#BUCCINASCO SODDISFATTI PER LO STUDIO DI FATTIBILITA’ MA ORA E’ NECESSARIO COSTITUIRE UN TAVOLO DI LAVORO CONGIUNTO

“Soddisfatti per lo Studio di Fattibilita’ ma ora e’ necessario costituire un tavolo di lavoro congiunto tra Regione Lombardia e le Amministrazioni Comunali”

Il Comitato Civico M4 esprime soddisfazione per la conclusione e presentazione pubblica, avvenuta nello scorso mese di giugno, dello studio di fattibilità inerente il prolungamento della linea M4 al Sud Ovest Milano che ha condotto all’elaborazione di 5 ipotesi progettuali tra di loro alternative (il sesto scenario è stato di fatto ritenuto poco praticabile dagli stessi progettisti MM).

Come è stato evidenziato in sede di presentazione, non vi sono ipotesi progettuali nettamente preferibili ma senz’altro ciascuna è caratterizzata da oggettivi punti di forza e di debolezza che il Comitato Civico M4 ha ritenuto utile sintetizzare, a beneficio dei cittadini interessati, in un documento pubblicato sulla propria pagina Facebook e direttamente reperibile al link  https://mailchi.mp/661b5ca3e851/comitato-civico-m4-ipotesi-prolungamento-m4.

Le soluzioni proposte possono essere suddivise, in relazione alla lunghezza chilometrica della tratta, in ipotesi progettuali di brevemedio lungo percorso rispetto alle quali il Comitato Civico M4 ritiene utile esporre di seguito alcune sintetiche considerazioni di carattere preliminare.

L’ ipotesi di percorso breve (ipotesi 1) evidenzia un ottimo risultato in termini di efficienza dell’investimento, un buon risultato in termini di efficacia dello stesso e sarebbe anche funzionale alla realizzazione, in una seconda fase, di ulteriori prolungamenti. Con riferimento a tale ipotesi riteniamo debba essere opportunamente valutato l’impatto del traffico viabilistico nell’area circostante la nuova stazione, prevista nei pressi del deposito M4 attualmente in costruzione, così come le possibili modalità di integrazione con il futuro parcheggio di interscambio che sarà realizzato in prossimità della stazione M4 di San Cristoforo.

Le due ipotesi di percorso medio evidenziano risultati più bassi in termini di efficacia dell’investimento con un primo percorso costituito da due stazioni entrambe nel territorio di Buccinasco (ipotesi 2) e con un secondo percorso costituito da due stazioni nel territorio di Buccinasco e da una stazione terminale nel territorio di Corsico (ipotesi 3). Con riferimento a tali alternative riteniamo in generale preferibile l’ipotesi 3 in quanto in grado di ampliare il bacino d’utenza complessivo dell’infrastruttura agevolando così le esigenze di mobilità dei cittadini.

Infine le due ipotesi di percorso lungo evidenziano, come prevedibile, risultati più alti in termini di efficacia dell’investimento con un primo percorso (ipotesi 4) che prevede la stazione terminale nel comune di Trezzano sul Naviglio (nei pressi della Tangenziale Ovest) ed un secondo percorso (ipotesi 5bis) che prevede la stazione terminale nel comune di Cesano Boscone (nei pressi del quartiere Tessera). Con riferimento a tali alternative, riteniamo sia necessario valutare attentamente i maggiori costi di finanziamento e di manutenzione dell’infrastruttura e la relativa probabilità di riuscire ad ottenere i necessari finanziamenti pubblici. Inoltre nel valutare questi scenari sarà necessario tenere in considerazione il progetto di prolungamento della linea M1 da via Bisceglie verso il quartiere Olmi che è stato oggetto di recente finanziamento governativo e che consentirebbe alla città di Cesano Boscone di accedere a tale ramo di rete metropolitana in modo molto più agevole.


Ora, terminata la prima fase dello studio di fattibilità, il Comitato Civico M4 ritiene necessario sollecitare le Amministrazioni Comunali coinvolte, ed in particolare quelle di Buccinasco e di Corsico, affinchè costituiscano celermente di un tavolo di lavoro congiunto, insieme alla Regione Lombardia, volto ad individuare una comune ipotesi progettuale tra le cinque presentate. Così operando sarà successivamente possibile commissionare ai tecnici di MM lo specifico Progetto Tecnico di Fattibilità Economica (PTFE).

Tale esigenza si rende ancora più incalzante in considerazione del fatto che, nello scorso mese di luglio, è stato approvato in Regione Lombardia un ordine del giorno all’assestamento di bilancio regionale 2019-2021 nel quale la medesima Regione si impegna a cofinanziare il sopracitato PTFE.
Continueremo a tenervi aggiornati.


Il Direttivo del Comitato Civico M4.

14 commenti

  • L’Annibale dei giorni nostri troverebbe subito la via più semplice e di immediata realizzazione dove far passare le sue truppe……collegherebbe a bassissimo costo la via Morandi di Buccinasco con la via Bardolino di Milano e allargherebbe la carreggiata per farci passare i suoi elefanti……e vincerebbe immediatamente la battaglia e non fra dieci anni………!!! Ne sono stati persi nel frattempo 30 di anni…..Capito mi hai …? Se qualcuno è stufo di sentirselo dire…io non sono ancora stufo di dire sta cosa che per Noi di Buccinasco sarebbe la soluzione risolutiva ed immediata…..in 5 minuti si arriverebbe a Famagosta….piuttost che gnent, l’è mei piuttost…..

  • RobeNORD

    Ancora Roberto, ma sei veramente crudo: tale collegamento lo deve fare MILANO non Buccinasco, te capì o no ???
    E a Milano frega meno di zero.
    Rino prova a spiegarglielo tu, magari hai agganci con Sala (finchè dura) e se insisti non te lo fa comunque….

    Ma fate la Enna/Merula/Chiodi e morta li (sempre Milano, sempre Sala…), qui vedo più possibilità, non subito ma in un incerto futuro

    La MM4 a Buccinasco arriverà dopo le Olimpiadi del 2026…se avanzano soldi !!!
    Questo ad essere ottimisti , visti i filosofi che hanno descritto i vari scenari nello scorso giugno, FILOSOFI non ingegneri miei colleghi…
    A proposito possiamo sapere caro Rino quanto è costato per i Cittadini di Buccinasco questo stupendo studio di fattibilità a 6 scenari, insomma la parcella dei tecnici, grazie.

    Ciao !!

  • RobeNORD io sto facendo di tutto per cercare di rivalutare il tuo appartamento in zona via Morandi e questo è il tuo ringraziamento ? ?…….infine …non è importante quanto è costato lo studio di fattibilità perchè è un passo obbligato per arrivare ad un progetto definitivo ed avere almeno la nuova fermata MM4 nei pressi del Deposito di Ronchetto che è l’ipotesi migliore nei costi di esercizio e che costa meno……tutti stiamo lottando per questo obiettivo….P.S….sui filosofi hai pienamente ragione…..sono 15 anni che lo dico…..e li pagano pure per filosofeggiare su una città con zero incidenti…..

  • Anonimo

    Tamponamento fra due tram a Torino, a Milano le frenate nella metro e i filobus che si scontrano con i camion della nettezza urbana, a Roma gli autobus che si incendiano. Scale mobili impazzite. E poi dicono “Utilizzate i mezzi pubblici”… e vorrebbero la fermata del Metrò a Buccinasco?
    Ma ci facciano……

  • Comitato Civico M4

    Buongiorno a tutti,

    come “Comitato Civico M4”, accogliamo con estremo piacere l’ ODG all’assestamento di Bilancio Regionale per l’esercizio 2020-2022 presentato dal gruppo “Lombardi Civici Europeisti” nel quale si richiede a Regione Lombardia il finanziamento pari a 900.000 € per la realizzazione della fase II dello studio di fattibilità tecnico-economico relativo al prolungamento della M4 in direzione Sud-Ovest:

    http://www.vigevano24.it/2019/12/11/leggi-notizia/argomenti/attualita-11/articolo/vogliamo-la-metropolitana-fino-a-corsico-cosi-i-civici-europeisti-in-regione.html

    Vi terremo informati in merito all’avvenuta approvazione di tale ODG che dovrà avvenire nelle prossime settimane.
    Avanti così !

    Il Direttivo del Comitato Civico M4.

  • Comitato Civico M4

    Buongiorno a tutti,

    come anticipato nel precedente post confermiamo che Regione Lombardia ha stanziato all’interno dell’assestamento di bilancio 2020-2022 i finanziamenti per la realizzazione della seconda fase del PTFE (la buona notizia), ma tale finanziamenti potrebbero non arrivare prima del 2022 (la brutta notizia) rinviando di fatto la possibilità di chiedere i ncessari stanziamenti governativi.

    Di seguito il link com i dettagli:

    http://www.milanotoday.it/attualita/soldi-metro-m4-corsico-buccinasco.html

    L’assessore Marco Granelli ha quindi dichiarato che dal prossimo Gennaio sarà necessario attivarsi tutti insieme al fine di riuscire ad ottenere gli stanziamenti entro marzo 2020 per riuscire a traguardare la possibile chiama del Ministero di maggio/giugno 2021.

    A questo proposito il Comitato Civico M4 chiede al nostro Sindaco di Buccinasco un relativo parere in merito.

    Grazie.

    Il Direttivo del Comitato Civico M4.

  • Comitato Civico M4

    Buongiorno a tutti,

    al fine di fornire chiarezza in merito allo stato del finanziamento della seconda fase del PTFE per il prolungamento della linea M4 al Sud Ovest, riteniamo opportuno diffondere i seguenti documenti ufficiali:

    Link testo del ODG n° 947 presentato in Regionale Lombardia in maniera congiunta (maggioranza/minoranza) ed approvato in data 17/12/2019 in sede di bilancio previsionale 2020-2022.

    https://www.consiglio.regione.lombardia.it/wps/portal/crl/home/leggi-e-banche-dati/Atti-di-indirizzo-e-controllo/Dettaglio-atto-di-indirizzo-e-controllo?tipoatto=ODG&numeroatto=947&idlegislatura=32

    Link video relativo alla presentazione in Consiglio Regionale del ODG n° 947:

    https://www.mediatecaconsiglio.regione.lombardia.it/portal/watch/meeting/6361?autostart=true&startTime=18864.00

    Il Comitato Civico M4 ritiene necessario stimolare da subito tutti gli attori coinvolti affinchè si riesca ad anticipare il sopracitato finanziamento al 2020 in sede di assestamento al bilancio regionale.

    Al contempo riteniamo indispensabile, come chiaramente indicato nel ODG n°947, che gli enti locali coinvolti esprimano a loro volta verso Regione Lombardia un formale interesse a procedere verso la realizzazione del PTFE con conseguenti adeguati stanziamenti di bilancio necessari a cofinanziare lo stesso.

    Continueremo a tenerVi aggiornati.
    Il Direttivo del Comitato Civico M4.

  • Comitato Civico M4

    Relativamente all’ ODG 947 recentemente approvato e relativo al finanziamento della seconda fase del PTFE segnaliamo di seguito le evoluzioni relative al progetto “metrotranvia Cologno – Vimercate” in quanto rappresenta uno dei 3 progetti citati nello stesso ODG insieme al prolungamento della M4 nelle direzioni Ovest ed Est.

    In data 8 gennaio 2020 è stata infatti presentata (vedi link di seguito riportato) un’interrogazione al Presidente della Giunta Regionale ed all’Assessore competente nella quale, a fronte di un dichiarato impegno dei sindaci a rendere disponibile (entro i primi mesi dell’anno) la quota di competenza , si chiede alla Regione di attivarsi al fine di riuscire ad anticipare gli stanziamenti previsti nell’ODG 947 rispetto anche alla sessione di assestamento di bilancio (luglio 2020).

    Link: https://www.consiglio.regione.lombardia.it/wps/portal/crl/home/leggi-e-banche-dati/Atti-di-indirizzo-e-controllo/Dettaglio-atto-di-indirizzo-e-controllo?tipoatto=ITR&numeroatto=2580&idlegislatura=32

    Il Comitato Civico M4 ritiene utile monitorare l’evoluzione di tale interrogazione/richiesta in quanto le conclusioni potrebbere essere mutuate al contesto di nostro interesse (prolungamento M4 verso il Sud Ovest Milano) laddove i Comuni interessati trovassero un accordo sull’ipotesi progettuale e sulle modalità di cofinanziamento.

    Continueremo a tenerVi aggiornati.
    Il Direttivo del Comitato Civico M4.

  • Comitato Civico M4

    Riportiamo di seguito il post dell’Assessore Granelli (15-01-2020) con particolare evidenza al progetto di nostro interesse:

    “Al 15 gennaio sono 15 i giorni di superamento dei limiti di PM 10 a Milano dall’inizio dell’anno, ed è da 20 giorni continuativi che Milano è sopra i limiti, considerando anche gli ultimi giorni del 2019. Allora Milano ha anticipato le misure emergenziali di 2° livello. Regione Lombardia dice che vogliamo solo far vedere che siamo più bravi, ma intanto da parte sua sceglie di tagliare nel 2020 i fondi per il trasporto pubblico di Milano e Monza: no, noi vogliamo fare di più, perché ci teniamo alla salute nostra, delle nuove generazioni e al futuro del nostro pianeta. Il PM 10 è prodotto in città per il 44% dai veicoli, con gas di scarico, attrito del motore, dei freni e delle ruote. La vera risposta è usare meno auto, più metropolitana, bus, filobus e tram, bicicletta e monopattino. Per questo in 10 anni abbiamo aumentato del 10% i km fatti dal trasporto pubblico; e i passeggeri annui del trasporto pubblico a Milano dal 2011 al 2018 sono stati +15%, +100 milioni. E il Comune di Milano nel 2018 ha messo 140 milioni di € per far funzionare il trasporto pubblico, il doppio del 2011. Regione Lombardia per aiutare i milanesi, nel 2020 diminuisce i soldi per far funzionare il trasporto pubblico di Milano, della sua città metropolitana, della provincia di Monza e Brianza: -3,4 milioni di €; e nei prossimi anni diminuisce di anno in anno la quota annuale giungendo al 2025 a -13,9 milioni all’anno. NOI INSIEME AI COMUNI VOGLIAMO SUBITO ELABORARE IL PROGETTO DI METROTRANVIA O METROPOLITANA LEGGERA DA COLOGNO A VIMERCATE, MA ANCHE IL PROLUNGAMENTO DA S.CRISTOFORO M4 A BUCCINASCO, CORSICO E TREZZANO SUL NAVIGLIO, PER AVERE NEL 2021 IL PROGETTO PER CHIEDERE I SOLDI AL GOVERNO: Regione Lombardia dice che per fare questi progetti, la sua quota di € la metterà nel 2022. Abbiamo chiesto a Regione di cambiare, di mettere più soldi per il trasporto pubblico. Speriamo ci risponda. Noi dobbiamo e vogliamo fare di più, ma intanto abbiamo deciso di continuare a mettere soldi per aiutare i cittadini e le imprese a cambiare i veicoli e i condomini a cambiare le caldaie: in tutto 32 milioni di €. Ad oggi 161 cittadini e imprese hanno utilizzato quasi uno di questi milioni per cambiare i veicoli e 120 condomini hanno usato quasi 5 di questi milioni per cambiare la caldaia e meglio coibentare gli edifici per consumare meno energia per scaldare le abitazioni e spendere di meno. E intanto ATM ha già messo in circolazione 26 veicoli elettrici e a fine 2020 saranno 200. Ed MM con il 2020 conclude la sostituzione di tutte le vecchie caldaie a gasolio nelle case popolari di proprietà del Comune di Milano. Ci aspettiamo che Regione e ALER facciano lo stesso, oggi però, non dopodomani.”

    Ottima notizia, continuamo in questa direzione.
    Il Direttivo del Comitato Civico M4.

  • Anonimo

    Comitato Civico M4. Ma dove sarebbe l’Ottima notizia?

    Se la Regione Lombardia ?per aiutare i milanesi? ( non solo) diminuisce i soldi per far funzionare il trasporto pubblico di Milano, e continua a spostare i paletti e date, per i futuri investimenti?

    Ci lamentiamo sempre che superiamo i limiti d’inquinamento, quando poi a Buccinasco il riscaldamento viaggia “a manetta” sia negli appartamenti che nelle scuole , asili, nidi, e posti pubblici, e si continua imperterriti anche in questi frangenti con inquinanti alle stelle!
    Senza alcunché controlli, da parte del Comune.
    Ad usare la macchina anche per brevi tratti, come portare i bimbi a scuola, e non solo.
    Basta vedere il “macello” di auto che si forma all’entrate e alle uscite delle scuole

    “Ottima notizia, continuiamo in questa direzione.”

    “E Coraggio il meglio è passato”. (E. Flaiano)

  • Comitato Civico M4

    Per rispondere al precedente post specifichiamo, qualora non fosse sufficientemente chiaro, che l’ottima notizia consiste nel fatto che l’Assessore Granelli ha ufficialmente dichiarato in un post su Facebook di volere elaborare da SUBITO il progetto tecnico di fattibilità economica (PTFE) relativo al “prolungamento da s.cristoforo m4 a buccinasco, corsico e trezzano sul naviglio, per avere nel 2021 il progetto per chiedere i soldi al governo”.

    La Regione Lombardia si è dichiarata disponibile (cfr. Odg n° 947 in sede di bilancio previsionale) ad anticipare gli stanziamenti al 2020 qualora i Comuni interessati partecipino al cofinanziamento della spesa.

    Per i comuni del Sud Ovest è di fondamentale importanza avere la conferma che il comune di Milano condivida il nostro progetto di prolungamento della M4 perchè questo ci consente di fare “massa critica” verso Regione Lombardia.

  • Comitato Civico M4

    Buongiorno,

    riportiamo di seguito la recente notizia con la quale si comunica che tra le “opere connesse” relative al prossimo evento Olimpico Milano-Cortina (2026) è stata inserito anche il prolungamento della linea M4 da Linate a Segrate:

    https://www.ilgiorno.it/cronaca/olimpiadi-milano-cortina-1.5032699

    Come Comitato Civico M4 vorremmo capire perchè si è stabilito di inserire in questo contesto SOLO questo prolungamento escludendo quello analogo verso il Sud Ovest Milano anche in considerazione del fatto che entrambi i progetti si trovano nella medesima fase di avanzamento ovvero sono entrambi in attesa di un finanziamento per la redazione del PTFE (cfr. Odg n° 947 bilancio previsionale Regione Lombardia 2020-2022).

    La sensazione è che il Comune di Milano abbia ancora una volta deciso di mettere in secondo piano le legittime esigenze della zona Sud Ovest.

  • Matteo

    …”La sensazione è che il Comune di Milano abbia ancora una volta deciso di mettere in secondo piano le legittime esigenze della zona Sud Ovest.”

    Altro che sensazione, quanto è vero! Purtroppo non solo il comune di Milano, ma anche ATM, Regione, e compagnia bella. L’andazzo degli ultimi decenni in particolare è sempre stato questo.

    Ricordo un evento analogo… Per finire il prolungamento di qualche chilometro del famigerato tram 15 di Rozzano, ci sono voluti ben DIECI ANNI. Per fare un esempio, il palazzo della Regione Lombardia è stato edificato in quattro.
    Fa riflettere.

  • Comitato Civico M4

    In tema di finanziamenti della Regione Lombardia ai progetti di estensione delle linee metropolitane riportiamo di seguito la recente notizia relativa al prolungamento della M2 da Cologno Nord a Vimercate

    link:
    https://www.askanews.it/politica/2020/02/20/prolungamento-m2-m5s-lombardia-chiede-a-comuni-di-arrangiarsi-pn_20200220_00111/

    In sintesi Regione Lombardia starebbe dicendo ai Comuni interessati di arrangiarsi e di anticipare i soldi per la progettazione in quanto tali finanziamenti sono stati messi a bilancio solo nel bilancio 2022.

    Questo atteggiamento, se confermato, sarebbe preoccupante anche per la nostra attività di progettazione del prolungamento M4 verso il Sud Ovest Milano che risullta inserita nel medesimo ODG n° 947 del bilancio previsionale di Regione Lombardia 2020-2022.

    Chiediamo aggiornamenti, se ci sono, al Sindaco di Buccinasco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.