica 12 e lunedì 13 giugno. In realtà si celebreranno quattro referendum, che riguardano: la questione nucleare, la tutela dell’acqua come bene pubblico contro la sua Continua a leggere

FACCIAMO CHIAREZZA SUI REFERENDUM E SULLA TRUFFA BERLUSCONIANA

Si è creata ad arte molta confusione nell’opinione pubblica in relazione al referendum antinucleare già indetto per domenica 12 e lunedì 13 giugno. In realtà si celebreranno quattro referendum, che riguardano: la questione nucleare, la tutela dell’acqua come bene pubblico contro la sua Continua a leggere

Si può fare politica [di Emilio Molinari]

Tra poco 50 milioni di italiani dovrebbero recarsi alle urne per il referendum sull’acqua pubblica, e il nucleare. Per impedire il quorum il governo ha negato l’election day, per il solo voto di un radicale e l’assenza di 10 parlamentari del centro sinistra.
Continua a leggere

Si può fare politica [di Emilio Molinari]

Tra poco 50 milioni di italiani dovrebbero recarsi alle urne per il referendum sull’acqua pubblica, e il nucleare. Per impedire il quorum il governo ha negato l’election day, per il solo voto di un radicale e l’assenza di 10 parlamentari del centro sinistra.
Continua a leggere

Il nucleare italiano un affare per pochi

Roberto Rossi Giornalista, segue da anni il piano del governo di rilancio atomico. In “Bidone Nucleare” (Bur) spiega a cosa andiamo incontro. Sull’onda emotiva del terremoto in Giappone, il governo ha sospeso il piano nucleare per un anno. Le nuove centrali verranno fermate? Continua a leggere

1 2 3 4