#Buccinasco: Fibra ottica per quasi settemila famiglie nel 2018

Proseguono i lavori di Open Fiber con l’obiettivo di coprire almeno il 75% del territorio comunale di Buccinasco. Ottimi i risultati già raggiunti e le nuove prospettive: l’Amministrazione comunale ha ottenuto l’estensione del progetto anche al Quartiere dei Musicisti entro il 2019

Buccinasco (12 gennaio 2018) – Numeri importanti e nuove prospettive per il progetto di Open Fiber che già da mesi sta lavorando a Buccinasco per estendere i collegamenti in fibra ottica su gran parte del territorio comunale. Come richiesto fortemente dall’Amministrazione comunale, l’intervento comprenderà anche il quartiere dei Musicisti (vie Salieri, Romagna, Vivaldi, Scarlatti, Solferino) inizialmente escluso dal progetto.

“Siamo molto soddisfatti – spiega il sindaco Rino Pruiti – per noi è prioritario arrivare con la fibra ottica in quelle zone di Buccinasco oggi escluse dai collegamenti veloci. Abbiamo chiesto a Open Fiber uno sforzo maggiore e abbiamo avuto una risposta positiva: conclusa l’attività di progettazione, i lavori saranno quindi estesi anche al quartiere dei Musicisti, a servizio di circa 2500 abitazioni. Un risultato davvero storico per Buccinasco, considerando anche che queste nuove infrastrutture previste saranno utili anche alle zone limitrofe e alle abitazioni singole non comprese nel progetto di Open Fiber”.

Dai dati forniti dall’azienda risulta che già a fine 2017 sono stati completati i lavori a servizio di 3400 appartamenti (che già potrebbero rivolgersi agli operatori commerciali). Entro il primo quadrimestre del 2018 si procederà con le infrastrutture per altre 3500. A queste andranno aggiunti le 2500 unità immobiliari entro il prossimo anno.

“Come promesso – spiega Cesare Di Lieto, consigliere delegato all’Innovazione tecnologica – abbiamo incontrato di nuovo l’operatore Open Fiber che ha illustrato lo stato di avanzamento lavori e come risposta alla richiesta dell’Amministrazione, portavoce di quella dei cittadini, ha formalmente confermato lo sviluppo della fibra anche in quelle zone che erano state escluse dal piano perché limitate da problemi infrastrutturali, portando con queste alla copertura con tecnologia FTTH del 75% delle unità abitative del Comune. Ringraziamo Open Fiber perl’investimento infrastrutturale aggiuntivo che porta il territorio di Buccinasco verso il superamento del digital divide”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

22 commenti

  • Grazie Signor Sindaco! Certo, occorrera’ mantenere alta l’attenzione su Open Fiber affinche’ rispetti gli impegni presi. Comunque complimenti per quanto ottenuto.

  • Quindi i quartieri esclusi come il Manzoni restano abbandonati ad una adsl 3mega? Le vie adiacenti senza nemmeno l’adsl continueranno a vivere negli anni 80 senza internet? Open fiber dovrebbe solo vergognarsi

  • Maurizio, di quelli per la fibra “in casa” se ne riparlerà nel 2019 (va ancora progettata), mentre la zona sarà coperta a breve da armadio TIM di via Isonzo (in collaudo) per FTTC fino a 100 Mb che già sarebbe bellissimo (anche io vivo qui)

  • l’armadio di via isonzo copre via isonzo e l’inizio di via manzoni, poi c’è un altro armadio in mezzo a via manzoni che copre praticamente tutto il quartiere. quell’armadio al momento non è pianificato per avere la fibra FTTC infatti non ha manco il tettuccio rosso. poi ci sarebbe via friuli e le vie limitrofe che sono del tutto isolate. a questo punto per me open fiber può anche fallire, mi basterebbe che telecom collegasse via friuli a uno degli armadi nei dintorni almeno risolviamo il problema di essere l’unica via al mondo collegata in rete rigida senza un armadio stradale (escludendo le casette di campagna isolate dal mondo)

  • Buongiorno, vorrei sapere a chi mi devo rivolgere x avere il nuovo servizio, io in casa ho Fastweb ma abitando in
    una villetta a schiera, non mi era stato possibile avere neanche la fibra ottica, adesso ho visto uno dei nuovi armadi
    vicino a casa ma non so a che devo chiedere.
    grazie

  • “Luisa” deve chiedere ai provider: TIM Fastweb Vodafone ecc

  • Rino non si può fare niente per collegare via friuli all’armadio di via isonzo? è distante solo 200 metri che poi sarebbero il parcheggio, quindi nulla di particolarmente pesante come lavori.

    te lo chiedo perchè l’armadio di via manzoni ancora non è stato collegato alla fibra, quindi è probabile che nei prossimi mesi scavino la strada da via isonzo a via manzoni per collegare i due armadi, quindi a quel punto costerebbe davvero nulla collegare anche via friuli,

    considera che per collegare in fibra l’armadio di via isonzo hanno spaccato la strada da prima della caserma dei carabinieri per far passare i cavi fino a lì…

  • Fantastico, praticamente nulla di nuovo..ora a gennaio 2018 riceviamo ufficiale la risposta ottenuta via email diverse volte: “se ne riparlerà poi”..quindi non solo si aspetterà tutto questo anno, ma poi tutto anche il prossimo..perchè quando si parla del 2019 si intende 31 dicembre, non 1 gennaio..ritengo non che non ci sia nulla da esultare perchè è più una sconfitta che una vittoria per un tema che ai giorni nostri dovrebbe essere lo standard, non l’eccezione..

  • hanamichi2385, no, sono impegni certi sottoscritti, non sono chiacchiere, entro max primo trimestre 2019 per i musicisti, credo tutto sarà fatto entro il 2018, è una svolta eopocale

  • Alessandro… quello che potevo fare è stato fatto

  • Buonasera, vorrei sapere se anche la via Primo Maggio e’ esclusa
    grazie

  • Primo maggio, per ora, risulta : non realizzabile

  • via primo maggio 39 e 37 risultano già cablate da prima del 2007 con fastweb in fibra

  • il problema infatti è per i cittadini dell’altra metà della via I Maggio : 26,27,28,33 sono ancora con ADSL a 3,6 mega (450kb/s) e a quanto pare rimarranno così per ancora diversi anni.
    Perchè nè Fasweb nè Openfiber riescono a portare un cavo moderno?

  • Va beh dai cosa vi aspettavate era ovvio, mi piacerebbe avere la lista dei 3400 appartamenti già cablati per verificarne la veridicità lo faccio a mie spese. Scusatemi ma ho parecchi dubbi, questo e’ un argomento che viene da lontano e che prima o poi magari con calma ovviamente si risolverà, io avevo gia’ dato qualche data, ci si sta avvicinando 🙂
    http://www.rinopruiti.it/index.php/2012/05/03/buccinasco-nel-2013-sara-azzerato-il-digital-divide-approfittiamone/
    Buon lavoro

  • @Rino Pruiti: la ringrazio ancora sentitamente per l’impegno, non metto in dubbio che lei in primis e comunque il Comune stia facendo di tutto per risolvere questa situazione, ma continuo personalmente a dubitare della serietà di OpenFiber e dei lavori che dicono di aver fatto sul territorio. Il mio augurio ovviamente è di essere io dalla parte del torto, ma per il momento stanno solo dimostrando il contrario

  • Rino, io comunque continuo a non capire perché open fiber abbia problemi con Buccinasco.
    Negli altri paesi stanno coprendo tutti i civici senza lasciare niente, a Gaggiano stanno cablando persino le villette, a corsico pure i capannoni abbandonati. A Sesto San Giovanni hanno già terminato i lavori e la gente si sta abbonando.

    È possibile che solo a Buccinasco non hanno soldi? Non è che c’è qualcosa sotto?
    Mi viene da pensare che anche negli altri paesi si siano lamentati che non c’erano soldi e così facendo abbiano ricevuto un “aiutino” e che sia il loro modo di fare.

    Nel frattempo hanno annunciato un investimento di oltre 300 milioni per cablare Roma… Solo qui non trovano i soldi per posare un paio di km di fibra

  • inizio a pensarlo anche io

  • Buonasera , invece per il villaggio Viscontina e il Villaggio Rovido ??
    intanto :
    http://www.mondo3.com/windtre/2018-01-17-copertura-open-fiber-milano-sesto-san-giovanni-bresso.html

    non è che al mattino anzichè venire a lavorare a Bucci vanno invece in altri comuni ??

  • Scusate. Non è che per e avere la fibra in certe zone sarebbe bene permettere, qualche “Sagra dello stocco?”

  • Quel che è certo è che ogni giorno vedo operai scavare a corsico e a Cesano, stanno facendo dei lavori assurdi. Da noi non fanno niente. Hanno fatto qualche piccolo lavoro in autunno e basta

  • Io invece vedo e leggo troppa gente che parla per sentito dire, come si dice qui da noi: a vanvera

Rispondi