Buccinasco : Da oggi si pianterà un nuovo albero per ogni neonato

bambinoalberoBuccinasco – Le città italiane stanno per diventare più verdi grazie alla legge che entra in vigore domani e che obbliga i Comuni sopra i 15mila abitanti a piantare un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe o adottato. Per “assicurarne l’effettivo rispetto”, tuttavia, la legge n.10 del 14 gennaio 2013, introduce modifiche alla precedente disposizione.

L’obbligo non si applicherà a tutti i comuni, ma solo a quelli con una popolazione superiore ai 15mila abitanti, e non interesserà solo le nascite, ma anche i bambini adottati. Un altro cambiamento riguarda i tempi: la piantumazione dovrà avvenire entro sei mesi, e non più dodici, dalla nascita o dall’adozione.

A vigilare sul rispetto della normativa sarà il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico istituito presso il ministero dell’Ambiente, mentre i Comuni dovranno comunicare informazioni sul tipo di albero scelto per ogni bimbo e il luogo in cui è stato piantato, provvedendo anche a un censimento annuale di tutte le piantumazioni.

Sempre per tutelare il verde pubblico, la legge introduce norme a tutela degli alberi monumentali e ridefinisce la Giornata nazionale dell’albero, celebrata il 21 novembre, che punta a “perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto”, e prevede attività formative in tutte le scuole.

Come accade sempre i parlamentari e i burocrati romani si sono ben guardati dal prevedere fondi economici aggiuntivi per i comuni, che dovranno provvedere con fondi propri … ma per una volta la cosa non mi fa indignare.

A Buccinasco avremmo comunque piantato almeno un centinaio di alberi per ogni anno di amministrazione, adesso la cosa sarà più puntuale e “personale”, cioè comunicheremo alle famiglie dove sarà piantato l’albero “dedicato” al proprio figlio, credo che sia una cosa carina che stimolerà nei genitori, e di conseguenza nei bambini, un sentimento positivo, oltre ad aumentare ulteriormente il nostro patrimonio naturale.

Rino Pruiti
Vice Sindaco
Assessore Lavori Pubblici – Mobilità/Trasporto Commercio – Attività Produttive Innovazioni Tecnologiche Tel. mobile 331 6002304 Sito: www.rinopruiti.it e-mail: r.pruiti@comune.buccinasco.mi.it Comune di Buccinasco (MI)

11 commenti

  • Lodevole iniziativa.
    Che ne dite, nel contempo, di fare qualcosa per tutelare la salute dei bimbi già venuti al mondo nel quartiere di Buccinasco Più? Si esatto, proprio quel quartiere che in campagna elettorale era in cima alle priorità di tutti e oggi invece è palesemente dimenticato come un parente bizzarro del quale non fa piacere parlare?

  • Marco, non esagerare, che ci sia VOLUTAMENTE poca informazione è vero, ma è tutto giustificato. Questo non vuol dire che non si stia facendo nulla, ANZI !!! Ti do una dritta, vai a vedere le determine e le delibere approvate nell’apposita sezione del sito comunale ===> http://buccinasco.soluzionipa.it/openweb/pratiche/registri.php?codEstr=DEL . Stiamo preparando una lettera da inviare a tutti i residenti di Buccinasco+ , dopo ci sarà anche un’assemblea pubblica per spiegare meglio la situazione.

  • Ti ringrazio del link, sto iniziando a leggere.

  • Sinceramente, il mio livello di insoddisfazione è cresciuto in modo preoccupante leggendo su Buccinasco Informazioni questo passo: Coalizione Civica: “le nostre osservazioni hanno fatto ripensare lo stanziamento di spese in conto capitale per 5 milioni destinati a far fronte ad opere di sistemazione della piazza interna al supercondominio Buccinasco Più”… Mi auguro ci siano spiegazioni molto ben argomentabili per una scelta del genere: lo spero per costoro. Nel frattempo i danni derivanti da questa bella idea li pagano, con soldi veri, i cittadini che vivono qui.

  • Marco, non governa Buccinasco questa cosiddetta “coalizione civica”, governiamo noi 😉

    Capisco che leggere queste castronerie faccia arrabbiare (pensa a quello che provo io), ma è una cosa che lascia il tempo che trova, cioè il tempo di leggere e dimenticare quello che scrivono, per un po’ gli siamo andati dietro rispondendo colpo su colpo, adesso non perdiamo più il nostro prezioso tempo. Siamo qui per fare, non per chiacchierare e fare polemiche.

    Il bilancio approvato (loro hanno votato contro) prevede quello che la legge italiana prevede e obbliga, cioè che se il privato (Finman) non provvede alla rimozione dei rifiuti interrati nell’area, il Comune (noi) si sostituisce al privato e provvede, presentando poi il conto ai responsabili, in pratica è una partita di giro. Se poi i responsabili non vogliono pagare gli si sequestra i beni mobili e immobili… questo abbiamo deciso, questo stiamo facendo… come potrai leggere nei documenti VERI 😉

    Però non facciamo qui la discussione adesso, prima tutti dovranno condividere e capire lo stato di fatto della questione, che è molto grave e delicata.

  • Grazie mille per i preziosi chiarimenti, Rino. Mi permetto in ultimo di rilevare però che Finman, già ampiamente morosa per quanto attiene alle spese condominiali, ha aperto un concordato: quindi non v’è nulla di sequestrabile.

  • Marco, lo ha aperto “dopo” la nostra azione legale, questo è uno dei tanti motivi che ci ha indotto a un frustrante ma utile “silenzio” in questi 5 mesi. Diciamo che abbiamo adottato il detto latino : Primum facere, deinde philosophari (Prima fare, poi filosofare)

  • benissimo, sto ancora aspettando che qualcuno pianti quei bellissimi alberi divelti in via Gobetti per far posto al cemento; e tutto grazie alla vecchia amministrazione …

  • Bene, bellissima iniziativa!
    Il 6 febbraio è nata Caterina, la mia seconda bambina… Glielo piantiamo lo stesso un albero anche se la legge è entrata in vigore solo sabato? :-)

  • Si, comunque per tutti i nati del 2013 😉

  • Samuele Venturini

    Ottimo. Non si tratta solo di un gesto, di un simbolo, ma si tratta anche di un investimento per il nostro futuro.

Rispondi