ASSAGO: NUOVO PIANO REGOLATORE (PGT) CHI NON LO VUOLE?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lunga lettera che ci trova perfettamente d’accordo. Consigliamo di leggerla tutta fino in fondo, l’argomento – Nuovo piano regolatore di Assago – merita certamente un’attenzione particolare, questo perchè di “danni urbanistici” ad Assago ne sono stati già fatti troppi dalle Giunte di centro-destra che hanno governato fino al 2003, provocando lo scempio che oggi tutti possono vedere. Buona lettura!
La redazione

————————————-

Ieri nel Consiglio Comunale si è svolta la presentazione del nuovo PGT (Piano di governo del territorio ex paino regolatore generale ndr) preparato dai tecnici su indicazione dell’Amministrazione Raimondo.

Purtroppo il comportamento dell’opposizione è stato squallido, contraddittorio ed offensivo (come sempre), strumentale ad una politica di bassissimo livello che ha completamente ignorato gli interessi dei cittadini.

Un volantino della PDL incasellato precedentemente accusava l’Amministrazione Raimondo di voler nascondere le proposte del PGT perchè si convocava una seduta, con partecipazione di un numeroso pubblico, alle 10 del mattino per dare spazio alla discussione ed all’esame delle proposte: con grave contraddizione l’opposizione ha cercato di troncare qualsiasi presentazione, provocando, vociando, insultando. Pessimo esempio di NON democrazia e di politica selvaggia e becera. (Rammentiamo che Musella deliberò in Consiglio Comunale poco prima delle elezioni, senza maggioranza, imbarcando un consigliere dell’opposizione (!) dei piani che hanno stravolto Assago e ci penalizzeranno per decenni !!!)

La presentazione però è avvenuta (dò atto ai componenti del Gruppo Misto di essersi differenziati dalla canea della Destra) in modo adeguato da parte dei tecnici ed immediatamente è emersa la qualità e l’importanza di quanto veniva proposto : il PGT presentato è probabilmente il più bel piano presentato per accompagnare in futuro lo sviluppo e le esigenze di Assago.

Si possono discutere singoli aspetti, singole scelte o alcune impostazioni, ma il quadro generale rimane forte, coerente, chiaro e delinea un giusto equilibrio tra le varie esigenze della cittadinanza, realizzato da professionisti seri con modalità eccellenti.
 

 


A questo punto chiedo : ma chi vuole nascondere e cosa ?


Il piano è lo sbocco più coerente del PROGRAMMA su cui i cittadini hanno votato la LISTA UNITI PER ASSAGO ed hanno eletto sindaco Domenico Raimondo.
In esso vengono racchiusi i capisaldi fondamentali del programma su cui TUTTI gli eletti della Lista si sono impegnati : adesso perchè alcuni vogliono affossare la PUBBLICAZIONE del PGT ? Quali interessi vengono difesi ? Politici ? Personali ? Speculativi ? Per cui non si deve fare esaminare e conoscere il nuovo PGT alla cittadinanza ?Perchè questo è il punto : al momento NON si va alla APPROVAZIONE del PGT, ma si procede alla sua PUBBLICAZIONE, avviando il processo di ESAME, DISCUSSIONE, PUBBLICIZZAZIONE che durerà alcuni mesi, in tale periodo TUTTI hanno il diritto/dovere di proporre modifiche, correzioni, aggiunte e quant’altro sia ritenuto necessario. Solo all’inizio del 2009 si voterà per L’ADOZIONE !!!

Per questo vengono anche a cadere tutte le motivazioni (scuse ???) di mancato coinvolgimento (dopo 2 anni di discussione ?) o di non conoscenza adeguata delle proposte : il procedimento prevede che PROPRIO NEI MESI CHE INTERCORRONO TRA PUBBLICAZIONE ED APPROVAZIONE vi sia spazio per tutto ciò.
Ma chiedo ancora : allora perchè si vuole impedire la pubblicazione ed il confronto con i cittadini ?
 

 


Si ha paura che ci sia un consenso ed un apprezzamento da parte dei cittadini ?

Infatti se si pensasse che i cittadini siano fortemente contrari si utilizzerebbe questa fase per far vedere le “malefatte” dell’Amministrazione per poi bocciare il PGT al momento dell’adozione ad inizio 2009 (che è anche subito prima delle elezioni amministrative, quale ottima occasione per chiamare i cittadini ad un giudizio severo !).

Ma no, non si vuole che le proposte siano viste, esaminate e soprattutto conosciute dai cittadini !!!! (forse perchè si teme invece un forte consenso sulle scelte ed un rigetto delle opache e non dichiarate proposte dell’opposizione !!!).

I cardini delle scelte di questo splendido (seppur correggibile) progetto sono :
1) Congelare qualsiasi ulteriore crescita delle abitazioni (dovendo già digerire quanto approvato in modo scellerato dall’Amministrazione Musella)
2) Risolvere la viabilità con alcune soluzioni intelligenti che salvaguardino, per quanto possibile, il territorio
3) Autorizzare il recupero delle cascine (restanti) senza innescare speculazioni ed ulteriore cementificazione
4) Preservare il territorio agricolo al di là della Tangenziale (uno degli ultimi polmoni verdi rimasti per Milano)
5) Predisporre servizi proporzionati all’espansione (imposta senza strade e servizi da parte di Musella)
6) Uno sforzo anche di definire alcuni aspetti di salvaguardia di aspetti culturali, architettonici, stilistici delle abitazioni e del territorio.
7) La realizzazione del LIDA (Museo dell’acqua) che permetterebbe il risanamento/riduzione del depuratore ed un contributo alla realizzazione della Tangenzialina SUD
8) Dare la possibilità a tutti i cittadini interessati di sanare piccole situazioni espansive (logge, piccoli vani etc.) dando risposta trasparente ad indubbie esigenze abitative.
E’ quanto abbiamo sempre desiderato e per cui ci siamo battuti !!! ed abbiamo vinto alle scorse elezioni !!!!

Rammento anche quanto viene sostenuto (in modo opaco, grigio, sotterraneo) dalla opposizione :
1) Avviare ulteriori cementificazioni ed incremento delle abitazioni e della popolazione residente
2) Creare a NORD una AUTOSTRADA che chiuderebbe Assago in una morsa micidiale !!!
3) Costruire abitazioni annientando le cascine restanti
4) Aprire un varco all’edificazione nel Parco Sud al di là della Tangenziale
5) Ignorare il bisogno di servizi della cittadinanza (perchè si vorrebbe un forte inserimento di privati, con quali interessi ???)
6) Affossare la realizzazione del LIDA, affossare la Tangenzialina SUD …….. per fare case anche lì spostando il depuratore ???
7) Impedire una gestione trasparente delle piccole “espansioni”, per gestirle in modo “clientelare”, “amichevole” con scambio di favori e/o voti ???
Attenzione che chi impedisce la pubblicazione del PGT e la sua DISCUSSIONE con i cittadini implicitamente appoggia e favorisce queste scelte scellerate ed altamente nocive per i cittadini.

Per questo io chiedo a tutti gli eletti della LISTA UNITI PER ASSAGO (da qualsiasi parte siano finiti) di riflettere sulle decisioni da prendere, le responsabilità sono alte e saranno ben chiarite a tutte i cittadini in futuro.
Chiedo che si permetta la pubblicazione della proposta di PGT, che si utilizzi il periodo della procedura, a ciò destinato, per valutare, proporre, modificare e cercare di trovare un accordo, un equilibrio.
 

 


Chiedo che la decisione definitiva sia nel momento istituzionalmente previsto ALLA FINE DELLA PROCEDURA nel 2009, in quel momento sarà tutto chiaro anche ai cittadini ed ognuno trarrà le proprie conclusioni e sarà nel diritto di dare il proprio consenso o diniego.


Lo chiedo in modo trasparente, pubblico, ad alta voce e con schiena dritta, orgoglioso di quanto è stato realizzato e presentato !!! fuori dai sotterfugi di bassa politica.Se ciò fosse impedito per motivi meschini di parte, personali, di rivalsa o quant’altro tali Consiglieri si rivelerebbero indegni del mandato ricevuto e tali, io credo, saranno giudicati dagli assaghesi e dagli elettori che si sentiranno presi in giro e truffati. Io sono uno di quei cittadini elettori !

Certo che, invece, ho a che fare con persone serie e responsabili, sono fiducioso nelle vostre scelte, gli assaghesi hanno il diritto di essere trattati dignitosamente !!!

Luciano Rossi (Cittadino di Assago)
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.