INCIDENTE NUCLEARE IN FRANCIA, IN ITALIA SI SCELGONO I SITI PER LE CENTRALI NUCLEARI

L’8 di luglio, a Tricastin, noto sito nucleare del sud della Francia è avvenuto il peggio: 30 metri cubi di acque contaminate da 12 grammi di uranio per litro sono stati accidentalmente scaricati nelle acque dei fiumi circostanti. Per ragioni di sicurezza nei comuni di Bollene, Lamotte-du-Rhone e Lapalud è stato imposto il divieto di consumo d’acqua potabile da captazioni private: non solo, a scopo precauzionale è vietato anche irrigare con le acque dei fiumi di La Gaffire e Continua a leggere

Italia: sì al nucleare… la destra sbanda!

L´incidente alla Krsko non scalfisce le “certezze” di Scajola e Prestigiacomo. Come era facile ipotizzare, l´incidente alla centrale di Krso in Slovenia non modifica la politica del governo italiano ormai lanciato in questa follia di rilanciare l’atomo nonostante le evidenti lacune sia sul piano economico (si parla di 30 miliardi di euro che nessuno sa Continua a leggere

ITALIA: LA DESTRA RADIOATTIVA – TORNANO LE CENTRALI NUCLEARI

Era prevedibile, appena arrivata al Governo del Paese la destra de noaltri ha comincia a farneticare sul nucleare. Lo stile è sempre quello di parlare in modo non scientifico ed ideologico di tecnologie già considerate vecchie nei paesi più evoluti, Continua a leggere

BUCCINASCO: QUALCUNO SI E’ RICORDATO DEI PIU’ DEBOLI

l'impianto solare per la produzione di acqua calda [di Filippo Fritelli della rivista EDS] Il nostro viaggio attraverso la Penisola italiana ci ha portato oggi nella città di Buccinasco, Comune di 30000 abitanti in Provincia di Milano. La passata amministrazione della città, con l’intervento del Sindaco Maurizio Carbonera e grazie all’importante lavoro dell’ex assessore all’ambiente Rino Pruiti, ha varato nel marzo del 2007 un piano per l’installazione di impianti solari e fotovoltaici all’interno Continua a leggere

DESTRA RADIOATTIVA

PERICOLO RADIOATTIVOCi risiamo. Berlusconi e il Pdl rilanciano il nucleare. Il Pdl di Berlusconi presenta il suo programma, pochi punti, sintetici, e al suo interno non poteva mancare il rilancio del nucleare. Ma il nucleare è un affare sporco e radioattivo, utile solo ad alcune lobby. Il popolo italiano lo Continua a leggere

1 6 7 8