#Buccinasco: Passione e talento, un premio agli aspiranti musicisti

L’Amministrazione comunale ha deciso di assegnare undici borse di studio agli allievi più meritevoli che frequentano la Scuola Civica di Musica “Alda Merini” gestita dall’associazione Accademia dei Poeti Erranti. La selezione si terrà sabato 9 giugno dalle 10 alle 19 alla Cascina Robbiolo

Buccinasco (7 maggio 2018) – Premiare gli studenti capaci e meritevoli, cioè chi lavora duramente per raggiungere obiettivi personali importanti è un obiettivo culturale fondamentale della Giunta Pruiti. Per questo l’Amministrazione comunale, a 35 anni dalla nascita della Civica di Musica “Alda Merini”, ha deciso di assegnare 11 borse di studio agli allievi più meritevoli della Scuola per valorizzare i risultati didattici conseguiti, stimolarne l’apprendimento e la sensibilità verso le discipline musicali e riconoscerne i meriti artistici. Il prossimo anno, quindi, 11 allievi avranno la possibilità di frequentare gratuitamente un corso individuale.
La selezione degli allievi si terrà alla Cascina Robbiolo sabato 9 giugno dalle 10 alle 19, a cura di una commissione esaminatrice composta dal direttore didattico della Civica Alda Merini, cinque docenti della Scuola e un commissario esterno, oltre a un segretario verbalizzante.
“Vogliamo premiare l’eccellenza – spiega David Arboit, assessore alla Cultura – e stimolare i nostri ragazzi ad appassionarsi e fare sempre meglio per conseguire risultati importanti anche in campo musicale, analogamente a quanto facciamo con le borse di studio in ambito scolastico. Sarà formativo anche il momento della selezione, per alcuni potrebbe essere la prima vera occasione per mettersi alla prova, partecipare a un’audizione, mettersi in gioco in una sana competizione che permetterà un più sereno proseguimento negli studi”.
Per festeggiare i 35 anni della scuola, inoltre, durante la Festa delle Associazioni in programma da venerdì 1 a domenica 3 giugno, le associazioni Accademia dei Poeti Erranti (che gestisce la Scuola) e Retake Buccinasco invitano i cittadini a decorare insieme a loro e all’artista Francesco Forno la “Panchina della Musica” al Parco Spina Azzurra: l’attività si svolgerà nella giornata di domenica, con inaugurazione prevista nel pomeriggio. Ai partecipanti, in particolare, si chiederà di realizzare alcune note musicali, sposando l’idea di arte partecipata con il coinvolgimento diretto del pubblico nel processo creativo.
Ufficio stampa Comune di Buccinasco

9 commenti

  • spero che l’amministrazione faccia un giretto per l’associazionismo artistico ,e si renda conto che non c’è solo l’a.p.e. a Buccinasco. Questa è una gaffe istituzionale che dal sindaco non mi sarei aspettato. RIPENSACI RINO.

  • Peppe è la NOSTRA scuola civica di musica.

  • Lo so che è la nostra ma tu non sei il sindaco di tutti? Non mi sembra giusto che con i soldi di tutti si premi solo i NOSTRI artisti,mi pare una roba poco democratica ma soprattutto ci perde l’arte buccinaschese in toto,ma se siamo ancora con i noi e i loro credo che ci sia parecchio da lavorare sul versante democratico. passo e chiudo.

  • Peppe quando leggo commenti co.e i tuoi “mi monto la testa” e penso di essere il migliore, per favore fammi cambiare idea

  • volentieri, facciamo un esempio terra terra. Il Comune ha un bar(2,10 vedi tu) e tu dai un premio perché non accettano le slot, agli altri che pagano le tasse e ugualmente non hanno le macchinette mangiasoldi, come quelli comunali, cosa racconti? NON SIETE NOSTRI! Rino Rino,ti reputo una persona in gamba e in grado di elaborare un pensiero alto e altro, cioè più inclusivo. C’è parecchia gente che è d’accordo con te in quanto a “montature di testa” ma me ne dissocio convintamente.Buon lavoro sindaco.

  • Peppe, se riesci a farmi capire cosa vuoi dire magari posso rispondere. Io non do nessun premio, non permetto che si istallino nuove slot, se potessi spaccare tutte quelle che ci sono lo farei, quando sarò capo del mondo prometto di farlo

  • Rino se non ci sono riuscito fino ad ora non penso di poter fare di meglio. Fa niente non preoccuparti.

  • Nostra scuola !!!
    Ma di che stai parlando!!
    35 anni fa non ti ricordi neanche che cosa facevi
    E neanche sai nulla della storia della scuola
    Abbi la carità di riconoscere che tu non centri niente o comunque poco con questa scuola
    Peppe non insistere che non serve con questo qui

  • Alberto, conviene che chiedi a chi manda avanti il tutto, vedrai che ci pensano loro a farti capire le cose.Ti spiegheranno chi sono io, cosa ho fatto, cosa farò .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.