Noi di #Buccinasco Abbattiamo alberi malati, piantiamo 160 nuovi esemplari

Eseguite nelle ultime settimane 420 potature a tutela del patrimonio arboreo di Buccinasco, mentre a tutela dei cittadini (dopo analisi eseguite dopo segnalazioni di cittadini stessi) sono stati tagliati gli alberi malati di via Indipendenza. Da abbattere anche alcuni esemplari al Parco Spina Azzurra: le analisi VTA hanno rilevato condizioni critiche, potrebbero costituire un pericolo per i bambini

Buccinasco (20 marzo 2019) – Perché abbattiamo gli alberi?Abbattiamo gli alberi malati, gli alberi arrivati a fine vita, gli alberi in condizioni critiche dopo analisi VTA (Visual Tree Assestement – valutazione visiva dell’albero su basi biomeccaniche) eseguite da agronomi esperti. Alberi che potrebbero cadere sulla strada, sulle auto, sulle persone.

Per questi motivi negli ultimi giorni, come già da programma, sono stati tagliati in via Indipendenza una quindicina di robinie: erano piene di funghi e malate, tanto da costituire un pericolo per i cittadini. Gli stessi residenti, la scorsa estate, avevano inviato segnalazioni al Comune e per questo è stato affidato l’incarico a un esperto. Quelle robinie erano da abbattere.

Un peccato? Certo. Molto peggio se un albero fosse caduto in testa a un bambino in bicicletta.

Per lo stesso motivo nei prossimi giorni si dovrà intervenire anche al Parco Spina Azzurra, dove – in seguito agli esiti delle analisi VTA – risulta necessario abbattere due pioppi che insistono sull’area giochi frequentata quotidianamente da decine di bambini.

Un peccato? Certo. Molto peggio se un albero cadesse in testa a un bambino sullo scivolo.

Molto meglio provvedere alla manutenzione e alla riqualificazione – nelle ultime settimane sono state eseguite 420 potature – pensare alla sicurezza dei cittadini e non dimenticare la ricchezza del patrimonio arboreo di Buccinasco, costituito da 54 mila alberi. Il numero non cambia. Perché gli alberi abbattuti saranno ripiantati subito, gli interventi sono già iniziati.

Via Di Vittorio
Da lunedì prossimo saranno piantati 120 alberi (a distanza di sei metri l’uno dall’altro), già alti 7 metri, di 29-31 centimetri di circonferenza.

Via Indipendenza
Ripulita l’area, nei prossimi giorni saranno piantati 20 esemplari di Cercis siliquastrum (Albero di Giuda).

Parco Spina Azzurra
Si prevede la piantumazione di 6 Quercus rubra (Quercia rossa americana).

Via Tiziano
Nel parcheggio della scuola 9 Cercis siliquastrum (Albero di Giuda).

Via Manzoni
Nell’ambito della riqualificazione della piazzetta (con la posa di gazebo e giochi), si prevede anche la piantumazione di alberi e arbusti: 3 Liquidambar, 3 Fraxinus americana (Frassino americano), 3 cespugli “palla di neve” (Viburnum opulus).


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

11 commenti

  • peppe

    Coraggio sindaco, siamo tutti con te

  • sax

    Ottimo: si prosegue su quanto già previsto e comunicato nelle scorse settimane.
    Ora i Soliti Noti inizieranno a fare i tromboni cone le solite false notizie e scemate varie, come sempre.
    Unica domanda: ma le aree verdi come quella tra via Morandi e lo Scirea a chi sono in carico? Ci sono alberi caduti, manutenzioni da fare,……
    Sono in carico a ERSAF o al Comune ?

  • gli amici di gudo

    10 100 1000000 PRUITI

  • Anonimo

    Non per far polemica Sax:
    dicono gli scienziati che molti alberi delle città s’ammalano e muoiono, per le troppe pipì di cane.

    Ebbene; o teniamo in vita gli alberi ….o ABBATTIAMO I CANI!

    Ps.

    Ma gli “gli amici di gudo” vivono ancora nel Presepe??

    Mah!

  • gli amici di gudo

    si viviamo nel presepe, siamo pastori, ci serve un asino. a buccinasco per noi c’è solo PRUITI

  • Marta Lunghi

    certo che avete dei bei cialtroni all’opposizione, sono senza parole rispetto a quello che leggo sui social

  • Anonimo

    Sindaco. Non vedo citato via Salieri??
    Via d’un dio minore??

    Ma si! Chi l’è tucc un Ambaradan!

  • Salieri 142 ma dopo fine procedimento in corso

  • Gattamelata

    Sindaco ma quanti cani ci sono a Buccinasco??
    Una miriade!

    Se moltiplicassimo il numero di cani per …diciamo così, un litro di loro pipì al giorno, quanti ettolitri d’urina vengono riversati nelle strade, nei terreni, nei nostri parchi, prati, rogge?
    Un fiume inquinante, da non più sottovalutare.

    Se tanto mi dà tanto, quanti alberi cespugli prati muoiono per causa loro??
    L’Amministrazione ha mai fatto una ricerca ambientale sulla contaminazione canina nella nostra Città.
    Dei danni conseguenti?

    Scommetto una pizza sul fatto che, con meno cani, avremmo meno terreni inquinati, meno alberi malati, e più rigogliosi.

    Un ultima cosa:
    Sforzatevi di capire i gatti, così capirete le donne

    Gattamelata

  • Anonimo

    mi scusi l’impertinenza sig. amici di Gudo,,,,,quindi il Sig, Pruiti è il vs. asino preferito?….condivido

  • temo si riferissero a te, temo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.