#Buccinasco Via Trieste pericolosa, iniziati gli interventi per la sicurezza: spartitraffico e new jersey

by Giornaledeinavigli.it BUCCINASCO – Finalmente la svolta. Lo pensano i cittadini che ogni giorno si trovano a schivare le macchine che sfrecciano veloci su via Triestre, proprio di fianco al parco della Resistenza. Oltre metà via è sul suolo di Buccinasco, l’altra è corsichese. Il problema è sentito dagli abitanti e da tante mamme che hanno paura ad attraversare quella strada perché gli automobilisti non si fermano sulle strisce e viaggiano ad alta velocità. Anni di richieste, la polizia locale ha provato anche a posizionare un dosso ma poi gli abitanti delle case vicine si sono lamentati per le vibrazioni.

Il sindaco Rino Pruiti
Ora, qualcosa sembra muoversi: “Abbiamo tracciato sulla carreggiata di via Trieste strisce gialle che delimiteranno un nuovo spartitraffico che avrà lo scopo di separare i due sensi di marcia e ridimensionare la larghezza della strada in modo da costringere le auto a rallentare – spiega il sindaco Rino Pruiti – . Come da programma oggi pomeriggio verranno sistemati new jersey con segnaletica stradale visibile anche di notte: si tratta di una sperimentazione che durerà per tutta l’estate, in autunno valuteremo e installeremo uno spartitraffico definitivo”. Un’esigenza che i cittadini sentono con particolare bisogno.

A giorni pronto lo spartitraffico.
Sabato, l’ennesimo episodio: una 14enne è stata investita vicino alle strisce pedonali mentre attraversava la strada dopo essere scesa alla fermata del pullman. Per fortuna non era in pericolo di vita, ma le condizioni hanno destato preoccupazione, soprattutto per la botta alla testa presa durante la caduta. Mentre il nuovo spartitraffico sarà pronto a giorni, “metteremo anche in sicurezza l’uscita dal parco di via della Resistenza in modo da tutelare il passaggio soprattutto dei bambini in bicicletta”, aggiunge il sindaco che lancia un appello: “La misura più importante da adottare è la prudenza e l’attenzione: gli automobilisti hanno il dovere di rispettare il codice della strada e guidare con prudenza, non solo per evitare le multe ma per la sicurezza di se stessi e degli altri”.

Francesca Grillo

fonte: il giornale dei navigli http://giornaledeinavigli.it/attualita/via-trieste-pericolosa-iniziati-gli-interventi-la-sicurezza-spartitraffico-new-jersey/

4 commenti

  • Ottimo. Spero che prima o poi venga presa in considerazione anche via Scarlatti, dove, di fronte al civico 33 c’è l’attraversamento per il parco e dove le auto sfrecciano come fossero su un circuito. Per di più mancano parcheggi e vengono lasciate le auto in carreggiata. Al mattino quando transita il pullman è un delirio, per non parlare della pericolosità per chi attraversa o esce dal carraio. A novembre già c’era stato un incidente ed un’auto è finta sul palo della luce.
    Sono certo che prenderete in considerazione anche questo problema!

  • Davide Ariata, si, ma non so quale possa essere la soluzione se non un vigile fisso

  • Non si possono mettere dei dossi artificiali come in via Salieri in prossimità dell’attraversamento? Per costringerli a rallentare. In via Salieri ce ne sono 3 e non è un rettilineo (e non c’è un parco per bambini).
    Grazie.

  • in via trieste non si potrebbe mettere una pista ciclabile per restringere la strada e quindi rallentare le auto? questo spartitraffico subito dopo la curva è pericoloso, immagino già quanti fenomeni ubriachi al sabato sera lo centreranno in pieno… oltretutto spesso al lato della strada parcheggiano dei carri attrezzi e altri camion che restringono molto la strada, e ora con questo spartitraffico a volte è difficile passare quando ci sono questi mezzi parcheggiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.