#Buccinasco: NUOVE MISURE PER FAMIGLIE, IMPRESE E ASSOCIAZIONI

Ieri sera il Consiglio comunale all’unanimità ha deciso di ridurre del 20% gli oneri di urbanizzazione per chi rimuove l’amianto. Con l’approvazione della variazione di bilancio ha anche stanziato fondi per aumentare le sezioni dei nidi comunali, dare contributi agli oratori estivi e acquistare nuove attrezzature sportive

Buccinasco (5 giugno 2018) – Da settembre i nidi comunali avranno una nuova sezione, in modo da poter offrire il servizio ad un maggior numero di bambini, così come richiesto dalle famiglie di Buccinasco. Quest’anno infatti in molti hanno partecipato al bando comunale tanto da formare una lista d’attesa più lunga rispetto al passato. Per non lasciare indietro nessuno, l’Amministrazione ha deciso di stanziare nuovi fondi per aumentare il numero delle classi, con nuovo personale, azzerando così la lista d’attesa.

Ieri sera il Consiglio comunale (10 voti a favore, 5 astenuti) ha approvato un’importante variazione di bilancio con misure a favore sia delle famiglie che delle associazioni sportive e degli oratori (e quindi ancora una volta delle famiglie). Oltre ai fondi per i nidi, si è deciso di destinare un contributo per gli oratori estivi e di investire sulle attrezzature a disposizione delle strutture sportive comunali dove le associazioni del territorio svolgono le proprie attività. Anche in questo caso una risposta al bisogno espresso dalle stesse associazioni, incontrate nelle scorse settimane dal sindaco Rino Pruiti e dall’assessore all’Associazionismo Mario Ciccarelli.

“Si tratta della seconda variazione al bilancio di previsione approvato a dicembre, spiega il sindaco Rino Pruiti. Ci consente sostanzialmente di rispondere subito e in modo concreto ai bisogni dei cittadini. Destiniamo 45 mila euro(da settembre a dicembre 2018, 120 mila euro per tutto l’anno 2019) per implementare il servizio dei nidi comunali (con sezione una creata ex novo, una seconda con nuovo personale a sostituire le educatrici comunali che vanno in pensione), 30 mila come contributo agli oratori che svolgono di fatto un servizio pubblico destinato alle famiglie ospitando durante l’Oratorio estivo circa 1300 di ragazzi di BuccinascoTrentasette mila eurosaranno impiegati per dotare le nostre associazioni sportive e culturali di nuove attrezzature in modo che possano svolgere in modo più sicuro e decoroso le proprie attività”.

“Quest’anno – aggiunge il vice sindaco David Arboit – abbiamo avuto un boom di richieste di iscrizioni ai nidi comunali e si è formata una lista d’attesa, mentre lo scorso anno abbiamo aperto più volte il bando per carenza di domanda. Una nuova sezione potrà accogliere gran parte dei piccoli rimasti fuori per il momento e favorire così le famiglie che lavorano. Altri interventi importanti previsti con questa variazione del bilancio riguardano la sede del Gupih alla Cascina Fagnana per cui provvederemo all’impianto di raffrescamento, e il rinnovo di alcuni impianti di illuminazione non coperti dal contratto CITELUM, per esempio i lampioni della Cascina Robbiolo e di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto“.

Di grande importanza anche l’approvazione – in questo caso con i voti favorevoli di tutto il Consiglio – della delibera che stabilisce la riduzione del 20% degli oneri di urbanizzazione per interventi di ristrutturazione edilizia e di bonifica ambientale con la rimozione completa di coperture in amianto. Una misura per incentivare le proprietà che ancora non abbiano provveduto a rimuovere l’amianto e a riqualificare i propri capannoni o abitazioni.

“Tra le altre misure decise dall’Amministrazione – spiega l’assessore all’Urbanistica Emilio Guastamacchia – ci sarà anche l’istituzione di un fondo per contribuire alle spese dei privati che intendono rimuovere le coperture pericolose e l’utilizzo di droni e tecniche di fotointerpretazione per il rilievo e il campionamento puntuale di tutti gli immobili presenti a Buccinasco. Azioni concrete che si aggiungono al censimento già fatto negli anni scorsi e all’adesione allo Sportello Amianto Nazionale. In parallelo il sindaco potrà emettere ordinanze verso le proprietà inadempienti obbligandole alla messa in sicurezza dei manufatti contenenti amianto (e in caso di inottemperanza il Comune dovrà sostituirsi al privato).

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.