COMUNICATO RACCOLTA FIRME PER FERMATA METRO LINEA4 A #BUCCINASCO

tandemIl partito Democratico di Buccinasco e la Lista Civica “Per Buccinasco” ringraziano gli oltre 1500 cittadine e cittadini che ai nostri banchetti e on line hanno sottoscritto la richiesta per la realizzazione della fermata al capolinea della futura linea 4 della Metropolitana. A queste firme si aggiungono quelle raccolte e che raccoglieremo a Corsico e , speriamo presto, anche a Milano.

Come spiegato siamo convinti della validità di questa richiesta che potrà arricchire l’offerta di mobilità pubblica non solo per i cittadini di Buccinasco, ma anche per quelli dei comuni vicini e dei molti che oggi transitano verso Milano lungo il naviglio. Sono sicuramente interessati alla realizzazione della fermata anche i cittadini milanesi del quartiere “Tre Castelli” e Barona già oggi fortemente penalizzati dal notevole traffico lungo la Via Martinelli e che dovranno servirsi della lontana fermata San Cristoforo , ad oggi l’ultima prevista nel progetto.

Si tratta quindi di un numero considerevole di potenziali utilizzatori della fermata, che rende quindi anche finanziariamente sostenibile la nostra richiesta.

Per questi motivi continueremo a ricercare il sostegno dei cittadini di Buccinasco e dei Comuni vicini mantenendo vivo il confronto coi soggetti attuatori del progetto MM4, in primis il Comune di Milano e la società Metropolitana Milanese. L’accettazione e la concreta progettazione di questa fermata, sarebbero il miglior viatico per l’imminente costituzione della “Città Metropolitana” .

CIRCOLO PD BUCCINASCO

LISTA CIVICA “PER BUCCINASCO”
tandem

5 commenti

  • Approposito di firme online….i commenti obbligatori cosa dicevano ?

    Non ci fai un riassunto ? a spanne neh….e attento che se dici le bugie ti si allunga il naso…….!!!

  • ROBERTO… solo oltre 700 non è che posso fare sintesi, l’idea è quella di pubblicare tutto appena riesco a trovare tempo libero

  • Sandro

    Ciao Rino. 1.500 firme tra web e banchetti a spanne sono circa il 15% della popolazione votante di Buccinasco…ipotizzando pure una buona percentuale di qualunquisti, oppositori e ndranghetisti vari disturbati da tale progetto, le persone interessate appaiono comunque pochine e ritengo che ciò sia dovuto esclusivamente alla mancanza di informazione. Parlandone in giro sento infatti che un sacco di cittadini non hanno per nulla chiaro ciò che sta accadendo: la recinzione al Ronchetto è da molti intesa non come deposito M4, ma come futura fermata (quindi già scontata) o addirittura come futura area di cantiere per edilizia residenziale. Sarebbe opportuno che il comune facesse affiggere almeno un volantino in tutti i condomini, contenente anche l’invito a firmare la petizione.

  • Marco

    Provo a rispondere a Sandro. Per essere più precisi su un totale di circa 21.000 elettori residenti a Buccinasco la percentuale di chi ha firmato la petizione (1.500) è ancora più bassa di quella ipotizzata ossia si colloca al 7 %.
    Secondo me ogni cittadino che ritiene utile e valida l’infrastruttura dovrebbe farsi efficace promotore dell’iniziativa e diventare un “positive teller”. Io personalmente ho fatto così comunicandola alle persone del mio condominio e ad altri amici potenzialmente interessati. Il bello della rete, dei social, dei blog è questo ossia con pochi click si possono raggiungere ed informare tante persone ! E’ giusto poi che l’ Amminstrazione Comunale faccia da sintesi istituzionale ed infatti Rino ci informava che dopo le feste natalizie verrà organizzata un’ Assemblea pubblica ad hoc.

  • Bruno

    Ma certo, io sono un cittadino di Buccinasco ma ho solo visto la chiusura del distributore Tamoil di cui ero cliente e le transenne del parco agricolo che alcuni anni fa il Comune di Milano mi disse essere “intoccabile” a fronte di una mia richiesta di una strada che collegasse Milano a Buccinasco senza la follia di passare da via Merula.
    Non ho visto nessuna pubblicizzazione sul progetto da realizzare e tantomeno sull’iniziativa della petizione per l’apertura di una stazione MM che avrebbe un impatto benefico per Milano in quanto migliaia di vetture non entrerebbero nella città provocando ulteriore inquinamento.
    I Comuni interessati dovrebbero pubblicizzare l’importanza del progetto in corso di realizzazione ed è mia convinzione che vi sarà un feed back importante da parte della popolazione residente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.