Vaccinazioni antinfluenzali a Buccinasco, tre giornate per gli over 65 in Sala consiliare

Per offrire un sostegno ai cittadini che non riescono a contattare ATS e sono assistiti da medici che non hanno aderito alla campagna vaccinale, dal 19 al 25 novembre il Comune dà la possibilità di prenotare la vaccinazione al numero 02.45797248. Il vaccino sarà somministrato dai medici di famiglia disponibili nella sede comunale di via Vittorio Emanuele 7

Buccinasco (18 novembre 2020) – Numerosi cittadini in questi giorni si rivolgono al Comune perché non riescono a contattare il call center di ATS o il sito della Regione dedicato alle prenotazioni delle vaccinazioni gratuite anti influenza e non hanno la possibilità di effettuare il vaccino con il proprio medico curante. 

L’Amministrazione comunale, in collaborazione con i medici di famiglia che hanno aderito alla campagna vaccinale, ha deciso di compiere un ulteriore passo per sostenere i propri cittadini in difficoltà. Dal 19 al 25 novembre (o fino a esaurimento vaccini) i cittadini over 65, il cui medico non ha aderito alla campagna vaccinale, potranno chiamare il Comune per prenotare la vaccinazione presso la Sala consiliare di via Vittorio Emanuele 7. Le giornate straordinarie di vaccinazione saranno il 28, 29 novembre e 5 dicembre, con accesso su prenotazione. 

PER PRENOTARE chiamare il numero tel. 02 45797248
nei seguenti giorni e orari
giovedì 19 novembre > dalle 14 alle 17
venerdì 20 novembre > dalle 9 alle 12 
lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 novembre > dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17

“Abbiamo messo nuovamente a disposizione la nostra Sala consiliare – spiega Grazia Campese, assessora alla Politica per la promozione della Salute e alla prevenzione – per i cittadini che dall’inizio del mese cercano di prenotare la vaccinazione antinfluenzale senza successo. Ringrazio i medici di famiglia che hanno accettato di vaccinare anche gli assistiti di altri medici (non aderenti alla campagna) e i tanti volontari che hanno risposto al nostro appello e ci aiuteranno a organizzare al meglio le giornate di vaccinazioni, come già sta accadendo in questi giorni. È un grande sforzo da parte dell’Amministrazione, stiamo impiegando energie e risorse per poter rispondere a un reale bisogno della nostra comunità”. 

Attenzione! Potranno prenotarsi esclusivamente i cittadini over 65. Le persone con patologie dovranno rivolgersi al proprio medico o ad ATS quando i vaccini saranno disponibili, presumibilmente dal 7 dicembre. Anche ai genitori dei bambini al di sotto dei 6 anni, consigliamo di rivolgersi al proprio pediatra o ad ATS, nella speranza che il call center e il portale regionale nei prossimi giorni forniscano risposte.

4 commenti

  • Alessandro

    Un grazie di cuore a questi medici ! Siete voi che state facendo la differenza, non è poco. Niente è poco adesso. Grazie !

  • Stefania Barbieri

    È davvero un’iniziativa di cui essere riconoscenti! così i miei concittadini non saranno costretti alla via crucis che ho fatto io per andare a vaccinarmi a Rozzano!
    Spero solo che i responsabili regionali di questo disservizio vergognoso siano chiamati a renderne conto.

  • Romano

    Sindaco, sembra di seguire una recita dal teatro dell’assurdo, sulla campagna di vaccinazione antinfluenzale.
    Su richiesta del Ministero della salute, quest’anno i vaccini in Lombardia, dovevano essere somministrati già dagli inizi di ottobre( anche per rispondere all’epidemia di coronavirus,) ma già a metà Novembre sotto la Madunina la situazione era disastrosa.

    Mentre si allestiscono spazi in Duomo o nelle case popolari, “sale consiliari,” quello che sembra mancare oltre un coordinamento efficace, è la materia prima: il vaccino appunto.
    Così la farsa è diventata tragedia. E i cittadini non sanno più a che santo votarsi per farsi vaccinare.

    Ci mancava l’affermazione della consigliera Rozza secondo cui in Ats Milano non sarebbero più disponibili vaccini.
    Comunicato stampa alla mano, Ats dice di aver consegnato negli ultimi giorni “120-130 dosi aggiuntive per ogni medico” e che, attualmente, la sua rete distributiva non ha ulteriore disponibilità.
    In sostanza: la sua rete distributiva ha finito i vaccini da dare ai medici.
    Di sicuro ne arriveranno altri – nelle prossime settimane – ma ad oggi Ats non ha più dosi, che poi è esattamente quello che c’era scritto nel documento girato ai medici e ripreso dalla Rozza.“
    Siamo al 20 di Novembre e a fronte di almeno 3 milioni di cittadini da vaccinare Gallera si vanta del fatto che ne sono state vaccinate 125 mila. (Sic!)

    Come dice il Manzoni:
    „Sarebbe uno di que’ casi tristi e non rari, in cui uomini tutt’altro che inclinati a mentire, volendo levar la forza a qualche errore pernicioso, e temendo di far peggio col combatterlo di fronte, hanno creduto bene di dir prima la bugia, per poter poi insinuare la verità.”

    (. Storia della colonna infame)

  • Anonimo

    Visto che al telefono non sono riuscito a prenotare il vaccino per mio padre 80ntenne, e avendo saputo dalla stampa che stamane avrebbero aperto un tendone in Piazza Duomo per vaccinare gli over 65, che non sono riusciti a vaccinarsi, io e il mio Vecchio preso il tram, e arrivati, ci siamo messi in fila. Dopo circa 40 minuti di coda un tale ci viene a dire, che senza prenotazione al numero verde della regione non avrebbero fatto il vaccino per cui siamo ritornati a casa con le pive nel sacco.
    Ora Fontana, Galera, Sala, potevano essere più chiari con la stampa? E guardi che con me ce n’erano molti altri che ignoravano la prenotazione.

    Ed ora, ricomincia il calvario per poter accedere al numero verde, datosi che il medico di base di mio padre non si presta a fare il vaccino.

    Un cittadino incazzato

    Ps.
    Sembra che anche all’ospedale Militare di Baggio fanno i vaccini per anziani. Chi c’è stato dice che sono gentili e veloci. Purtroppo anche lì previa prenotazione al numero verde.

    Non ho più speranze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.