#Buccinasco “Sport unicamente per tutti”, si parte!

Sabato 10 novembre alla Cascina Robbiolo le famiglie incontrano le associazioni sportive che hanno aderito al programma di sport inclusivo, rivolto in particolare a bambini e ragazzi con disabilita’

Buccinasco (5 novembre 2018) – Lo sport offre importanti occasioni di socializzazione e divertimento, da cui tutti possono trarre qualche insegnamento per acquisire maggiore consapevolezza delle proprie capacita’ psicofisiche. Aiuta a ridare centralita’ alla persona, accompagnandola nelle sue tappe evolutive, in un percorso rispettoso dei bisogni individuali, familiari, sociali. Aiuta a valorizzare le relazioni tra realta’ sportive, famiglie, scuola, territorio.

Dopo i primi incontri con i referenti delle associazioni sportive e le famiglie, diventa operativo il programma “Sport unicamente per tutti“, proposto dall’Amministrazione comunale per sviluppare, nel territorio e nella realta’ scolastica di Buccinasco, programmi motori e sport inclusivi davvero per tutti e con particolare attenzione alle persone con disabilita’. Promotori dell’iniziativa l’assessore Mario Ciccarelli e la consigliera comunale Giulia Lauciello.

Sabato 10 novembre alla Cascina Robbiolo (via Aldo Moro 7) dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 15.30 le famiglie potranno incontrare le associazioni sportive che hanno aderito al programma di sport inclusivo. Sara’ un momento conoscitivo, informativo e divulgativo. Si potranno anche fissare appuntamenti presso le sedi delle associazioni per far sperimentare ai bambini e ai ragazzi le diverse discipline sportive e attivare concretamente il percorso di inclusione.

“Riteniamo che, soprattutto in questo contesto, il lavoro di rete – spiega Giulia Lauciello – sia molto valido e importante per creare legami, sinergie, connessioni di risorse, per promuovere il benessere della persona e della collettivita’. Stare bene con se’, con gli altri e con la realta’ che ci circorda. Valorizzare il senso di benessere e di piacere. Un modo per integrare le diverse figure che ruotano attorno ai bambini e ai ragazzi speciali e per coordinare i vari interventi, per favorire un processo di crescita e di valorizzazione della persona, affinche’ tutti si sentano parte integrante di una comunita’ che accoglie”.

“La pratica sportiva – continua – diventa strumento di coesione sociale mirato all’inclusione di tutti, perche’ uniti si cresce, uniti si costruisce, da soli non si va lontano”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.