Referendum costituzionale, si vota il 20 e 21 settembre

Si vota per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.  La votazione si svolgerà domenica 20 dalle 7 alle 23 e lunedì 21 dalle 7 alle 15 

Domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre si vota per il referendum popolare confermativo relativo all’approvazione della legge costituzionale che reca “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, indetto con il decreto del Presidente della Repubblica (dPR) del 17 luglio 2020. 

Il quesito referendario 
«Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019?»

Le operazioni preliminari degli uffici di sezione cominceranno alle ore 16 di sabato 19 settembre. 
La votazione si svolgerà domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15

Italiani all’estero
La modalità di voto per gli elettori italiani residenti all’estero iscritti all’Aire è quella per corrispondenza, secondo quanto prevedono la legge n. 459/2001 e il relativo regolamento di attuazione (dPR n. 104/2003). La stessa normativa fa salva la possibilità di votare in Italia esercitando anticipatamente l’opzione, che è valida limitatamente alla singola consultazione. 
Il diritto di optare per il voto in Italia deve essere esercitato entro il 28 luglio: deve pervenire all’ufficio consolare della circoscrizione di residenza dell’elettore (in allegato il modulo di opzione). 

Elettori temporaneamente all’estero
L’art. 4-bis, comma 2, della legge n. 459/01, modificato da ultimo dall’articolo 6, comma 2, lett. a) della legge del 3 novembre 2017, n. 165, prevede che l’opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all’estero pervenga direttamente al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro il 19 agosto 2020, in tempo utile per l’immediata comunicazione al Ministero dell’Interno. 
L’opzione (in allegato) dovrà pervenire al comune per posta, fax e per posta elettronica non certificata (all’indirizzo elettorale@comune.buccinasco.mi.it) oppure potrà essere recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato. 

L’opzione va inviata insieme alla copia di un documento d’identità valido dell’elettore, deve contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale e una dichiarazione attestante il possesso il possesso dei requisiti di cui al comma 1 del citato art. 4-bis, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.


Ufficio stampa Comune di Buccinasco 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.