Buccinasco, Libri a domicilio con la Biblioteca comunale

Il servizio gratuito è rivolto alle persone over 65 e persone in isolamento fiduciario a casa. Si può prenotare dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17 scrivendo a bibliotecabuccinasco@gmail.com o chiamando il numero 02 488884514
Buccinasco (23 novembre 2020) – La Biblioteca comunale offre un nuovo servizio gratuito per i cittadini di Buccinasco in difficoltà che non vogliono rinunciare alla cultura e al piacere della lettura: da oggi persone over 65 e persone in isolamento fiduciario (positive o in quarantena per stretto contatto), residenti a Buccinasco e iscritte alla Biblioteca, possono richiedere un libro e gli incaricati del Comune glielo porteranno a casa

“Grazie alla disponibilità dei nostri bibliotecari e del Settore Cultura – dichiara il vice sindaco David Arboit, assessore alla Cultura – riusciamo a garantire la possibilità di usufruire a casa del grande patrimonio librario di Buccinasco, per chi oggi è più in difficoltà o isolato. In questo periodo la Biblioteca deve restare chiusa al pubblico, ma continua ad essere presente anche con molte proposte on line, vi consigliamo di seguirle sulla sua pagina Facebook, sul canale You Tube Biblio_Home Buccinasco per le videoletture per bambini e su Instagram con il gruppo di lettura per adolescenti (GdL Ya)”. 

I libri disponibili possono essere consultati sul catalogo on line di Fondazione per Leggere: sarà possibile prenotare libri già presenti in Biblioteca oppure richiedere quelli di altre biblioteche. 

COME FARE:

  • dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17 scrivere a bibliotecabuccinasco@gmail.com o chiamare il numero 02 488884514
  • indicare nome, cognome, codice fiscale
  • il servizio è rivolto a cittadini di Buccinasco over 65 e/o persone in isolamento fiduciario iscritti alla biblioteca
  • si possono richiedere al massimo 2 libri
  • consegne il mercoledì pomeriggio e il sabato mattina (da un incaricato del Comune).


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Un commento

  • Anonimo

    Preclaro Sindaco,
    Son queste le cose che fan la differenza rispetto agli altri sindaci del circondario e non solo, in questi periodi d’isolamento coatto.
    Non fermare la Cultura, e la gioia di leggere.
    Io che son famelico, divoratore di libri, mi son sentito menomato per la mancanza.
    Ma ora tutto s’aggiusta, con questa nuova linfa.
    Due libri son pochi, ma mi rivolgerò alla magnanimità dei bibliotecari.
    Un grazie anche a Loro per la disponibilità.

    Cordialità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.