#BUCCINASCO : BIKE SHARING, ACCORDO OPERATIVO CON LA CITTÀ METROPOLITANA

Nuovo passo avanti verso la gestione condivisa delle bici free floating nell’hinterland milanese. Buccinasco è tra gli 85 Comuni pronti a siglare la convenzione che permetterà la circolazione di 12 mila bici autorizzate e riconoscibili con il doppio logo di Comune di Milano e Città metropolitana

Buccinasco (5 dicembre 2017) – Diventa concreto il progetto di estendere e condividere il servizio di bike sharing a flusso libero nei comuni della Città metropolitana. Alle 12 mila biciclette già circolanti messe a disposizione, se ne aggiungeranno altre 12 mila che avranno il doppio logo di Comune di Milano e Città metropolitana.

Ieri mattina il sindaco Rino Pruiti ha partecipato all’incontro promossa da Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano e Siria Trezzi, consigliera delegata alla Mobilità di Città metropolitana: “Buccinasco – dichiara il sindaco Pruiti – è fra gli 85 Comuni aderenti alla convenzione proposta dalla Città metropolitana per una gestione condivisa e regolamentata del bike sharing a flusso libero. Un accordo importante per governare con buon senso un sistema innovativo di mobilità basato sulla condivisione di una flotta di biciclette pubbliche messe a disposizione tramite abbonamento. Il servizio è già molto utilizzato ed è di notevole interesse per il miglioramento della qualità della vita di tutti noi”.

Il Comune di Milano ogni mese pubblicherà bandi per consentire a nuovi operatori di partecipare alla selezione per estendere il servizio. La prima scadenza è per il 31 dicembre: successivamente sarà siglato l’accordo operativo con i comuni e le prime nuove biciclette saranno disponibili dal mese di febbraio.

Nell’area metropolitana i gestori dovranno realizzare anche servizi a favore della ciclabilità (posa di rastrelliere, attività di comunicazione, segnalazioni al cittadino). Inoltre, al fine di garantire maggiore efficienza del servizio e rispetto delle regole di utilizzo dello spazio pubblico, gli operatori dovranno garantire entro 48 ore dalla segnalazione del Comune di Milano, di Città metropolitana o di ogni altro Comune aderente, il recupero di biciclette rilasciate in maniera inopportuna sul territorio. Sarà infine attivato un deposito cauzionale per ogni bicicletta a carico dei gestori che verrà utilizzato per eventuali operazioni di recupero e custodia da parte delle amministrazioni pubbliche.

Ufficio stampa Comune Buccinasco

2 commenti

  • el pret de ratanà

    Altre 12000? Un certo Sax non ci dormirà più la notte

    Brutti sogni. In giallo e arancione

    Ps.

    Granelli a Pruiti:

    “ E adesso non mi romperete più con la fermata Metropolitana!”

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest)

  • el pret de ratanà

    E aggiunge ;
    PEDALARE!

Rispondi