#Buccinasco: Fibra ottica, i lavori sono iniziati

Open Fiber e Fastweb stanno procedendo le procedure per portare la connessione ultraveloce nel territorio di Buccinasco. Il sindaco Rino Pruiti: “Entro il 2018 molte abitazioni e aziende saranno cablate e in molte zone già oggi si può navigare fino a 200 megabit al secondo”

Buccinasco (14 settembre 2017) – La connessione ultraveloce a Buccinasco è ormai una realtà. Open Fiber, la società partecipata da Enel e Cassa Deposito e Prestiti, ha confermato che entro fine settembre saranno avviati i primi 51 cantieri del bando nazionale che riguarda anche Buccinasco con cui è già stata stipulata la Convenzione. Ad agosto sono stati presentati i progetti definitivi e nei prossimi giorni gli uffici comunali completeranno la predisposizione di tutti i permessi che consentiranno ai tecnici di avviare i lavori infrastrutturali. Sono previsti scavi in molte vie della città e la posa di nuovi armadi che saranno sistemati nel modo più armonioso e meno invasivo possibile.

“Un momento storico per Buccinasco – dichiara il sindaco Rino Pruiti – finalmente centriamo il nostro obiettivo di avere la connessione ultraveloce nella nostra città, la fibra ottica con la tecnologia Fiber to Home (FTTH) con velocità fino a 1 Gigabit per secondo sia in download che in upload. Davvero rivoluzionario”.

“I lavori si svolgeranno nei prossimi mesi – continua Pruiti – e già nel 2018 molte abitazioni e aziende saranno cablate. Nel frattempo molti cittadini possono contare già sulle infrastrutture di Fastweb che, seppure con ritardo rispetto al loro programma iniziale, ha avviato lavori in molte vie di Buccinasco, rendendo disponibile la connessione fino a 200 Megabit al secondo. L’azienda per ora ha completato circa la metà degli armadi previsti, in seguito potrà beneficiare dei lavori di Open Fiber come tutti gli altri operatori eventualmente interessati. Favoriamo così lo sviluppo e la competitività sul territorio, a beneficio dei nostri cittadini”.

Di seguito l’elenco delle vie già cablate da Fastweb (gli indirizzi si riferiscono al posizionamento dell’apparecchiatura stradale):

Via dei Mille/Marsala; Lomellina 33; Aldo Moro 8; Lomellina/Calabria; Fratelli Cervi 2; Calatafimi; Cadorna 8; Guido Rossa snc; Di Vittorio 30; Piazza San Biagio; via della Resistenza snc; Lombardia 37 (di fronte a via Lecco); Don Minzoni (ang. via Curiel); Romagna (ang. Emilia); Primo Maggio/Viscontina; Lazio 10; Lazio (ang. Emilia); Roma/vicolo delle Rose; Manzoni 10; Isonzo/Manzoni; Vittorio Emanuele (ang. Roma); Bologna 10/b; Garibaldi 13/Alpini; Odessa/Costituzione; Morandi/Costituzione; Greppi/San Biagio; Indipendenza/Cervi; Lomellina/Piemonte; Lomellina 16/a; via della Resistenza 34/a; via Mulino 9/11.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

62 commenti

  • C’è qualcosa che non torna, la mia via e civico rientrano nella lista ma Fastweb dice che ancora i tempi sonoo ancora molto lunghi prima di avere un miglioramento della linea che oggi viaggia ancora a 4 mb quando va bene. Che ne pensi Rino?

  • Io continuo a sperare che “entro 2018” si intenda inizio e non fine..perchè nel quartiere musicisti ancora 1 anno a velocità inaccettabili non si può stare.. #amarezza

  • Non tornano neanche in via Mulino dove c’è il solito cabinet TIM, Io sto migrando ad altro operatore proprio perchè fastweb dice che mi puo’ dare solo la 7Mb. Il cabinet con la fibra TIM è li da almeno 12 mesi, mi sono fatto convincere a non cambiare perchè proprio il comune affermava che fastweb avrebbe portato la 200MB a Buccinasco, Non ci credo piu’!

  • luca il “comune” ha detto quello cge ha comunicato fastweb, chi fa la figuraccia non è il comune…

  • Anche in via Isonzo/Manzoni si viaggia a 6mb e non mi risulta siano stati fatti lavori sulla fibra. Questi dati non tornano.

  • non riesco a spiegare…

  • Io non capisco come sia possibile che per esempio in via Vivaldi, salieri, scarlatti, romagna ecc.. nessuno tra tim fastweb e vodafone sia interessato a posare la fibra quando sanno benissimo che la gente ormai non ce la fa più con questa adsl penosa e che il primo operatore che arriva sarebbe venerato da tutti con contratti a tutto andare.

  • Questa tua analisi Dany riguarda tutte le vie che vivono questa condizione; ad esempio solo nel mio stabile in viale Isonzo siamo 100 famiglie, la fibra arriva a 200 mt. ma nella mia via non si vedono neanche parvenze di inizio lavori. Ormai non so più cosa pensare e decisamente non si può definire zona a fallimento di mercato.

  • Si infatti maurizio abitando in questa zona so le problematiche qua, ma come dice lei sono convinto che ci sono anche altre zone allo stesso nostro livello. Avevano detto che a fine settembre partivano i lavori delle città pilota di open fiber e buccinasco fa parte di essa. Più che sperare in bene non so ormai più che fare

  • Autorizzazione ai lavori per open fibra è stata data il 24 settembre

  • Il 24 settembre per che zone? Per ora c’è solo un mini cantiere esattamente sopra a quello creato a luglio da fastweb in Via Emilia angolo Via Lazio..e il resto a quando?

  • Dato che sono molto interessato alla questione e in più occasioni ho contattato direttamente Open Fiber, posso darvi io alcune spiegazioni sul perchè alcune vie sembrano abbandonate.
    Praticamente ci sono dei palazzi collegati direttamente alla centrale in via Cervi, altri addirittura alla centrale di Corsico di via Dante. La maggior parte dei palazzi (soprattutto quelli nuovi) sono invece collegati ai cabinet che vedete nelle strade.
    TIM e Fastweb portano la fibra solo fino al cabinet, di conseguenza se il vostro palazzo è collegato direttamente alla centrale, non potrete mai avere la fibra di TIM e Fastweb. Questo è il motivo per cui ci sono palazzi nella stessa via con connessioni diverse.
    Open Fiber invece porta la vera fibra fino a casa, quindi non utilizza i cabinet che trovate in strada. Verrà un tecnico direttamente in casa vostra per portarvi la fibra ottica, in questo modo non ci saranno più palazzi di serie A e palazzi di serie B.
    I lavori di Open Fiber dovrebbero finire entro fine anno, non aspettatevi grossi scavi perchè i cavi passeranno soprattutto nelle tubature e centrali Enel già presenti, quindi voi non vedrete nulla.
    Da gennaio dovrebbe partire la vendibilità della fibra Open Fiber, questo significa che gli operatori (al momento hanno già firmato Tiscali, Vodafone e Infostrada) potranno iniziare a vendere la fibra a Buccinasco.
    Nel momento in cui farete il contratto, verrà il tecnico a casa a portarvi il cavo di fibra ottica direttamente dalla strada come se fosse un nuovo allacciamento.

  • Oggi è spuntato un cabinet con tetto rosso all’angolo tra Viale Isonzo e via Manzoni, probabilmente la fibra è finalmente arrivata; vediamo nei prossimi giorni se ci saranno sviluppi. E’ già un inizio.

  • il cabinet rosso all’angolo tra viale isonzo e via manzoni è il tipico cabinet di fastweb. telecom invece mette un piccolo scatolotto sopra il cabinet più alto già presente (di sua proprietà). Open Fiber invece usa direttamente gli armadi Enel già presenti

  • Grazie per la precisazione Alessandro

  • anzi ad essere più precisi, il piccolo cabinet rosso di viale isonzo è un contatore enel che viene messo per poter fornire energia al cabinet della fibra di fastweb, quindi è probabile che a breve vengano i tecnici di fastweb a installare il vero cabinet della loro fibra. tra l’altro è il modello nuovo diviso in 3 moduli in modo tale da poter servire 3 cabinet diversi, quindi potenzialmente anche altri operatori potrebbero a breve mettere un loro cabinet fibra.
    però parliamo sempre di fibra fttc e non della fibra fino a casa di open fiber

  • Paolo Montresor

    quindi in sostanza non esiste nessuna comunicazione ufficiale da parte di open fiber e non c’è nessun modo reale per capire se i lavori vengono effettivamente svolti e dove a parte sporadiche info rilasciate in via privata da qualcuno di open fiber.
    E intanto si continua a pagare per una connessione indecente…

  • Esattamente Paolo. Se qualcuno vede qualcosa muoversi in giro di cantieri e cose varie lo scriva pure.

  • Io ho scritto ad Open Fiber il 14/10 è la risposta è stata che a Buccinasco sono in fase di “progettazione”.

    “ti informiamo che il comune di Buccinasco è in fase di progettazione. Al termine di tale fase, e completata la posa dell’infrastruttura a livello stradale, sarà possibile procedere al cablaggio interno degli edifici valutati realizzabili”

    Questo significa che non è detto che il “nostro/vostro” condominio rientri in quelli coperti da OpenFiber

  • Qualcuno sa dirmi se i lavori tra via Lario e via I maggio sono per il cablaggio della fibra?

  • Paolo Montresor

    condivido la risposta che mi arrivata oggi dopo qualche tempo da Open Fiber in merito a via Scarlatti e al “Musicisti” in generale :

    “Relativamente all’indirizzo segnalato, ti informiamo che la tua zona non appartiene alla prima fase di realizzazione dell’infrastruttura in Fibra Ottica a Buccinasco, ma sarà molto probabilmente oggetto di pianificazione in una fase successiva.”

    Diventa sempre più plausibile il completamento dei lavori verso la fine del 2018 come si era già ipotizzato.
    Facciamoci due conti…

  • Anche a me open fiber ha risposto nello stesso modo, a questo punto mi chiedo quali siano i quartieri coperti da questa prima fase realizzativa. il dubbio che mi viene è come sempre quando ci sono di mezzo fondi pubblici, le società sono velocissime a fare annunci e prendersi i soldi e poi i lavori non li faranno mai

  • Alessandro, i soldi li prendono a consuntivo dopo 18 mesi, se non fanno non prendono, secondo me stanno correndo, vedo cantieri giornalieri ovunque a Buccinasco

  • Rino ma sono tutti cantieri di tim, io cantieri open fiber non ne ho visti ancora.
    oltretutto mi pare strano che a tutti rispondano che la zona indicata non fa parte della pianificazione, quando invece in primavera dicevano il contrario.
    da me hanno messo il foglietto ad aprile dove dicevano che avrebbero fatto il sopralluogo, li ho contattati e mi avevano detto che la mia zona sarebbe stata coperta entro fine anno, ora invece la mia zona non risulta nemmeno pianificata, stesso discorso nel commento precedente di Paolo. Anche amici che abitano in altre zone hanno ricevuto la stessa risposta. Mi viene il dubbio che questa prima fase di realizzazione sia inventata e che a Buccinasco inizino i lavori l’anno prossimo

  • Ciao Rino, ho contattato nuovamente Open Fiber lamentandomi della situazione e hanno dato colpa a te:

    Le confermiamo che inizialmente l’accordo con il comune di Buccinasco prevedeva la copertura di tutto il comune; successivamente ci è stata fornita indicazione per poter procedere solo in alcune aree.

    Se ha un altro indirizzo di riferimento, Le posso confermare o meno la possibilità di poter già avviare le attività.

    Per la Via Friuli al momento non abbiamo tempistiche, non sappiamo se e quando verrà collegata.

    Rimaniamo a disposizione,

    Cordialmente.

  • Alessandro, smentisco, se ti hanno detto così sono bugie. Figurati se gli ponevamo dei limiti, al contrario vogliamo che si faccia di più, se hai qualcosa di scritto fammelo avere

  • ok ti giro la mail che ho ricevuto!

  • Ciao Alessandro, mi puoi far sapere per cortesia a chi indirizzi la mail a Open Fiber? Grazie

  • se non erro la mail è info@openfiber.it però io ho iniziato la conversazione mesi fa quando era info@metrobit.com e uso ancora questa mail, mi rispondono nel giro di un paio di giorni

  • Scrivo anche io per avere info di Via Vivaldi..la situazione comunque sta diventando ridicola..finirà come al solito che chi è già coperto avrà più servizi, le vie limitrofe guarderanno i bellissimi cantieri dal balcone e nulla più..

  • Ho ricevuto una mail oggi da Open Fiber che cita: “ringraziandola per averci scritto, la informiamo che l’edificio di Viale Isonzo 22 non appartiene alla prima fase di realizzazione dell’infrastruttura in Fibra Ottica a Buccinasco”.
    A questo punto mi chiedo, ma dove sono destinati i lavori?

  • Anche per Scarlatti 33 ho scritto ad Openfiber.

    Mail del 29 marzo:
    Buongiorno Sig. Ariata,
    la ringraziamo per averci scritto.
    La informiamo che il comune di Buccinasco è in fase di progettazione.
    Entro la fine dell’anno corrente è prevista della posa dell’infrastruttura a livello stradale e, successivamente, sarà possibile procedere al collegamento dei singoli edifici alla rete in Fibra Ottica.
    Le confermiamo nello specifico che l’edificio di Via Scarlatti 33 rientra nelle aree in programma, e che non appena possibile, a seguito delle opere civili di realizzazione della rete, sarà nostra premura contattare l’amministratore per concordare il sopralluogo e verificare la fattibilità del cablaggio.

    10 maggio:
    Buongiorno Sig. Ariata,
    la ringraziamo nuovamente per averci scritto.
    La informiamo che al momento sono in corso i sopralluoghi da parte dei nostri progettisti per verificare la fattibilità del collegamento alla rete in Fibra Ottica, e che nel mese di aprile il sopralluogo è stato eseguito.
    Al momento sono in corso le attività di scavo su suolo pubblico e predisposizione dell’infrastruttura a livello stradale; successivamente procederemo al contatto del dott. Formenti per pianificare l’attività di cablaggio interna.
    Rimaniamo a sua disposizione nei prossimi mesi per aggiornamenti,

    4 settembre:
    Buongiorno Sig. Ariata,
    la ringraziamo nuovamente per l’interesse dimostrato.
    La informiamo che lo stabile di Via Scarlatti 33 al momento non rientra nelle aree già servibili.
    La invitiamo a verificare gli sviluppi del progetto direttamente dal sito openfiber.it

    5 settembre:
    Buongiorno Sig. Ariata,
    al momento non sappiamo fornirle una tempistica di realizzazione della rete per l’edificio indicato.
    Non appena sarà possibile procedere alle attività di scavo su suolo pubblico, potremo avviare la predisposizione interna e rendere attivabili le offerte agli operatori convenzionali.

    Qualcosa è andato storto con il passare del tempo?

  • Quindi da quanto si evince da tutte queste mail non c’è alcuna zona in lavorazione da parte di Open Fiber. E’ possibile sapere una volta su tutte cosa sta succedendo nel nostro territorio? Chi può fornirci indicazioni più precise?

  • Ok..ora sono curioso anche io..richieste informazioni su Vivaldi 17 e la risposta è stata questa:

    “ringraziandoti per le informazioni, ti informiamo che l’edificio di tuo interesse non appartiene alla prima fase di realizzazione dell’infrastruttura in Fibra Ottica a Buccinasco, ma non escludiamo possa far parte delle future aree di sviluppo. Ti invitiamo a seguire le evoluzioni del progetto Open Fiber direttamente sul nostro sito openfiber.it

    Restiamo a disposizione per aggiornamenti,”

    Quindi le aree attualmente a velocità pessima continueranno a stare così, gli altri che già sono coperti da altri provider in fibra avranno il supporto anche di Open Fiber..fantastico direi..continuo a dire che questa cosa è inaccettabile..

  • ormai open fiber ha quasi finito i lavori, se girate per buccinasco vedrete i nuovi cabinet col loro marchio.

    avete presente quelli che già da anni avevano la fibra a buccinasco perchè 15 anni fa fastweb aveva cablato parte della città? quella fibra è ora parte di open fiber che la ha semplicemente “allungata” a qualche via limitrofa.
    per il resto non si può dire che abbia seriamente coperto il territorio

    speriamo che ci sia una seconda “ondata” di lavori dove possano seriamente portare la fibra a buccinasco, perchè al momento open fiber sta deludendo tutti

  • Paolo Montresor

    Ricordiamoci che non è comunque solo Open Fiber a dover portare “altra” Fibra a Buccinasco, ma ci sono anche Fastweb, Tim, Vodafone ecc… è anche vero che Open Fiber ha fatto tanto rumore per nulla, dato che come detto sopra “piove sempre sul bagnato” e dei “grandi lavori di realizzazione e ampliamento” della rete in Fibra… io sono ancora qui che aspetto e nessuno all’orizzonte.
    A questo punto mi chiedo in primo luogo chi sti sta occupando direttamente di monitorare e sollecitare costantemente i lavori in questa situazione paradossale e come mai ad alcune persone vengono indicati via mail fantomatici cambi di rotta che secondo Open Fiber, la nostra Amministrazione Comunale avrebbe preso.
    Io queste accuse (alle quali non do credito) le reputo gravi, oltre che una colossale presa per i fondelli.
    Sembra quasi il classico e furbo ristrutturatore che ad un certo punto ferma i lavori e chiede altri soldi… oppure l’eterno cantiere Salerno – Reggio Calabria… che qualche tempo fa si diceva fosse stato finito…
    Non so le altre persone presenti sull’argomento, da quanto stiano aspettando questa benedetta fibra, nel mio caso è da quasi 15 anni che la aspetto, dopo che fastweb andava a caccia di contratti per la fibra a Buccinasco raccontando che era cablata, senza nemmeno sapere se fosse stata posata…
    Sono stufo come tantissima altra gente di essere preso in giro da queste aziende.
    Open Fiber a quasi tutti quelli che l’hanno contattata (se non tutti) ha detto di monitorare il suo sito per sviluppi e aggiornamenti in merito.
    Io il loro sito lo ho trovato estremamente vago e privo di informazioni utili, soprattutto perché va a evidenziare maggiormente i lavori sulle grandi città.
    Tutto ciò che è in provincia non esiste e non viene nemmeno data la possibilità di inserire il proprio indirizzo.
    Ricordo a tutti che ad oggi non si sa nulla sui lavori e inoltre non si ha la possibilità di avere un contratto fibra non appena viene posata, ma che possono passare altri mesi prima che gli operatori diano la loro disponibilità a creare e mantenere il servizio su quella nuova tratta.
    Invito chiunque abbia voce in capitolo a ribadire anche più del necessario la questione con queste aziende facendo le più che dovute pressioni del caso, Open Fiber in primis e magari reperire un prospetto dei piani di lavoro.

  • Quello che non capisco io è il passo indietro di Metroweb/Openfiber. Ultima mail di ieri:

    Buongiorno Sig. Ariata,
    al momento non abbiamo novità in relazione al cablaggio del suo edificio.
    Non appena possibile sarà nostra premura includere lo stabile nel nostro progetto,
    Rimaniamo a disposizione,
    Grazie

    Ma se ad aprile avevano fatto i sopralluoghi e preso contatto con l’amministratore perchè questo passo indietro? E se hanno firmato un accordo con il Comune, possibile non abbiano messo sul tavolo una roadmap degli interventi? Non penso si sia firmato un accordo sulla base di un “faremo”. O mi sbaglio?

  • anche via manzoni non verrà coperta.
    al momento è palese che open fiber non stia facendo niente, se togliamo la fibra già presente e posata 15 anni fa, praticamente non hanno fatto niente

    ed è scandaloso dato che sono anni che vanno avanti ad annunci sensazionali, a leggere i loro comunicati stampa sembra che entro fine anno tutta italia avrà la fibra grazie a loro (e ai soldi presi dallo stato), la realtà è un po’ diversa

  • @Rino Pruiti: chi è in comune la persona (se esiste tale figura) che ha/può avere contatti con OpenFiber e con gli altri provider per capire se c’è margine per le vie attualmente non raggiunte dalla fibra?

  • hanamichi2385, non può esistere questa figura, c’è una convenzione sottoscritta e si deve rispettare il documento generale

  • Da quel che ho capito dalla lettura della convenzione, soprattutto art.5, il Comune non sa quali zone verranno coperte se non alla presentazione del progetto per singolo lotto di Openfiber. Questo vuol dire che non ci sono strumenti da parte di nessuno per (a meno -credo- di una robusta raccolta firme o similare) per spigere OF a fare una zona piuttosto che un altra. La sensazione, basandomi sul trascorso delle loro comunicazioni nei vari mesi di Scarlatti 33, è che abbiano fatto inizialmente i sopralluoghi e poi scelto di dare la priorità, non in base alla densità abitativa, ma alla facilità di intervento. Tanto, da quel che posso aver capito, loro vengono pagati per numeri che non sono quelli relativi agli abitanti coperti anche perchè loro non fanno contratti con gli end user quindi tra cablare con minimo sforzo e “doversi sbattere” per servire un maggior numero di utenti scelgono la prima. Altrimenti non si spiegherebbe il lasciar indietro un condominio di 10 scale con almeno 1400 appartamenti, per fare la via Emilia dove non c’è un condominio degno del paragone.
    Credo che pesi il discorso che faceva Alessandro: da noi non ci sono armadi esterni ma tombini Sip (una roba recente insomma…), che poi entrano direttamente nel super condominio.

  • Molto bene, quindi il comune non ha “nessun potere”, i cittadini men che meno quindi chi sta messo male continuerà a vedere le prestazioni diminuire e chi già è servito avrà solo scelta..e tutto nell’arco, nel mio caso, nella stessa via visto Via Lazio appena cablata totalmente, Via Vivaldi civici pari cablate da Fastweb e noi dei dispari ci rubiamo gli ultimi megabit disponibili a vicenda..

  • Via Vialdi Civici Dispari = terzo mondo.
    Se faccio un aggiornamento a qualche APP posso anche spegnere tutto e andare a dormire sperando che l’indomani sia finito.

    VERGOGNOSO.
    IN ALBANIA sono tutti cablati con fibra 100

  • Questa è la risposta di OF.

    Buongiorno

    ringraziandola nuovamente per averci scritto, Le confermo che il progetto di cablaggio in fibra ottica prevede il collegamento della città di Buccinasco, grazie anche alla collaborazione del Comune. Verifiche tecniche infrastrutturali ed analisi dei costi hanno portato all’esclusione, purtroppo, di alcune vie della città. Prevediamo di ampliare l’area di cablaggio in un futuro prossimo, ma al momento non siamo in grado di fornirle una tempistica precisa.

  • Ho almeno la consolazione di aver avuto la sensazione corretta. Si perdono 140 appartamenti perchè a loro, se tecnicamente ed economicamente, non conviene, non lo fanno.

  • @Rino Pruiti cosa possiamo fare noi cittadini e/o il comune per provare a risolvere la situazione con Open Fiber e/o gli altri provider?

  • el pret de ratanà

    Mi sentivo smarrito, triste, ero solo con me stesso, vagavo stanco e disorientato.
    Ho creduto di impazzire.
    Poi m’è arrivata la fibra ottica! E a voi no.

  • hanamichi2385, credo nulla. Scrivete a open fibra e agli altri come TIM e Fastweb, male non fa…

  • Mi sentivo smarrito, triste, ero solo con me stesso, vagavo stanco e disorientato.
    Ho creduto di impazzire.
    Poi m’è arrivata la fibra ottica! E a voi no……

    questà sopra è una delle migliori……di ….EL PRET DE RATANA’……

  • Questa la risposta di OF al sottoscritto per la zona Primo Maggio/ Trento…

    Grazie per averci scritto.
    Relativamente alle due vie segnalate, ti informiamo che la tua zona non appartiene alla prima fase di realizzazione dell’infrastruttura in Fibra Ottica a Buccinasco, ma non escludiamo possa far parte delle future aree di sviluppo. Ti invitiamo a seguire le evoluzioni del progetto Open Fiber direttamente sul nostro sito openfiber.it
    Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti,
    Grazie

    Azienda seria come poche. Abbiamo fatto un affarone.

  • Pingback: #Buccinasco SUPER FIBRA OTTICA 1 GIGABIT AL SECONDO : A CHE PUNTO SIAMO? – :: Rino Pruiti da Buccinasco

  • Sappiamo come ci è stato descritto che la via Vivaldi dispari è molto critica per il suo cablaggio rigido alla centrale tim quindi per la fibra ftts sarà dura nell’immediato.

    Per la pure fibra ip, ci vogliono ulteriori investimenti da parte degli operatori.
    Il singolo cittadino con la sua umile email non porterà da nessuna parte.
    Ci vuole un nuovo sollecito da parte della ns amministrazione.

    Altrimenti sarà solamente un progetto a lungo termine, qualcosa di fisiologico, che può significare anni.

    Sarò pessimista, ma la vedo così.

    A presto,
    Max

  • Cosa si intende per ” prima fase di realizzazione…..” !??! Quante e quali fasi ci saranno ??
    Questo accordo con il comune è forse solamente la prima fase ??

  • assterixx, convocati apposta

  • Per il cablaggio in fibra in via Giuseppe Garibaldi si sa qualcosa? Quando arriva tim?

  • Teo guarda che in via Garibaldi c’è già la fibra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.