Noi di #Buccinasco vogliamo il biglietto unico con tariffa urbana

LegaForza Italia e Cinque Stelle hanno fatto ritirare alla giunta lombarda l’emendamento che avrebbe consentito l’introduzione della tariffazione unica integrata. Con il biglietto integrato si poteva girare per Milano prendendo l’Autobus, la Metropolitana e il treno della S9 (stazioni di Corsico Cesano e Trezzano) con un unico ticket. Una scelta scellerata, frutto di un ricatto da parte di Forza Italia, a cui ha ceduto la giunta leghista Fontana con la complicità dei grillini, e che ora condanna i cittadini metropolitani a pagare un abbonamento più caro rispetto a quello previsto dal biglietto unico integrato.

Quella per un trasporto equo ed efficiente è una battaglia che anche il sindaco di Buccinasco, al fianco dell’amministrazione comunale di Milano e di città metropolitana, sta conducendo da anni.

Per questo non vogliamo arrenderci, e vogliamo continuare a denunciare quanto avvenuto.

Una misura che avrebbe portato agevolazioni a giovani e anziani, alla razionalizzazione dei titoli di viaggio e a grossi risparmi per i pendolari che si muovono in queste aree (ad esempio ad Arese, Rho o Monza l’abbonamento annuale sarebbe passato dagli attuali 685€ a 552€ circa, mentre il biglietto Assago-Milano o RhoFiera-Milano dagli attuali 2,50€ a 2€ ). Il dietrofront di Regione però blocca tutto e i primi a pagarne le spese saranno lavoratori e studenti.

Questa scelta di Regione deriva da giochi politici contro l’amministrazione milanese ad opera di Forza Italia, 5 Stelle e Lega.

Come movimento civico regionale e locale continueremo a batterci con forza, perché un’Area metropolitana milanese maggiormente integrata aiuta a diminuire il traffico e l’inquinamento e significa una Lombardia più forte.

Gruppo consiliare civico Noi di Buccinasco
https://noidibuccinasco.wordpress.com/

15 commenti

  • RobeNORD

    Rino stai tranquillo altri due anni.
    Nel 2021 ci saranno le elezioni a Milano e Sala sarà FINALMENTE cacciato a furor di popolo (biglietto ATM a 2€, Area C e ora Area B, per non parlare dei bilanci di Expo e la cretinata di fare le Olimpiadi INVERNALI – sic – a Milano, dopo aver perso la EMA, sede del Farmaco per completa incompetenza !!!)
    Quindi nel 2021 avendo la Regione, Milano e tutto il Nord Milano, Sesto SG in testa, con governo di centro-destra, vedrai che il tuo sogno si realizzerà finalmente.
    La vuoi capire che l’ostacolo è Sala e Granelli per tutto ciò, MM4 compresa?
    Insomma la Città Metropolitana (che ha ZERO soldi) deve essere di colore UNIFORME, che ora non ha, e guarda un po il colore che ci vuole è quello della Regione, facile no? Se non è chiaro, te lo rispiego.
    Hai puntato sul cavallo sbagliato: Sala e la Città Metropolitana (ZERO EURI) sono cavalli zoppi, non corrono più….ringrazia anche quel gran bevitore di larghe vedute di Pisapia. Aggiornati, ora c’è Salvini.

    Ciao !

  • Roberto sei meglio di zelig

  • Tamerlano

    Si potrebbe individuare una soluzione di compromesso.
    Per aumenti fino a 1.70 Euro non è necessario il placet della regione per cui si potrebbe fin da subito aumentare il prezzo del biglietto urbano e contestualmente cominciare ad estendere la rete urbana ai comuni di prima fascia toccati dalla metropolitana come rho, assago e aggiungendone altri di prima fascia come buccinasco e corsico.

    Poi nei semestri successivi si può passare al resto dei comuni interessati dalla tariffa unica integrata con l’ok della regione.

  • Marco

    Buona sera Rino,
    premetto che considero molto importante e che condivido la battaglia per il biglietto unico nei comuni di “prima fascia” ma è utile secondo me descrivere meglio quello che sta succedendo.
    Attualmente il comune di Buccinasco si trova nell’area SITAM 1 zona e 1/2 ovvero il biglietto singolo per chi si sposta da Milano a Buccinasco costa 2 euro mentre il costo di un abbonamento annuale è pari a 488 €.
    Da questo punto di vista la manovra di Sala volta ad aumentare il biglietto singolo a 2 euro non porterebbe nel caso del comune di Buccinasco nessun vanataggio ma lascerebbe invariato il costo.
    Addirittura nel caso di Corsico il biglietto singolo salirebbe paradossalmente da 1,60 euro a 2 euro.
    Il vantaggio sarebbe invece per Buccinasco nel costo dell’abbonamento annuale che scenderebbe rispetto agli attuali 488 euro ma che non raggiungerebbe il costo dell’abbonamento annuale urbano che resterà invariato a 330 euro.
    A mio parere un comune come Buccinasco che non registrebbe dei miglioramenti economici sulla tratta singola dovrebbe pretendere dal Comune di Milano uno sforzo ulteriore ed una completa equiparazione ovvero dovrebbe riuscire ad ottere lo stesso costo per l’abbonamento annuale urbano pari a 330 euro.
    Che ne pensi ?
    Grazie in anticipo per la risposta.

  • Marco, noi passeremmo da 2.50 euro a 2 euro, con un risparmio di 50 cent. Mentre tutti i nostri abbonamenti scenderebbero di circa il 18 % , direi che é un passaggio epocale, in futuro potremo ottenere di più ma io prenderei oggi quello che mi viene offerto con molto entusiasmo

  • Tamerlano, io su questa cosa porterò i cittadini in piazza se serve, per andare a Milano si passa da Buccinasco, basta con i politici che fregano lavoratori e studenti. La regione é la stessa del carcerato formigoni

  • Arz

    Rino
    Bella la battuta finale su Formigoni
    sei troppo di basso profilo!!!
    Ti leggo solo per questo

  • tu mi leggi x odio e xché non hai altro

  • Marco

    Scusa Rino se insisto ma la mia fonte di informazione è il sito della ATM.

    Se si accede al seguente link:

    https://giromilano.atm.it/#/home/calcolapercorso

    e si inserisce DA: Romolo IULM A: Via della Costituzione Buccinasco (esempio a caso)

    risultato: 351 INTERURBANO 1 1/2 ZONE costo 2,00 €

    Dove sta la verità ? Grazie.

  • el pret de ratanà

    La sua becera sguaiata battuta su Formigoni; è da “Maramaldo!”
    In casi come questi è proprio uno scorpione! Sembra innocuo e compagnone, più delle volte; ma invece morde, eccome! Alla vigliacca però! Se poi questa, parte, dal sindaco della città di (Buccinasco, Gudo Gambaredo,) dove Don Giussani SERVO di DIO ha vissuto per anni quando i numerosi impegni gli lasciavano il tempo della riflessione, dello scrivere. è alquanto pessima.
    Questo suo modo a mio avviso, sublima e solletica, le caratteristiche organolettiche dei suoi compagni di merende, che ahiNoi gli danno corda.
    Ne esce un ritratto verosimile ed autentico di un personaggio ( me lo lasci dire) miserrimo. Ora, uno può, dire:”ma se non ti frega nulla di tanta pochezza, in salsa pruitica, perchè perdi tempo a scriverci intorno?”
    Giusta osservazione, che però eclisso subito perchè il quadretto autobiografico – non richiesto ma evidentemente suggerito al nostro “illustre” pieno di sè dal suo smisurato ego – non è solo un semplice quadretto autobiografico ma è l’esatto ritratto dei tanti che siedono sugli scranni della maggioranza.
    E’ indicativo proprio dal punto di vista antropologico –
    che delinea i contorni di uomini/ragazzi, ma più che altro ragazzi rimasti immaturi, senza visione ne del passato (che non hanno conosciuto) ne del futuro, nel senso che non riescono autonomamente ad elaborarne uno. Sono figli di un’epoca spiritualmente morta, senza ideali veri, ma con l’ideologia “anti” nella testa e con il grave gravissimo handicap di non sapere contro chi andare a parare. Sono una sorta di Don Chisciotte e sancio panza, che vivono alla giornata tra una comparsata in tv , radio, o sui giornalini dove recitano giaculatorie di sinistra, progressiste e soprattutto “Anti” a prescindere
    Ecco, questo è il loro terreno: l’antifascismo e il sinistrismo. Alcuni sostantivi come antifascismo, femminismo, progressismo, antirazzismo, diritti umani e altre amenità iperinflazionate sono il loro biglietto da visita. Si sentono pure degli intellettuali ma purtroppo per loro, nessuno dei loro coetanei, nè i giovani, li seguono , ma altresì rigettano!

    Va là, va là Sindaco, sei un povero untorello di manzoniana memoria, che vorrebbe far passare in cavalleria tutte le cose di chi non la pesa come lei

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest

  • el pret de ratanà, non so , ma io non difendo i delinquenti, ne ho pasturato alla tavola dei delinquenti, fine, ritenta!

  • Franca Nenna

    Pienamente d’accordo sul biglietto unico!!!

  • Franca Nenna

    Pienamente d’accordo sul biglietto unico!

  • Marco

    Buonasera Rino,
    in tema di trasporto pubblico volevo sapere se ci sono novità relative alla conclusione dello studio di fattibilita’ per la M4 ed alla relativa convocazione dei comuni interessati
    Grazie.

  • Marco ancora no, stiamo aspettando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.