Buccinasco: dichiarazione di voto al bilancio 2008

Dichiarazione di voto della lista “Uniti per Buccinasco” al bilancio di previsione comunale 2008: Per chi vi parla, avendo fatto l’Amministratore di questo Comune per cinque anni, è fin troppo facile criticare questo bilancio di previsione, dove la parola “previsione”, nel vostro caso, vuol dire “sogno”. In quello che state per approvare si sommano sogni ed evidente incapacità amministrativa.

Basate quasi tutto il documento sulla vendita delle aree c.i.m.e.p. e sull’alienazione di un terreno, dimostrando poca fantasia e nessuna lungimiranza, come farete, per il futuro, a garantire entrate correnti al Comune? Le aree c.i.m.e.p. ed i terreni si possono vendere una volta sola.

Addirittura vi vantate pubblicamente di aver “guadagnato” più soldi rispetto alle previsioni per la vendita del terreno, sto parlando dell’ex-piattaforma ecologica, forse non vi rendete conto che la stima a base d’asta, stabilita dal centro-sinistra teneva conto, prudenzialmente, dei costi di bonifica che si dovrà accollare l’acquirente, acquirente che si rivarrà sul Comune nel caso dovesse trovare particolari rifiuti o sostanze tossiche nel terreno. Su questo vigileremo molto seriamente insieme alla Provincia di Milano ed agli altri Enti preposti.

L’Amministrazione che vi ha preceduto si era posta l’obbiettivo di finanziare il bilancio con entrate costanti nel tempo, questo per evitare di svendere e cementificare il territorio, evidentemente a voi questo non interessa, avete deciso di vivere alla giornata, di non programmare nulla, vada come vada.

Più che un bilancio comunale il vostro sembra un bilancio “condominiale”, senza offesa per gli amministratori di condominio.

Non avete voluto nemmeno prendere ciò che di buono vi abbiamo lasciato in termini di progetti e finanziamenti ottenuti.

Non avete, ma lo sapevamo già, un disegno di città, un progetto organico che coordini i vari settori del Comune. Leggendo i vari capitoli si evince che ogni Assessore ha lavorato per conto suo, senza tenere conto degli altri, arrivando quindi ad evidenti contraddizioni.

Grazie alla finanziaria 2008 del Governo Prodi, avete potuto innalzare il tetto di spesa e siete stati obbligati a stabilizzare alcuni dipendenti, mentre di altri ve ne siete dimenticati, stanziando notevoli somme per consulenze e collaborazioni professionali, non avete ancora capito che sono i dipendenti che fanno funzionare l’Amministrazione.

Dipendenti che tutti i giorni umiliate, tanto che, con la media di uno al mese, se ne sono andati in mobilità o hanno cercato altri lavori licenziandosi.

Insieme agli altri colleghi della minoranza avevamo presentato numerosi emendamenti, per cercare almeno di ridare un’anima a questo bilancio, avete preferito ignorarli.

Quindi avete confermato la scelta di stanziare poco per anziani e giovani, due categorie sociali importantissime e maggioritarie nel nostro comune.

Che dire poi dei capitoli dedicati all’aiuto ed alla promozione delle famiglie? Molti di voi ci hanno tediato nel passato e lo fanno ancora oggi, con discorsi demagogici sulla “centralità della famiglia”, adesso che avevate la possibilità di passare dalle parole ai fatti, come al solito, vi siete tirati indietro stanziando meno soldi del necessario.

Stesso discorso per il capitolo “sicurezza pubblica”, tante chiacchiere, tanti fantomatici progetti annunciati e poi non un euro in più per il settore Polizia Locale e Protezione Civile, anzi, sprecate soldi assumendo un “secondo comandante” ed uscendo dal progetto di “Polizia inter-comunale” finanziato dalla Regione Lombardia.

Ci sono poi capitoli di bilancio che voi, evidentemente, ritenete inutili e che mantenente stancamente giusto per poter dire che ci sono, mi riferisco ad argomenti come la casa ed il lavoro.

Non c’è un solo centesimo per una politica di “edilizia residenziale pubblica”, cioè per coloro che non possono permettersi di comprare una casa a Buccinasco.

Così come avete eliminato concretamente la possibilità di “edilizia convenzionata” dal vostro Piano di Governo del Territorio.
Il capitolo di sussidi per l’affitto è, di fatto, irrisorio.

Per quanto riguarda il capitolo degli “inserimenti lavorativi” ci si limita alla sopravvivenza senza nessun minimo incremento.

La vostra visione di Buccinasco è una Città senza problemi abitativi, solo per benestanti di mezza età, senza disoccupati e senza categorie deboli, come dire? Chi ha problemi vada pure altrove.
Noi sappiamo che la realtà, purtroppo non è quella che voi teorizzate.

Ci sarebbe molto da dire sul vostro bilancio di previsione, purtroppo temo che siano parole sprecate in quest’aula, molto meglio spendere le nostre energie sul territorio cercando di spiegare ai Cittadini cosa state combinando.

Per tutto questo la lista “Uniti per Buccinascovota contro il bilancio di previsione 2008.

Per la lista il capogruppo

Rino Pruiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.