Buccinasco: SEVERA REQUISITORIA DI RINO PRUITI , «UNA MAGGIORANZA CHE NON ESISTE PIU’»

BUCCINASCO – Severa requisitoria del consigliere Rino Pruiti sulla «maggioranza che non c’è». «Non c’era già più politicamente con l’uscita della Lista Lanati, della Lega nord e della lista Insieme per Buccinasco (i due consiglieri sono indipendenti) – ha puntualizzato l’ex-assessore all’Ambiente – ma adesso rischia di non esserci più anche nei numeri necessari per continuare ad occupare le tanto amate poltroncine».

Sul bilancio il consigliere Andrea Manfredi (ex-An, ora indipendente) ha votato per senso di responsabilità verso il sindaco, ma «non condivido il contenuto, in particolare l’assenza di attenzione e di fondi per le famiglie in difficoltà »; il consigliere Claudio Cardilli (ex-Insieme per Buccinasco) ha contestato diversi capitoli del bilancio e votato contro.

«Ciliegina sulla torta – ha aggiunto Pruiti – l’assessore Alessandro Bianchi si dimette in diretta, saluta e se ne va, mentre l’altro assessore Massimo Pizzarelli non si fa vedere perchè ha già dato le dimissioni. Le deleghe sono state riprese dal sindaco.

Queste dimissioni si aggiungono agli altri due assessori cacciati in questi due anni e mezzo: Guido Lanati e Antonio Luciani ».

Articolo pubblicato il 04/01/10 – Gazzetta del Sud Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.