#Buccinasco : come previsto arrivano gli alberi di alto fusto per Via Di Vittorio

Entro la fine del mese di marzo saranno piantati 120 esemplari di Liquidambar styraciflua, o Storace americano (già con un fusto di 6 metri), a cui si aggiungeranno 38 arbusti. Intanto proseguono i lavori di riqualificazione della strada: attenzione, da oggi due fermate della linea 351 sono spostate in via Indipendenza


Buccinasco (11 febbraio 2019) – Il verde e i bellissimi parchi sono tra le peculiarità più apprezzate del nostro territorio: un milione di metri quadrati di verde, oltre 54 mila alberi tra piante nei parchi, lungo le vie della città e le rogge e nei 27 ettari di forestazione. Di questi, alcuni – arrivati a fine vita, malati e quindi diventati pericolosi per i cittadini – sono stati abbattuti e sono da abbattere. Molti ne saranno ancora piantati: entro la fine di marzo Buccinasco avrà 180 nuovi alberi, 120 in via Di Vittorio e altri in via Tiziano, via Manzoni, via Indipendenza.

“Nell’ambito della riqualificazione della via Di Vittorio – spiega il sindaco Rino Pruiti – come è noto sono stati abbattuti 118 alberi, perché secondo gli esperti incaricati dal Comune, erano alberi arrivati a fine vita, classificati in classe D, ossia ‘allarmante’. In poche parole, piante da ritenersi instabili, da abbattere. Ora ne pianteremo 120: alberi di alto fusto – per la precisione esemplari di Liquidambar styraciflua, o Storace americano – già con un tronco di 21-25 cm di circonferenza e sei metri di altezza. A questi si aggiungeranno 38 arbusti. Intanto proseguono i lavori stradali, per questo da oggi due fermate della 351 sono state spostate in via Indipendenza. Spiace aver assistito a becere speculazioni politiche delle nostre minoranze consiliari, farcite con dichiarazioni false che hanno creato allarmismo nella cittadinanza”.

Entro fine marzo, inoltre, saranno piantati alberi anche in via Manzoni, via Tiziano e via Indipendenza. Proprio in via Indipendenza gli alberi andranno a sostituire quelli da abbattere: già la scorsa estate sono caduti molti rami e gli stessi cittadini ne hanno segnalato l’instabilità tanto da sollecitare analisi da parte dei tecnici. Saranno abbattuti (e subito ripiantumati) gli esemplari arborei (pieni di spine e pericolosi) nel parcheggio di via Mantegna che deve essere riqualificato in quanto pericoloso sia per i cittadini che per le auto.

 

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

10 commenti

  • Silvia

    Buongiorno,
    spero questo mio commento non appaia polemico.
    Sinceri complimenti per tutti questi alberi piantati e che si continuano a piantare, è un patrimonio di vitale importanza a cui cerco anch’io nel mio piccolo di contribuire (piantando alberi in vaso, per adesso, ma di cui se il comune volesse qualche esemplare da piantare in giro farei volentieri dono: ho soprattutto tanti piccoli gelsi fatti crescere dalle bacche raccolte a giugno). Complimenti anche per i parchi e per le zone umide che contribuiscono notevolmente alla biodiversità.
    Un po’ meno complimenti per la manutenzione di questi piccoli bei microcosmi. O meglio, per la mancanza di controllo degli incivili che sporcano e distruggono tutto. So che è difficile, ma mi domando perchè non si cominci ad installare delle telecamere in ogni parco. Perchè non si mettano delle fototrappole nei percorsi comunali di campagna. Perchè non si diano le multe a chi butta cartacce, mozziconi di sigarette e via dicendo. Sarebbero tutti dei buoni deterrenti per migliorare l’ambiente.
    Certo, se le persone fossero civili o si riuscisse a contagiarle con la civiltà sarebbe molto meglio. Ma da quel che vedo, credo sia un percorso lunghissimo e non con tutti praticabile.

  • Silvia, non si fa perchè è illegale riprendere, in ogni caso abbiamo 1 milione di mq di verde pubblico attrezzato e controllarlo costerebbe svariati milioni di euro che non abbiamo

  • Silvia

    http://giornaledeinavigli.it/cronaca/raid-vandalico-giardini-costituzione/

    Però ho visto che in alcuni comuni stanno iniziando a farlo…

  • el pret de ratanà

    Grazie Sindaco per mettere a dimora le Liquidambar styraciflua, detta anche Storace americano –
    E’ un invito a “socializzare!”

    Forse non ne è edotto, ma dalla pianta si estrae una resina profumata, chiamata storace. dall’aspetto di torba di colore nero. Tale resina, (morbida al tatto), negli Usa se la “fumano” con il “Bong,” alla stregua dell’ hashish e marijuana, ottenendone gli stessi effetti.

    Già che c’è, al posto d’aggiungere quei 38 “arbustelli,” (che non ce ne può fregà de meno,) li sostituisca con dei floridi arbusti di “canapa indiana:” gliene saremmo eternamente grati!

    Ps.
    Avevo elaborato un piano per guadagnare, aprendo un” Cannabis Shop” ma è andato tutto in “fumo” (Sic!)

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest)

  • el pret de ratanà

    AZZO! Ma è vero che hanno abbattuto 50 alberi senza il permesso del Comune, invece della semplice potatura in Via Salieri??
    Ma cosa si erano fumati??

    La resina “Storace” delle Liquidambar styraciflua, che vorrebbe piantumare anche in via Di Vittorio?? (Sic!)
    Ha! Saperlo!

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest

  • el pret de ratanà

    La Romanello chiede la “rieṡumazióne” per l’autopsia, delle robinie di Via Di vittorio

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest

  • Luca

    Non vedo l’ora di vedere il risultato finale di via di Vittorio.

  • Davide

    Buongiorno Sindaco,
    Ho notato che, per effettuare i lavori in via di Vittorio, in diversi punti, sia della carreggiata sia delle piste ciclabili, è stato divelto il già dissestato asfalto, poi rattoppato qua e là con bitume e/o cemento dall’aria molto provvisoria.
    Alla fine dei lavori è prevista comunque una riasfaltatura completa della via e delle ciclabili?
    Per le ciclabili verrà utilizzato il (bel) asfalto rosso visto recentemente in altri lavori fatti a Buccinasco?
    So che nel progetto sono previsti nuovi passaggi pedonali rialzati (assolutamente necessari in una via che viene percorsa a velocità molto alte anche da mezzi pesanti) mi auguro che oltre a quelli all’inizio e alla fine della via ne siano previsti almeno un paio nelle parti centrali, che è proprio dove si raggiungono le velocità più alte.
    Infine, dando il benvenuto ai bei Liquidambar, che offrono il meglio di sé in autunno con spendidi colori, mi domando se sia stato previsto un sistema di irrigazione per gli alberi/aiuole, onde evitare morie durante le roventi e secche estati che ormai caratterizzano il nostro clima, o almeno un programma di irrigazione periodica delle nuove piante.
    Grazie

  • tutto previsto Davide

  • Davide

    Ottimo, verrà un bel lavoro, alla faccia di tutto il polverone alzato dalla Sig.ra Romanello, che prevedeva devastazioni e aizzava inutilmente le folle su questo rifacimento.
    Già adesso le aiuole più larghe, che spezzano le file di auto parcheggiate, rendono la via più bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.