RITA BORSELLINO VIENE A BUCCINASCO

Rita Borsellino capolista al Senato in Lombardia per la Sinistra ArcobalenoIncontro con
RITA BORSELLINO
CAPO LISTA AL SENATO IN LOMBARDIA
PER LA SINISTRA ARCOBALENO

4 aprile 2008 ore 20,45
Buccinasco MI
Centro socio culturale Cascina Robbiolo – Via Aldo Moro 7


Rita Borsellino nata a Palermo, il 2 giugno 1945, è sposata dal 1969 e ha tre figli.

Sorella del magistrato Paolo Borsellino, nel 1967 si laureò in farmacia all’Università degli studi di Palermo, esercitando la professione di farmacista nel capoluogo siciliano per vari anni. È divenuta, in seguito all’assassinio del fratello, testimone della lotta alle criminalità organizzate. Nel 1995 divenne vice-presidente di Libera, associazione anti-mafia fondata da don Luigi Ciotti, di cui è stata nominata presidentessa onoraria nel 2005.

Con Libera ha contribuito in maniera determinante all’approvazione delle legge 109/96 sull’uso sociale dei beni immobili confiscati alle mafie e sostiene attivamente il progetto Libera Terra.

Dal 1992 è impegnata attivamente nella società civile nel campo dell’educazione alla legalità democratica, nel diffondere una cultura di giustizia e solidarietà, non solo per tener vivo il ricordo del fratello e di tutte le vittime della mafia, ma soprattutto perché in particolare le nuove generazioni attraverso la conoscenza dei fatti acquistino consapevolezza dei propri diritti, del valore della legalità e della democrazia, una coscienza critica e responsabile che, una volta adulte, consenta loro di fare scelte giuste e coerenti per il bene loro e della collettività nella quale sono chiamate a vivere.

Dal 1994 assieme all’ARCI Sicilia e in seguito con la collaborazione di Libera contribuisce all’ideazione e alla crescita dell’iniziativa “La Carovana Antimafie”, un’esperienza ormai di carattere internazionale che mira a “portare per tutte le strade” l’esperienza di un’antimafia propositiva che vuole incidere positivamente sulla realtà economica, sociale, amministrativa dei luoghi che attraversa stringendo intrecci solidali ed etici tra i cittadini, le istituzioni e le diverse realtà della società civile organizzata presenti sui territori.

Dal 1998 è presidentessa della “Associazione Piera Cutino – guarire dalla talassemia”, associazione senza scopo di lucro che promuove la ricerca medica contro la talassemia.

Numerose furono le sue iniziative contro le attività mafiose ed in favore dell’emancipazione delle donne. Tra le sue opere, impregnate proprio di questi temi, si ricordano Nonostante Donna. Storie civili al femminile (1996); La fatica della legalità (1999); I ragazzi di Paolo. Parole di resistenza civile (2002); Fare memoria. Per non dimenticare e per capire (2003); Rita Borsellino – Il sorriso di Paolo (2005).

In vista delle elezioni politiche del 2008 (13 e 14 aprile), Rita Borsellino è in corsa come capolista della Sinistra Arcobaleno per il Senato della Repubblica in Lombardia.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.