#Buccinasco: Illuminazione pubblica, al via la riqualificazione

Sono iniziati gli interventi per sostituire tutte le lampade stradali di Buccinasco con impianti a led e una maggiore efficienza energetica. I lavori, nell’ambito della nuova convenzione stipulata lo scorso giugno, dureranno circa tre mesi

Buccinasco (5 dicembre 2017) – Un risparmio energetico a regime del 63,17%, con l’installazione di 2.260 lampade con tecnologia led.

Sono iniziati i lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica di Buccinasco, nell’ambito della nuova convenzione Consip (contratto stipulato dal Ministero dell’Economia sulla base di una gara effettuata a livello nazionale) che, dopo il riscatto dei pali da parte dell’Amministrazione comunale, ha stabilito di affidare sia la manutenzione (ordinaria e straordinaria) che la fornitura di energia elettrica alla ESCO (Energy Service Company) Citelum S.A. per un periodo di 9 anni.

La prima fase dei lavori, iniziata ieri, prevede appunto la sostituzione degli apparecchi di illuminazione stradale su tutto il territorio comunale. Domani la Giunta comunale, invece, approverà il secondo stralcio del progetto tecnico economico relativo alla sostituzione di apparecchi di illuminazione di arredo urbano e i proiettori.

“Mettiamo in pratica – dichiara David Arboit, assessore ai Lavori pubblici – quanto previsto dalla convenzione avviata lo scorso giugno, a conclusione di un percorso avviato negli anni scorsi con l’approvazione del Piano generale dell’illuminazione pubblica e l’acquisizione di tutti gli impianti di illuminazione”.

I primi interventi in via dei Lavoratori e nelle vie Buonarroti, per Rovido, Marconi, Romagna. Poi si proseguirà in tutto il territorio e si procederà anche con altri lavori per rendere sempre più efficiente il servizio: “Un grande passo avanti – conclude il sindaco Rino Pruiti – all’insegna del risparmio e dell’efficienza energetica, oltre che della sicurezza per tutti i cittadini. Una città ben illuminata è una città più sicura sia per la circolazione stradale sia come deterrente ad atti delinquenziali”.

Ufficio stampa Comune Buccinasco

25 commenti

  • tra i primi ad avere i fantastici nuovi lampioni a led… ma la connessione ad alta velocità no … niente fibra per via Romagna

  • speriamo sia la volta buona che anche la scuola di Robbiolo e parchetto adiacente tornino ad essere illuminati per la sicurezza soprattutto dei bimbi.

  • Bene, ho visto le prime installazioni in via dei lavoratori. Mi rimangono 2 dubbi “tecnici”. Laddove i pali sono quelli molto datati e quindi parecchio alti, verranno accorciati per sfruttare al meglio l’illuminazione led?
    Secondo dubbio: nei casi in cui ci siano marciapiedi adiacenti la strada vicino a centri abitati, verrà adottato il palo con doppia illuminazione strada-marciapiede? Tipo questi per intenderci: https://www.google.it/maps/@45.4143739,9.0768803,3a,75y,137.39h,97t/data=!3m7!1e1!3m5!1spW-BXCOVrCXPP7jhWXkRHA!2e0!6s%2F%2Fgeo1.ggpht.com%2Fcbk%3Fpanoid%3DpW-BXCOVrCXPP7jhWXkRHA%26output%3Dthumbnail%26cb_client%3Dmaps_sv.tactile.gps%26thumb%3D2%26w%3D203%26h%3D100%26yaw%3D80.19023%26pitch%3D0%26thumbfov%3D100!7i13312!8i6656?hl=it

  • Per ora si cambia “tal quale” sostituendo quelli danneggiati o troppo vecchi… poi il resto nella seconda fase

  • spero che i led in essere non siano di quelli dannosi alla salute.

  • lazzarini aurelio

    hanno installato le luci led sui pali in via degli alpini..ma o i led sono poco potenti o i pali troppo alti perche non illuminano niente e praticamente buio solo la rotonda tra via alpini e via garibaldi dove ci sono ancora vecchie luci arancio risulta illuminata….vedendo i pali a led al confine con milano si nota la differenza quelli della citta sono molto piu potenti come illuminazione ….
    tutto cio’ ieri sera in una serata senza nebbia …con nebbia in corrispondenza degli attraversamenti pedonali e’ molto rischioso ….sarebbe il caso di fare una verifica ….notturna…saluti

  • Ciao a tutti,
    concordo con quanto dichiarato da Aurelio.
    Da quanto di mia conoscenza le lampade a LED hanno un cono di illuminazione diverso rispetto alle lampade al sodio.
    In altri termini per migliorare la resa è necessario con le lampade a LED abbassare l’altezza dei pali dato per scontato che i valore di “lumen” siano mantenuti costanti nel passaggio tra le due tecnologie.
    Chiedo cortesemente a Rino se può darci qualche ragguaglio in merito.
    Grazie.

  • Concordo con Aurelio e Marco: sono state sostituite le lampade in via Degli Alpini con i LED ma ci si vede di meno. Secondo me i LED sono stati messi di potenza inferiore (bisogna fare tutto a parità di lux ricevuti sull’asfalto, 1lux=1lumen/mq) ed inoltre i pali sono troppo alti per questi LED. Quindi a parità di lumen delle lampade/LED , più i pali sono alti, meno lux si ha al suolo, meno ci si vede.

    Rino: prova ad andare a Corsico, Via Degli Artigiani a vedere come funzionano bene i LED….
    Ciao !!

  • No non ci siamo! Concordo con quanto già segnalato da Aurelio, Marco e RobeNord in merito alla nuova illuminazione LED in Via degli Alpini. Le nuove lampade illuminano di meno di quelle precedenti alla faccia della maggior sicurezza nelle ore serali/notturne. Sì vuole risparmiare sul consumo? Spero che si tratti solo di un isolato errato intervento e che si torni presto a rimediare all’errore. Se invece su tutto il territorio si procederà come in Via degli Alpini allora è meglio tenersi l’attuale illuminazione molto più efficace dell’anteprima di Via degli Alpini.
    P.S. Non penso che c’entri l’altezza dei pali (basta vedere quelli di Milano anche nella vicina via per Buccinasco) ma penso che si tratti solo di scarsa potenza delle nuove luci.

  • Ripeto il mo commento di ieri sera che non vedo pubblicato e che più o meno recitava così: ” No no così non va. Condivido le impressioni negative espresse da Aurelio, Marco e RobeNord in merito alla nuova illuminazione pubblica a led installata in Via degli Alpini. La strada risulta meno illuminata di prima e ciò a detrimento della maggior sicurezza che l’illuminazione led dovrebbe assicurare nelle ore serali/notturne. Per me ciò è dovuto al fatto che si sono installate lampade poco potenti. Basta fare il raffronto con quelle di Milano a qualche centinaia di metri da lì. Spero che si sia trattato di un’anomalia e che lo stesso standard di luminosità non venga ripetuto nelle altre strade di Buccinasco perché se fosse così sarebbe meglio tenersi le attuali lampade “gialle”.
    Romeo
    P.S. Non penso che la scarsa luminosità dipenda dall’altezza dei pali…quelli di Milano in Via Morandio (ex via per Buccinasco) sono alti uguale.

  • Ripeto il mo commento di ieri sera che non vedo pubblicato e che più o meno recitava così: ” No no così non va. Condivido le impressioni negative espresse da Aurelio, Marco e RobeNord in merito alla nuova illuminazione pubblica a led installata in Via degli Alpini. La strada risulta meno illuminata di prima e ciò a detrimento della maggior sicurezza che l’illuminazione led dovrebbe assicurare nelle ore serali/notturne. Per me ciò è dovuto al fatto che si sono installate lampade poco potenti. Basta fare il raffronto con quelle di Milano a qualche centinaia di metri da lì. Spero che si sia trattato di un’anomalia e che lo stesso standard di luminosità non venga ripetuto nelle altre strade di Buccinasco perché se fosse così sarebbe meglio tenersi le attuali lampade “gialle”.
    Romeo
    P.S. Non penso che la scarsa luminosità dipenda dall’altezza dei pali…quelli di Milano in Via Morandio (ex via per Buccinasco) sono alti uguale.

  • Romeo, io non posso stare dietro ai tuoi commenti in tempo reale, non ho il tuo tempo libero, devo governare.

  • La situazione dell’illuminazione a led viene seguita passo passo, abbiamo rilevato da soli il peggioramento della luminosità ed abbiamo chiesto conto, a breve i tecnici (non i tuttologi) del comune, incontreranno la società che sta eseguendo i lavori

  • Rino non ti arrabbiate, #staisereno…tra poco è Natale, non ne vale la pena.
    Lo so che stai governando e hai poco tempo libero (la differenza con GB Jack si vede, eccome…almeno tu rispondi…e NON è poco) però prova ad ascoltare i consigli di gente che ha sicuramente più tempo libero di te, e che magari NON è tuttologa …ma per fibre ottiche e illuminazione ci ha lavorato una vita.

    Quindi per illuminazione a LED il parametro fondamentale sono i lux ricevuti sull’asfalto. Poi in base altezza dei pali, cono di illuminazione della sorgente LED, temperatura in ^K (per intenderci luce calda o fredda, meglio quest’ultima secondo me) si stabilisce i lumen del LED da mettere. Che probabilmente saranno maggiori della lampada che c’è adesso, ma vuoi mettere il consumo, la resa, il risparmio, la durata?

    Lungi da me l’essere sapientone/presuntuoso, ti saluto, buon lavoro…..CIAO !!!!

  • Ciao a tutti,
    premetto che l’intervento sulle lampade a LED è un’ottima opportunità ma va sfruttata nel modo migliore.
    Sono d’accordo con il ragionamento impostato da RobeNORD ovvero che si debba ragionare su “lux” necessari per lo meno uguali (ma consiglierei superiori) a quelli attuali. Una volta definito il livello minimo di “lux” si potranno progettare correttamente le altezze dei pali e la potenza della lampade in termini di lumen.
    Detto questo il mio è un puro ragionamento di buon senso e non sono, a differenza di RobeNORD un esperto in materia.
    Quello che stiamo chiediamo a Rino è di affidarsi a tecnici esperti comunali e se fosse necessario anche a tecnici esterni purchè il risultato finale sia STRADE PIU’ ILLUMINATE ovvero STRADE PIU’ BELLE E SICURE.
    Se poi tutta l’attività porterà a regime un consistente saving dei costi di manutenzione io penso che si possa ipotizzare di incrementare i punti luce cittadini e mi riferisco a tanti passaggi pedonali che oggi non sono coperto anche a causa di una vegetazione arborea spesso molto fitta.
    L’altra sera ero in via Sardegna a Milano e ho notato che alle lampade led stradali si sono aggiunte le lampade led dei marciapiedi. Il risultato è ottimo sia dal punto di vista visivo e sia dal punto di vista estetico.
    Si può mutuare alla nostra città tale esperienza positiva ?
    Grazie.

  • Essere o dover essere ( sindaco)
    Il dubbio amletico
    Contemporaneo come l’uomo del neolitico.
    Nel tuo ufficio al piano tre, sindaco, , mettiti comodo.
    Tecnici del comune nei caffè
    Internettologi
    Soci onorari al gruppo degli scassa-palle atomici .
    L’intelligenza è démodé
    Risposte facili
    Dilemmi inutili.
    AAA cercasi
    Strade da illuminare
    Sperasi
    di di riuscirlo a fare
    in fetta sì
    Comunque vada panta rei
    And singing in the rain.
    Lezioni di Nirvana
    C’è il Buddha in fila indiana
    Per tutti una nuova lampada, che gioia
    La folla grida un mantra
    L’illuminazione inciampa
    La scimmia nuda balla
    Occidentali’s Karma.
    Occidentali’s Karma
    La scimmia nuda balla
    Occidentali’s Karma.

  • Rino grazie per il tuo chiarimento che comunque conferma il fondamento delle perplessità espresse da chi sicuramente tecnico non è (e nemmeno tuttologo) ma un consapevole cittadino sì. Buon lavoro.
    P.S. Tempo libero? Sì, dopo la mezzanotte (vedi l’ora dei miei tre commenti precedenti).

  • el pret de ratanà

    Ebbene Signori: con l’avvento dell’illuminazione a leds, come son messi i vostri cicli circadiani? Dormite bene?
    La melatonina? Non vi sembra d’avere più appetito? L’umore?? Non siete più irritabili? La vista, mentre girate di sera sotto la luce bianco-bluastra dei led? Tira brutti scherzi?
    Qualcosa è cambiato dentro di Voi, e non ve ne rendete conto. Univoca è la risposta

    l pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest)

  • Non sono un esperto, lavoro in campo energetico e non illuminotecnico ma, ad osservare bene, mi sembra che le lampade siano uguali a quelle di Assago, Trezzano e Milano. Solo che ci sono due fattori: i pali sono davvero tanto più alti rispetto a quelli visti in giro e, laddove ci sono marciapiedi, non hanno la seconda lampada che punta su di essi. Ad esempio in via Romagna, quando le piante metteranno le foglie non si vedrà nulla come prima perchè le lampade sono “annegate” tra i rami degli alberi. A sensazione, penso che i tecnici che hanno fatto le installazioni dovranno abbassare un pò l’altezza delle lampade e sicuramente migliorerà la situazione.

  • Buongiorno a tutti,
    sono d’accordo con Davide pur non essendo un tecnico in materia.
    Anche la situazione di via Alpini è analoga a quella descritta, ovvero lampade posizionate troppo in alto e mancata illuminazione per il marciapiede che dovrebbe a mio avviso essere ancora più bassa.
    Ho ascoltato la risposta in Consiglio Comunale del vicesindaco, ma sinceramente non ho capito il punto di vista di questa Amministrazione.
    In altri termini, si vuole semplicemente dire che siamo “conformi” in quanto rispettiamo il PRIC oppure si vuole intervenire secondo le evidenze oggettive che tali vie sono buie ?
    Vogliamo essere a posto dal punto di vista formale ma no da quello sostanziale ?
    Non è che chi ha redatto il PRIC possa, come capita a tutti, avere fatto qualche errore di valutazione ?
    Ringrazio Rino in anticipo per le risposte che vorrà fornirci in materia.

  • Marco, infatti stiamo assumendo un tecnico professionista che ci affianchi nel confronto

  • commenti su commenti….io nella via Morandi vedo un gran miglioramento…ora mi sento molto più tranquillo quando la sera chiudo la macchina

  • el pret de ratanà

    Paolo, lo dissero anche quelli di Genova appena costruito il PONTE (Morandi)
    Io sotto quei lampioni col c+++o ci passo sotto

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.