ASSEMBLEA VERDI LOMBARDI: PASSA LA MOZIONE EUROPA

La “mozione europa“, presentata all’assemblea regionale dei Verdi Lombardi, svoltasi a Milano il 18 e 19 ottobre presso la camera del lavoro, è stata approvata a larga maggioranza.  Di seguito riportiamo il testo integrale del documento politico approvato.



IN EUROPA CON I VERDI

“Ripartiamo da noi, da ciò che siamo, liberi e verdi”. I Verdi sono un partito presente in tutto il Pianeta. In Europa i Verdi si stanno preparando per la campagna elettorale che porterà nuovi rappresentanti nel Parlamento Europeo nella estate 2009.

I Verdi hanno una idea di società e di progresso diversa dagli altri partiti, questa diversità deve essere resa trasparente e chiara attraverso la valorizzazione del nostro programma politico e del nostro simbolo, il SOLE CHE RIDE, collegato a tutte le battaglie ecologiste in questo Paese.

Questa identità forte, ed i valori che la sostengono, possono e devono tornare ad avere una loro dignità per restituire agli ecologisti l’orgoglio di essere Verdi, di far parte di una realtà sana e diversa dal resto del deprimente panorama politico, anche se in Italia esprimono oggi una particolare debolezza frutto certamente di errori interni, ma frutto anche del contesto politico in cui si trovano ad operare, un contesto fatto di leggi elettorali maggioritarie che via via hanno penalizzato sempre più i partiti più piccoli e meno strutturati.

Davanti alle sfide globali di oggi, che danno ragione alle critiche che per primi abbiamo portato a questo sistema, non possiamo nasconderci: dobbiamo rinnovare il nostro impegno e ridare motivazione e trasparenza alle nostre battaglie.

Non condividiamo le ipotesi circolate secondo le quali potremmo non presentare il nostro simbolo alle elezioni consentendo a taluni esponenti verdi di candidarsi sotto il simbolo di altri partiti, perché ciò rappresenterebbe una fine ingloriosa per una forza politica.

Meglio dunque ripartire da basso, dall’analisi degli errori fatti e con chi nel territorio e nei quartieri crede ancora utile e necessario costruire con noi una società migliore.

Questa mozione si pone come obbiettivo il rilancio dei Verdi italiani in chiave europeista. I candidati che la rappresentano, se eletti, avranno un mandato chiaro, semplice e preciso:

– vogliamo che i Verdi si presentino alle elezioni per il Parlamento Europeo del 2009 come soggetto politico ecologista distinto dagli altri partiti, con un programma ambientalista chiaro e determinato;

– solamente con il simbolo del SOLE CHE RIDE;

– con una lista di candidati scelti con criteri di democrazia e partecipazione, condiviso con gli altri gruppi Verdi Europei, allo scopo di rafforzare l’identità del primo ed unico partito europeo presente in tutti i paesi della UE.

Mozione presentata all’Assemblea dei Verdi Lombardi del 18 e 19 ottobre per l’elezione di sei (6) delegati lombardi all’assemblea nazionale dei Verdi.

[..] Orazio La Corte, Roberto Strada, Andrea Ladina, Rino Pruiti ed altri… [..]

2 commenti

  • Simone

    I vostri colleghi europei non agiscono come fate voi in italia,puntano a migliorare la tecnologia creando a sua volta economia,lavoro e sviluppo innovativo…meno ideali e più concretezza…a questo riguardo voglio commentare con amarezza le vostre iniziative svolte a Cremona,verso una grande industria,(ultra tecologica,premiata a livello mondiale e meno inquinante per le basse temperature utilizzate)dove per piccolissimi particolari architettonici state tenendo in pugno una realtà solida e molto riconoscente coi propri lavoratori(non intendo solo economicamente,ma anche in materia di sicurezza sul lavoro),gli errori ci saranno ma non dite che si tratta di salvare l’ambiente…questo è un no politico bello e buono…sinceramente mi sembra un accanimento..ma non ci voglio credere,troppi posti di lavoro a rischio,spero sinceramente che la questione si chiuda in maniera razionale e non idealista,date alternative,non sentenze….
    Cordiali Saluti
    Simone

  • Simone ma di che parli? Se poco documentato sui verdi italiani. Informati per favore, noi stiamo dicendo e facendo le stesse cose di tutti gli altri verdi europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.