TG3 RAI: MATTEO RENZI INCONTRA IL SINDACO DI MILANO BEPPE SALA MARTEDI’ 13 SETTEMBRE PER PARLARE DEL PROLUNGAMENTO DELLA M4 A #BUCCINASCO

25 commenti

  • Marco

    Ottima notizia Rino ! 🙂
    Importante per noi di Buccinasco è che nell’agenda dell’incontro con il premier Renzi (“patto per Milano”) ci sia ANCHE la questione del prolungamento delle linee metropolitane.
    In tutta onestà bisogna però ammettere che le proposte del sindaco Sala sono innumerevoli ed ingenti. Nel servizio si parla di M1 a Cinisello, M2 a Vimercate, M4 a Buccinasco ed M5 a Monza.
    A logica si dovrebbe ragionare per priorità seguendo le analisi costi-benefici del PUMS, ma visto che sappiamo come funzionano spesso le cose diventerà FONDAMENTALE l’azione POLITICA della nostra amministrazione e di quelle del SUD MILANO.
    In attesa di conoscere gli esiti dell’incontro del prossimo 13 settembre … buon lavoro !

  • el pret de ratanà

    M4 a Buccinasco?

    LEGGENDE METROPOLITANE!

    Che hanno scaturigine essenzialmente da faloppa.
    Nascono nei neghittosismi da bar o in una“Sala” d’attesa tricoandroceica.“

  • Si Marco, concordo al 100%. I Sindaci si devono dare una scossa…

  • Pingback: TG3 RAI: MATTEO RENZI INCONTRA IL SINDACO DI MILANO BEPPE SALA MARTEDI’ 13 SETTEMBRE PER PARLARE DEL PROLUNGAMENTO DELLA M4 A #BUCCINASCO - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  • Alessio

    Vale la pena organizzare x quell’occadione una presenza di cittadini di buccinasco a conferma del ns reale interesse?

  • Alessio, se fossimo un migliaio si, ma dubito fortemente che si possa fare.

  • Marco

    Alessio,
    l’incontro del prossimo 13 settembre sarà l’occasione nella quale il premier Renzi firmerà il “patto per Milano” ossia un documento di INDIRIZZO che DOVREBBE garantire le coperture finanziarie per i prossimi 5/10 anni inerenti le opere richieste dal sindaco Sala per Milano e per la relativa Area Metropolitana.
    In questo senso immagino, ma chiedo conferma a Rino, che il documento sia di “alto livello” e pertanto non dovrebbe declinare i progetti specifici che saranno invece oggetto di futura analisi e confronto con il nostro Sindaco Metropolitano.
    Riepilogando sarà un passaggio IMPORTANTE che determinerà le precondizioni necessarie per le future attività di negoziazione POLITICA dove potrà senz’altro essere utile anche una mobilitazione dei cittadini da te auspicata nel post.
    Parlando di mobilitazione personalmente ritengo sia utile, come sempre, fare “massa critica” ovvero presentare le nostre istanze come comuni del SUD MILANO considerando che i 4 comuni “consorziati” rappresentano oggi più di 100.000 residenti.

  • Sandro

    Il TG3 Regione delle 14,00 ha annunciato che l’incontro di oggi ha prodotto un aumento dello stanziamento da 1,5 a 2,5 mld ma solo il prolungamento delle linee M5 verso Monza e M1 verso Baggio nei prossimi 3 anni… Rino, Dunque a tuo avviso salta tutto il discorso del prolungamento M4 verso Trezzano dal 2022 con i relativi progetti esecutivi a carico dei comuni o resta in ballo almeno il nostro comune in quanto confinante col deposito?

  • Sandro, io ho letto Ansa ==> I punti del Patto per Milano
    Tre sono i capitoli del documento. Il primo prevede il prolungamento delle linee M5 e M4 rispettivamente fino a Monza e Settimo Milanese e fino a Buccinasco. Tra i punti del patto,  c’è anche la protezione dal rischio esondazione dei fiumi Seveso e Lambro. Nel piano si parla anche di futuro dell’area ex Expo e della volontà di portare a Milano la sede dell’Agenzia europea del farmaco. Il terzo punto affronta il problema delle periferie e delle case. “Il pubblico deve fare una parte per ragionare sulle periferie ma la riqualificazione di queste aree passa per edifici di grande qualità e bellezza finanziate dai privati”, ha però precisato Matteo Renzi all’arrivo a Milano. In altre parole il capoluogo lombardo dovrà trovare autonomamente i 130 milioni necessari alla riqualificazione delle periferie. Al governo vengono invece chiesti interventi normativi per velocizzare le procedure.

  • Confermo, il percorso delle nuove fermate di M4 è nell’accordo

  • ….Stralcio da Repubblica….”Messi tutti insieme, i progetti e i desiderata della città rappresentano un conto che supera il miliardo di euro. In Comune si respira un generale ottimismo. Anche perché, è il ragionamento, l’importanza del patto è nella sua visione strategica e i fondi, a cominciare da quelli per le metropolitane, non devono essere trovati nell’immediato. Solo far viaggiare per i primi tratti i treni del metrò fino a Monza e Settimo Milanese (l’allungamento di M5) e Buccinasco (la 4) vale centinaia di milioni. Ma quello che deve partire ora, appunto, è solo il percorso.”

    Cosa vuol dire l’ultima frase ….Ma quello che deve partire ora,appunto, e’ solo il percorso.”
    Intendono il progetto…lo studio di fattibilità ?

    Quel …..”SOLO”…..è ambiguo…..anzi forse è chiarissimo…..ci pigliano per il culo…..!!!

  • Mi sa che hai ragione Roberto

  • Marco

    Ciao Rino,
    ho scaricato il testo completo del patto per Milano al seguente link: http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2016/09/PattoMilano.pdf
    In particolare l’unico punto del documento nel quale si parla della M4 è il seguente:

    1.2.3. Linee metropolitane M3 e M4
     Realizzazione della connessione tra le linee metropolitane M4 e M3, con galleria
    pedonale di interscambio dalla stazione Sforza-Policlinico (M4)
     Accelerazione lavori di apertura della prima tratta funzionale della Linea M4

    Ora, a differenza di quanto successivamente descritto per la M5 non si parla esplicitamente di “prolungamento della linea con la prima cintura …..”
    Come mai ?
    Il testo non fa nessun riferimento esplicito ai comuni di Buccinasco e di Corsico.
    Riesci a darci una tua interpretazione Rino ?
    Grazie.

  • Non so te , ma io, quando mi prendono per il culo, mi incazzo di brutto…..!!

    A sto punto politicamente siete messi molto male…..avete due battaglie in corso …BUCCINASCO PIU’ e la fermata MM4 a Ronchetto….e bisogna scegliere se stare con un quartiere o con tutta Buccinasco perché i soldi per fare entrambe le cose NON CI SONO…..!!
    O ci si indebita per una cosa o ci si indebita per l’altra…..!!!

    Io sono dell’idea che la priorità è la MM4 e quindi di pagare metà della fermata MM4 a Ronchetto e l’altra metà la paga MIlano…..13 milioni di euro a testa….!!

    Sono proprio curioso di vedere come la pensa il Sindaco Maiorano e il suo VIce……. 🙂 …. 🙂 …

    Basta con le prese per i fondelli…..

  • Marco ne so quanto voi, evidentemente nel patto – per ora – non c’è prolungamento di M4. Molto probabile che si sia data la priorità a chi aveva già lo studio di fattibilità, infatti, è un anno che dico che va fatto subito lo studio. Per il resto sarà poi “solo” un problema politico.

  • Marco

    Rino,
    il punto secondo me non è tanto che nel testo del “patto per Milano” non ci sia un’esplicita indicazione al prolungamento della linea M4 (sarebbe stato meglio), quanto che è urgente FARE PARTIRE LO STUDIO DI FATTIBILITA’ previsto dal preventivo di MM e quotato 140 mila €.
    Nel concreto è’ stato creato un tavolo di lavoro tra MM, comune di Milano, comuni del SUD Milano ed in parte anche da Regione Lombardia (vedi delibera di De Corato) che dovrebbe continuare la sua attività e produrre come primo risultato concreto un commitment ufficiale a MM. La questione è la seguente: chi fa da cabina di regia di questo tavolo ? … questo mi sfugge ….
    L’occasione è unica e non possiamo perdere tale opportunità !

  • Marco, ad oggi c’è solo l’iniziativa del comune di Buccinasco e l’impegno di MM e comune di Milano (non è poco). Altro non c’è di concreto. Da citare impegno di Regione dopo approvazione mozione di De Corato

  • Marco

    Grazie del chiarimento Rino ma la domanda che ci facciamo noi cittadini è la seguente: Quale strategia pensa di attuare il comune di Buccinasco per ottenere da MM lo studio di fattibilità ? E’ un problema unicamente di risorse economiche o vi sono altri “meandri politici” che stanno bloccando il tutto ?

  • Marco, la strategia resta la stessa:

    a) incontro a Milano con il sindaco Sala
    b) adesione di chi ci sta allo studio di fattibilit
    c) dopo 4 mesi presentazione studio e richiesta di inserire prolungamento in progetto M4 a tutti
    d) lotta dura senza paura

  • Renzi è del PD ed è al Governo in Italia….Sala è del PD e governa Milano…Maiorano è del Pd e governa Buccinasco…..di quale lotta dura senza paura stai parlando ?

  • Marco

    Grazie Rino per le risposte chiare che ci hai fornito. Ti chiedo una sola precisazioni sulle tempistiche.
    Relativamente al punto a): “incontro a Milano con il sindaco Sala” possiamo ragionevolmente ipotizzare che possa avvenire entro il mese di settembre come ipotizzato dal comunicato stampa pubblicato sul sito del comune di Corsico: http://www.forumtools.biz/Corsico/upload/CS_13.08.2016_M4_chiestoincontroalsindacoSala.pdf ?

  • Roberto, della lotta di sempre, cioè della logica e del buon senso contro tutto il resto

  • Marc, temo dipenda da Milano

  • Vicedelsindaco buongiorno, abbiamo capito che da Milano ci prendono in giro e che CESANO BOSCONE agisce per conto proprio e CORSICO ha già espresso il proprio parere che della MM4 frega proprio niente….!!
    A sto punto le soluzioni sostenibili sono solo due :

    1) La fermata a Ronchetto in corrispondenza del Deposito che costa 26 milioni di euro da pagarsi metà ciascuno tra il Comune di Milano ed il Comune di Buccinasco facendoci un bel mutuo di 13 milioni di euro.
    2 ) Collegare la via Morandi di Buccinasco alla via Bardolino di Milano allargandone la carreggiata al modico prezzo di 5 milioni di euro da pagarsi metà per uno con Milano che se spudoratamente dovesse rifiutare …possiamo convincerli dicendo che ci accolliamo interamente la spesa e loro risparmiano sulla Merula – Chiodi che tanto abbiamo capito che non ce la fanno…..!! Con questa soluzione arriviamo a Famagosta ed all’Ospedale San paolo in 5 minuti 5 e senza passare dal BRONX delle fermate MM4 San Cristoforo-Segneri- Gelsomini….uno dei quartieri più “malfamati” di Milano..dove ci aspetterebbero tutte le sante mattine per alleggerirci un po…!!

    Sono favorevole ad entrambe le soluzioni che secondo me andrebbero entrambe attuate dato che in questo modo l’utente potrebbe scegliere la soluzione a lui più consona in base a dove deve andare…..!!

    Tu cosa dici, nel 2016 si riesce a far capire ad un Sindaco come Sala che con queste due infrastrutture il Sud Ovest di Milano è a posto per sempre e si risparmiano tanti soldini…..????

    O dobbiamo aspettare ancora 30 anni per fare una semplice strada che ci colleghi in modo intelligente con Milano ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.