Controllo del territorio, tolleranza zero a Buccinasco

Vasta operazione questa mattina in via Calatafimi a cura di tecnici comunali, ATS, Carabinieri e Polizia Locale, con il coinvolgimento anche di agenti di Corsico e Assago. Scoperti abusi edilizi, utilizzo improprio dei locali, mancanza di condizioni igienico-sanitarie adeguate e lavoratori irregolari

Buccinasco (3 ottobre 2019) – Undici lavoratori irregolari (su una ventina verificati), di cui cinque  anche senza permesso di soggiornoAbusi edilizi e uso improprio dei locali con stanze adibite a camere da letto di fortuna senza le opportune condizioni igienico-sanitarie e di sicurezzascarsa pulizia degli ambienti.

Questa mattina in via Calatafimi il Comune di Buccinasco ha svolto una vasta operazione di verifica e controllo su due capannoni produttivi. A supportare i tecnici comunali dei Settori Urbanistica e Commercio, gli agenti della Polizia Locale di Buccinasco supportati dai colleghi di Corsico e Assago, personale ATS e Carabinieri di Buccinasco e del Nucleo Ispettorato del Lavoro.

Il sindaco Rino Pruiti ha quindi dichiarato l’inagibilità e l’inabitabilità, ordinando a proprietà e gestori di sgomberare gli immobili entro 48 ore attuando interventi volti a impedirne l’utilizzo fino al ripristino delle condizioni di salubrità, igienico-sanitarie e di sicurezza. Uno dei due capannoni è stato anche posto sotto sequestro dalla Polizia Locale.

“Continua l’attento lavoro di controllo del territorio – dichiara il sindaco Rino Pruiti – coerentemente con quanto abbiamo sempre detto: tolleranza zero nei confronti di chi non rispetta le norme e commette abusi sia sul piano urbanistico che commerciale. In questo caso i nostri uffici hanno scoperto ancora una volta capannoni produttivi (pelletteria e tessuti) a gestione cinese e ancora una volta, come nei fabbricati controllati nei mesi scorsi, abusi simili, stesso utilizzo improprio, in passato stesso commercialista. Scoprire giacigli di fortuna e condizioni igienico-sanitarie precarie, per giunta in presenza di minori, è inaccettabile e va perseguito”.

“Ringrazio i nostri uffici per l’ottimo lavoro di squadra – conclude il sindaco – e le Forze dell’Ordine e ATS che hanno supportato l’operazione. Molto importante la sinergia e la collaborazione tra i colleghi di Polizia Locale del territorio (ai nostri agenti si sono uniti anche i colleghi di Corsico e Assago) così come prevede il Protocollo siglato dai Comuni e dai Comandi. Un Protocollo non rimasto sulla carta ma messo in pratica per l’efficacia di un intervento importante che ha anche permesso di individuare clandestini e lavoratori in nero”.


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.