BUCCINASCO : PERICOLO AMIANTO, COSA SI STA FACENDO ?

La situazione urbanistica di Buccinasco, con la presenza di molti capannoni industriali (alcuni abbandonati da anni) con copertura in cemento-amianto o eternit, è abbastanza complessa e rischiosa, anche perchè moltitissimi di questi manufatti sono adiacenti alle nostre case. Il Comune di Buccinasco è oggi parte attiva nel processo di controllo della situazione, anche per i rischi legati alla pericolosità dell’amianto. In particolare è in corso un censimento capillare di tutti gli immobili.

All’interno della procedura di censimento i Comuni svolgono un ruolo da intermediari tra la cittadinanza e le ASL territorialmente competenti.

Nello specifico, il Comune ha un duplice compito:

– deve favorire, attraverso campagne d’informazione e sensibilizzazione, l’auto-notifica obbligatoria da parte dei proprietari di immobili con presenza di manufatti contenenti amianto. Tale auto-notifica va trasmessa all’ASL territorialmente competente.

– in caso di segnalazioni/esposti per presenza di materiali contenenti amianto gli uffici comunali devono richiedere ai soggetti di fornire la documentazione prevista (modulo di auto-notifica e ”indice di degrado”). I proprietari degli immobili sono obbligati a fornire la documentazione.

La prima fase è stata attuata attraverso incontri con la cittadinanza, anche alla presenza di personale ASL specializzato, e con la pubblicazione sul sito internet del Comune del modulo per l’auto-notifica.- clicca QUI 20 Kb pdf –

Per quanto riguarda, invece, le segnalazioni ricevute l’Amministrazione comunale sta provvedendo a sollecitare i soggetti interessati a trasmettere la documentazione necessaria all’ASL (e in copia al Comune).

Durante l’anno 2012 sono state inoltrate 31 richieste di documentazione a seguito di segnalazioni/esposti.

Certo, è indubbio che sia l’Amministrazione Cereda che il Commissario prefettizio avrebbero potuto fare molto di più in questi ultimi 5 anni. (clicca QUI link interno)

Oggi, nonostante la mancanza di personale e di risorse economiche, si sta monitorando, in collaborazione con l’ASL, la situazione degli immobili per i quali la valutazione dell’indice di degrado ha evidenziato la necessità di interventi di rimozione e/o bonifica dei manufatti in amianto. In diversi casi sono state inoltrate delle comunicazioni di sollecito che porteranno, in caso di inottemperanza nei termini stabiliti, all’emissione di apposite ordinanze sindacali con conseguenze legali per i proprietari (scatta il codice penale).

Per aiutarci a compiere il più velocemente possibile questo importante servizio, potete segnalare agli uffici comunali, o direttamente al sottoscritto, tutte le situazioni che vi sembrano degne di nota, sarà poi nostra cura verificare se fanno già parte del censimento o meno e inoltrarle all’ASL.

Rino Pruiti
Vice-Sindaco
Assessore Lavori Pubblici – Mobilità/Trasporto
Commercio – Attività Produttive
Innovazioni Tecnologiche
Buccinasco (MI)
r.pruiti@comune.buccinasco.mi.it
web/blog personale: www.rinopruiti.it

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.