Buccinasco Zona industriale, Comune e aziende a confronto sulla viabilità

Ieri mattina il sindaco Pruiti e l’assessore Guastamacchia hanno incontrato i rappresentanti di alcune aziende per ascoltare esigenze e problemi, in vista di provvedimenti per risolvere le criticità della zona

Buccinasco (21 gennaio 2020) – Un confronto con le aziende per valutare insieme i provvedimenti necessari per risolvere le criticità della zona industriale di Buccinasco, compresa tra le vie del Commercio, dell’Artigianato, delle Azalee e limitrofe, dove da tempo la viabilità è particolarmente difficoltosa con notevoli disagi per lavoratori e cittadini, soprattutto a causa di parcheggi selvaggi e soste prolungate. 

Lunedì 20 gennaio il sindaco Rino Pruiti e l’assessore all’Urbanistica ed edilizia privata Emilio Guastamacchia hanno incontrato i rappresentanti di alcune aziende per avviare un dialogo e un percorso insieme, ascoltando esigenze e problemi, proprio in vista di interventi anche severi per risolvere le criticità della zona. 

“A nostro avviso la situazione della viabilità nella zona industriale – dichiara il sindaco Pruiti – è diventata insostenibile, stiamo cercando di capire il motivo ma non possiamo tollerare l’insofferenza alle regole e alle norme del codice della strada di chi utilizza spazi pubblici e vie per bivaccare, spesso in divieto di sosta causando difficoltà alla circolazione. Si tratta soprattutto di mezzi pesanti e furgoni di piccoli trasportatori”. 

“Lo scorso dicembre – aggiunge l’assessore Guastamacchia – il Consiglio comunale ha adottato il Piano generale del traffico e c’è ancora tempo per proporre istanze e suggerimenti prima della sua approvazione definitiva: abbiamo invitato le aziende ad avanzare le loro proposte che possano aiutarci a migliorare le condizioni di mobilità dell’intero comparto industriale. Nella zona ci sono capannoni privati dismessi e alcune aree comunali che sono in vendita e che, potenzialmente, potrebbero aiutare le aziende che hanno maggior necessità di aree di sosta dei propri mezzi: è importante ragionare insieme per valutare la possibilità di mettere a disposizione spazi ulteriori per migliorare le condizioni di mobilità e sosta di tutti gli utenti”. 

Ufficio stampa Comune di Buccinasco 

2 commenti

  • Matteo

    “A nostro avviso la situazione della viabilità nella zona industriale – dichiara il sindaco Pruiti – è diventata insostenibile…”

    Io posso parlare solamente in riferimento alla situazione pre-Amazon (2018 circa), ormai non attraversando più la zona, e devo dire che le vie in questione specialmente in orario lavorativo, se non erano deserte, ci mancava poco. I parcheggi regolari, sia privati delle ditte che pubblici, erano utilizzati a fondo.
    Con l’arrivo di Amazon è cambiata così drasticamente la situazione?

    Via dei lavoratori, in particolare la sezione che costeggia il parco sud, si trovava in uno stato pietoso con buchi da oltre 20cm in carreggiata. Ora dovrebbe essere stata riasfaltata se non erro.

    Ho il dubbio che i punti problematici cardine della viabilità siano ben più verso Milano. Mi riferisco ovviamente alla zona chiesetta dove oltre al traffico di passaggio e dei residenti si aggiunge anche quello pesante. A fronte della M4 ne vedremo delle belle se non si mette mano, garantito.

    Detto questo penso che alla zona industriale gioverebbe un miglior svincolo per la tangenziale. Sono anni che si discute su questo svincolo “killer” e tanto si è detto quanto poco fatto. Sarà forse il momento adatto per collaborare insieme a Trezzano verso un fine comune?

  • Marco

    Buongiorno Rino,

    in tema di viabilità desideravo cortesemente avere aggiornamenti in merito allo stato di realizzazione del progetto “Più Bici” in relazione alle tratte che interessano la nostra città di Buccinasco.
    Nel luglio 2016 è stato approvato il finanziamento regionale e da quella data non mi risultano aggiornamenti.

    Grazie in anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.