Buccinasco, il “Nando” e la disinformazione

Nando Dalla Chiesa

Nando Dalla Chiesa

Buccinasco – A questo punto è inutile girarci attorno, fare i falsi idioti, far finta di nulla e non replicare: Nando Dalla Chiesa continua a scrivere le sue opinioni su Buccinasco e su i suoi amministratori (quindi su di me), con uno spirito a dir poco persecutorio, decisamente morboso, alterando la realtà dei fatti, non si trattiene più, ci sono anche le elezioni regionali… chissà ;-)

La nostra colpa? La “lesa maestà“: come ci siamo permessi di criticare il suo libro? Anatema! Sacrilegio ! Sono cose che “l’intellighenzia” di sinistra (sinistra?) non tollera. Amici, compagni, siamo condannati senza appello. La Chiesa perdona, Dalla Chiesa No !

Quindi adesso la dobbiamo pagare cara, anche per le varie faide, tutte interne al Pd locale e mondiale (vedi vicenda candidatura di Bruna Brembilla), che sulla pelle di Buccinasco Italia giocano, da molto tempo, le loro meschine partite politiche.

Per rispondere non dobbiamo fare come lui, bisogna avere senso di responsabilità. Noi abbiamo il dovere di attenerci ai fatti e rispondere SEMPRE con prove concrete e dimostrabili. Non dobbiamo cedere ai sentimenti e alla nostra giusta indignazione, usando le nostre opinioni personali come arma.

Oggi il “Nando” scrive sul “Fatto Quotidiano” – clicca QUI 139 Kb pdf -, giornale dove abbiamo più volte chiesto di rispondere e replicare civilmente risultando completamente ignorati dai vari Barbacetto, Milosa, Portanova ecc.. Perfino a Dell’Utri hanno fatto replicare, a noi no !

Scrive che non abbiamo dato solidarietà a Francesca Santolini e Carmela Mazzarelli. Falso ! Lo abbiamo fatto sia personalmente (io, il Sindaco ed il presidente del Consiglio comunale) che Istituzionalmente – clicca QUI link interno. Scrive che abbiamo minimizzato l’accaduto utilizzando questo blog. Falso ! Andate a leggere, è tutto online purtroppo per lui: LEGGETE CRIBBIO !!!!

Alla Francesca ho mandato ANCHE un messaggio privato. Proprio a lei mi ero rivolto nei giorni scorsi dandole dei documenti importanti e chiedendole di scrivere ancora, come ha sempre fatto in questi anni, mi aveva risposto che il suo giornale si occuperà della situazione con una serie di articoli inchiesta, infatti, ha cominciato dalla questione di Via Resistenza – clicca QUI 50 Kb pdf – . A dirla tutta, quando ho saputo dell’episodio criminale che l’ha coinvolta, mi sono anche sentito in colpa ed ho provato un senso d’angoscia che mi accompagna anche adesso mentre vi scrivo.

“il professore” ci accusa di usare i blog(s) per dileggiare Carmela Mazzarelli, dove ? Quando? Chi ? dobbiamo censurare civili commenti di privati cittadini come fa il “Nando” sul suo blog dove non permette a NESSUNO che dissente di scrivere? O come fa il “Fatto Quotidiano” che non concede replica? Questi sono i “democratici” signori miei. Fatevene una ragione.

I miei genitori mi hanno insegnato a non dire bugie, chi dice bugie non è credibile.

”Il Re è Nudo!” esclamò il bambino…

Rino Pruiti
www.rinopruiti.it

23 pensieri su “Buccinasco, il “Nando” e la disinformazione

  1. Pingback: Buccinasco, il “Nando” e la disinformazione | Ecologisti "per Buccinasco"

  2. Pingback: Buccinasco, il “Nando” e la disinformazione | Rete Civica Buccinasco

  3. Pingback: Buccinasco, il “Nando” e la disinformazione | Rino Pruiti [il blog] Buccinasco

  4. comunque la pensiate, vi chiedo di far circolare le mie parole ADESSO. E’ una cosa che non vi ho mai chiesto prima. fatemi questo favore così come io ho sempre fatto per voi.

  5. Pingback: upnews.it

  6. http://www.rinopruiti.it/index.php/una-maschera-di-guy-fawkes-per-rino-pruiti-episodio-ii-la-guerra-dei-cloni/

    Ecco, mi pare di ricordare che qualche tonno di passaggio in occasione di questo post ci chiese perentoriamente di spiegargliene l’utilità , e di essere convincenti (pure!). Il tempo è il giudice migliore, distingue bene tra attacchi strumentali e allarmi giustificat, e alla fine, son sempre tutti felici (sifaxdire) e … convinti ;-)

    “Il più grande dei problemi del mondo poteva essere risolto quando era piccolo.”Lao Tzu

  7. Grande fcoraz, a parte che sono contrario a fare querele alla stampa. Vorrei farti una domanda, magari hai una soluzione: se devo quelerare tre o quattro soggetti (come in questo caso) e non ho le risorse economiche necessarie (come si evince dal mio 730 pubblicato online dal 2004), come faccio? Gli avvocati devono comunque applicare una tariffa, l’ordine non gli permette il “pro-bono” in questi casi.

  8. Beh, potresti far costituire il Comune di Buccinasco parte civile nel processo o utilizzare l’ente pubblico quale vittima della calunnia.

    Se poi non vinci nessuna causa, potrai comunque argomentare i motivi percui ci sono dei giudici cattivi che non ti hanno dato ragione.

  9. fcoraz, andrebbe bene se io utilizzassi i soldi del comune a fini personali, purtroppo siamo onesti e seri e non possiamo farlo :-( , mi sa che ti sei abituato male. Altre proposte?

  10. Fcoraz come sai la magistratura si è già espressa e le persone in oggetto (amministrazione Carbonera) non sono neppure mai state imputate ma solo chiamate come testi di accusa nei confronti degli imputati veri permettendo con le loro testimonianze molte condanne. Come mi è sembrato di sentir dire al Presidente di Libera (non quello onorario) “DISTINGUERE PER NON CONFONDERE”

  11. Ti ricordo che Il Fatto è il giornale fondato, tra gli altri, da Travaglio. E che la frase che hai come sottotitolo è di Travaglio tratta dal Fatto, quello stesso giornale che critichi perché non vi permette di replicare. E meno contraddizioni?

  12. Questo articolo non mi piace. Non dice nulla, è solo uno sfogo perché lei è arrabbiato con Dalla Chiesa. Lo so arrivo in ritardo, ma il motivo della disputa qual è? Il libro di Dalla Chiesa che descrive come l’ndrangheta si è sistemata a Buccinasco e nell’hinterland milanese. Quello scritto nel libro è tutto falso? L’ndrangheta non esiste? Fate come i politici siciliani anni ’60, la mafia non esiste? Oppure è falso solo qualche particolare. Oppure il libro fa fare “brutta figura” a Buccinasco e quindi è da condannare?
    Ed è vero quello che dice Dalla Chiesa, avete attaccato più lui e il suo libro che le ‘ndrine!

  13. Leonilde, questo articolo – visti i riscontri – dice molto, soprattutto che non starò più zitto facendomi insultare e calunniare. Il motivo vero di questa persecuzione non lo so con certezza, ma l’ho ipotizzato nel post. Capisco che parli così perchè non conosci i fatti, i luoghi e soprattutto CHI SIAMO e COSA ABBIAMO FATTO su questo territorio. Il libro del “Nando” NON E’ FALSO, infatti lo ha potuto scrivere perchè NOI abbiamo fatto le denunce e acceso la luce, viceversa non avrebbe potuto scrivere NULLA di concreto. Però non mi va adesso che si ribalti la frittata.

    Brutta figura a Buccinasco? Ma che dici? Mica ci vergognamo di abitare qui, la ‘ndrangheta è una realtà che ESISTE e che noi combattiamo da più di un decennio, opponendo cultura della legalità e trasparenza.

    Ogni volta che Dalla Chiesa scrive qualcosa parla di noi, prova a leggerlo con attenzione. Perfino gli articoli di Repubblica o di Europa (che è del Pd) non dobbiamo riportarli. Ma basta!!! Ci siamo stancati. Tutte queste polemiche ci indeboliscono psicologicamente e ci fanno perdere tempo prezioso sottratto alla nostra azione amministrativa e politica.

  14. E se invece di dare fuoco alla miccia non si stendesse un silenzio assordante ? Ma chi se lo fila Dalla Chiesa, importa così tanto la sua opinione ?

  15. Oggettivamente non capisco perchè il Nando nazionale attacchi personalmente gli unici che si sono apertamente opposti alle mafie locali. Se si devono accendere dei riflettori a Buccinasco, vanno accesi su quei sindaci che non hanno avuto macchine bruciate e proiettili imbustati con i loro nomi scritti sopra. Deligittimare persone che rischiano in proprio, oltre essere un’azione schifosa, è una tipica iniziativa mafiosa.

  16. fcoraz, magari fosse per questo, me ne farei una ragione e mi rasserenerei molto, purtroppo non è così. Lasciami godere della cosa più importante, la mia “diversità”, siamo diversi e mi fa molto piacere esserlo ;-)
    Le tue insinuazioni andrebbero liquidate con una semplice parolaccia alla Beppe Grillo ma… appunto, siamo diversi assai, per me questi argomenti sono importanti, costano sangue e fatica, studio, azione e reazione civile.

Rispondi