Buccinasco Più tavolini fuori dai bar, aiutiamo il commercio locale!

Il Comune ha azzerato la tassa di occupazione pubblico per ristoranti, gelaterie, bar, bistrot e, per favorire la ripresa delle attività, intende concedere più spazi agli esercenti che invitiamo a inviare al più presto le loro proposte

Buccinasco (13 maggio 2020) – Bar e ristoranti si preparano alla ripresa delle attività, per ora svolta soltanto con servizi d’asporto e a domicilio. Quando potranno riaprire al pubblico, dovranno adottare le misure necessarie per rispettare le distanza, quindi AVRANNO BISOGNO DI PIÙ SPAZIO.

Per favorire la ripresa, il Comune ha deciso di AZZERARE LA TOSAP per bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, bistrot: non dovranno pagare la tassa di occupazione pubblico quando metteranno tavolini e sedie fuori dalla propria attività e, SU RICHIESTA, A COSTO ZERO POTRANNO OCCUPARE PIÙ SPAZIO di quanto ne hanno a disposizione oggi, almeno dove possibile.

INVITIAMO I TITOLARI DELLE ATTIVITÀ A PRESENTARE LA PROPRIA ISTANZA AL COMUNE, protocollando una richiesta indirizzata al sindaco Rino Pruiti e al Settore Urbanistica ed edilizia privata:

PEC: protocollo@cert.legalmail.it

Ufficio Protocollo (via Roma 2) su appuntamento: tel. 02 45797322

al lunedì al giovedì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 17, venerdì dalle 8.30 alle 12. mail: protocollo@comune.buccinasco.mi.it

“Vogliamo sostenere i nostri piccoli esercizi commerciali – dichiara il sindaco Rino Pruiti – e faremo il possibile per favorirne la ripresa: la TARI è stata eliminata per i mesi di chiusura e abbiamo azzerato anche la TOSAP, per incentivare l’occupazione dello spazio esterno dei propri esercizi in modo da aumentare il numero dei tavolini e così il numero dei possibili clienti. Insieme, ce la possiamo fare! Mandateci le vostre richieste in modo che gli uffici possano valutare come concedervi più spazio a costo zero”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

6 commenti

  • Anonimo

    Buongiorno Rino.
    Non c’e’ modo di avere il bonus bicicletta fino a 500 euro anche per chi abita a Buccinasco, che ha meno di 50.000 residenti ?

  • Tamerlano

    @Anonimo

    il bonus dovrebbe valere per tutta la città metropolitana per cui Buccinasco è compresa.

  • Anonimo

    Oggi ore 19, bar tabacchi alla chiesetta: all’esterno, sotto il portico e nel parcheggio, gruppi di persone senza mascherina che bevono e chiacchierano a distanza di pochi centimetri , si abbracciano e si passano l’un l’altro il cellulare…chissà da domani!

  • Anonimo

    CVD! Ore 24…in piazza davanti al bar…altro che assembramenti

  • Anonimo

    Anche ieri…bar DAVANTI AL MUNICIPIO ore 18.30, una ventina di persone ( molte senza mascherina) ammucchiate sotto il portico ( pioveva) con bicchieri in mano e pacche sulle spalle! Non voglio ritornare alla segregazione per colpa di irresponsabili! O i baristi garantiscono le tutele o si chiudono i bar!

  • Alcolista anonimo

    Parrucchieri, bar, ristoranti supermercati, etc…dopo il look down, aumenti indiscriminati

    E cosa pensavate? Di trovare gli stessi prezzi? Hanno rovinato il Paese, avete ridotto alla fame e miseria tutte intere categorie e queste dovevano farsi carico dei costi imposti per riaprire? Giusto che si paghi la tassa per la sanificazione? Meno giusto sarà che questi rincari rimangano anche dopo la fine della pandemia, come le accise sui carburanti, (Vizzietto tipico italico).

    In Italia. solo i politici pensano che tutto costa nulla facendo debito, e possono decidere delle vite degli altri senza conseguenze. Il lockdown costerà molto più di queste tasse. Basta aspettare e vedrete dove si finisce. Non basteranno soldi per arrivare alla fine del mese perché l’unica cosa che non aumenterà sono gli stipendi salari e pensioni; anzi.

    Adesso siete ancora contenti di aver passato due mesi a fare il pane in casa e cantare sui balconi?

    Jammejammejà! Funiculì funin..culà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.