#Buccinasco: AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DEL FONDO DOPO DI NOI

Fino al 31 marzo potranno presentare domanda Comuni, associazioni di famiglie di persone con disabilità, enti del Terzo Settore e altri Enti pubblici o privati, per percorsi di accompagnamento all’autonomia rivolti a persone con disabilità grave e privi del sostegno familiare

La Convenzione ONU per i Diritti delle Persone con Disabilità definisce le linee guida che orientano la programmazione e la realizzazione del sistema dei servizi e degli interventi a favore delle persone con disabilità. In particolare l’art. 19 riconosce il diritto di tutte le persone con disabilità a vivere nella società con la stessa libertà di scelta delle altre persone, adottando misure efficaci e adeguate al fine di facilitare il pieno godimento di questo diritto, la loro piena integrazione e partecipazione nella società “anche assicurando che le persone con disabilità abbiano la possibilità di scegliere, su base di uguaglianza con gli altri, il proprio luogo di residenza e dove e con chi vivere e non siano obbligate a vivere in una particolare sistemazione”.

Con il DGR 6674/2017, Regione Lombardia ha approvato il “Programma operativo regionale per la realizzazione degli interventi a favore delle persone con disabilità grave”, stanziando complessivamente 15 milioni di euro circa e demandandone agli Ambiti territoriali attraverso la definizione di linee operative e la raccolta delle istanze attraverso un avviso pubblico.

I Comuni dell’Ambito del Corsichese – Assago, Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico, Cusago, Trezzano sul Naviglio – hanno pubblicato il secondo Avviso per l’assegnazione del fondo DOPO DI NOI, rivolto a persone con disabilità grave e prive del sostegno familiare residenti nei sei Comuni (l’accesso sarà garantito in base alla necessità di maggiore urgenza).

La domanda, debitamente compilata e corredata di tutta la documentazione utile, dovrà essere presentata entro il 31 marzo 2018 presso il proprio Comune di residenza in formato cartaceo o via pec.

A differenza del precedente avviso, questa volta le domande dovranno essere compilate e firmate da Enti del Terzo Settore e non dal beneficiario/famiglia.

SCARICA IL BANDO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.